I Sulutumana salgono a bordo di Tape

three-dimensional-miniartextil
0 1390

15181606_688771127956355_1644316198630825196_nMiniartextil – To weave dreams ha chiuso ufficialmente le sue porte domenica 20 novembre dopo avere riscontrato un enorme successo. Poche ore dopo, però, durante due giornate di ininterrotto disallestimento, la magia è tornata perché i Sulutumana, ormai nostri affezionati amici, sono letteralmente saliti a bordo di Tape, la scultura praticabile di nastro adesivo che è poi stata distrutta – si, avete letto bene, distrutta – per girare il video di un brano inedito in uscita dopo il prossimo Natale.
Ne abbiamo parlato con Gian Battista Galli, la voce del gruppo che racconta: «Durante la mia visita a Miniartextil, subito mi sono innamorato di Tape e ho pensato a come i Sulutumana avrebbero realizzato il loro Tape. Ho pensato a come tradurre in musica questa bellissima opera d’arte e così è nato un brano ispirato proprio dalla stessa opera».
15193477_688771087956359_4125922739685003687_nIn settimana, nella ex Chiesa di San Francesco, oggi spazio espositivo dedicato ad Antonio Ratti, è stato girato il videoclip della nuova canzone: «Non so ancora quale sarà il destino di questo brano – prosegue Gian Battista – se rimarrà un singolo o se entrerà a fare parte di un nuovo album».
Sul momento musciale che si è svolto proprio a Miniartextil sabato 19 novembre, invece, le battute conclusive «È stata una bellissima serata, un momento suggestivo con la nostra musica in acustico che si univa perfettamente a tutte le opere esposte. La musica ha incontrato la bellezza dell’arte».
Appuntamento con il nuovo video e il nuovo brano dei Sulutumana nel nuovo anno. E noi di Arte&Arte salutiamo definitivamente la nostra Miniartextil 2016 con la mente e il cuore già proiettati verso il futuro prossimo.

sulumana

Lascia un commento