Good vibes di chitarra nell’ultimo giorno di Festival a Menaggio

good-vibes-di-chitarra-nellultimo-giorno-di-festival-a-menaggio
1 487

Ultima giornata per il Festival internazionale della chitarra a Menaggio, e anche ieri sera sono state numerose le iniziative musicali in serbo per la piccola cittadella lariana. Essendo rimasta profondamente colpita dalla performance di sabato delle Ginger Bender in piazza Garibaldi, decido di partecipare all’aperitivo in musica all’Ostello La Primula da loro animato. Inizio quindi alla grande la serata, con brani che mi portano in un clima così tanto jazz e blues da far impazzire i miei piedini, tanto carichi che non riescono a stare fermi.

Dopo aver scambiato due chiacchiere con un ragazzo argentino che afferma di aver apprezzato le good vibes emanate dalle musiciste, mi dirigo verso Villa Vigoni dove è in programma il concerto del Duo Cantiga. Mi ritrovo in un luogo nobile, silenzioso, adatto all’ascolto di una musica fuori dal tempo: Anastasia Maximkina e Philippe Villa, rispettivamente di nazionalità russa e francese, ci incantano infatti con un repertorio di musica ottocentesca, suonata con strumenti d’epoca. Philippe, uomo minuto che abbraccia la chitarra come avesse fra le mani un figlio, apre il concerto e accompagna gli spettatori in un viaggio in cui veniamo a contatto con storie, luoghi e uomini vissuti in tempi lontani. L’entrata in scena di Anastasia colora l’esibizione; la complicità e i sorrisi dei due maestri trasmettono quel po’ di allegria che basta per coinvolgere emotivamente il pubblico della sala. Ammiro la delicatezza e la dolcezza con cui lasciano cadere la mano destra alla fine di ogni esecuzione, trovo incredibile come le emozioni stampate sul viso dei musicisti sembrino andare in parallelo alle note suonate dagli stessi.

Sabrina Morganti e Marco Casals

Sabrina Morganti e Marco Cases

Il Festival internazionale della chitarra di Menaggio si conclude al Bar Costantin con la coinvolgente esibizione di Sabrina Morganti e Marco Cases, che con la loro interpretazione di pezzi soul e rhythm and blues ci fanno amare la musica nella sua più semplice forma. Vi aspetto il prossimo anno, con la decima edizione del Festival che non deluderà le aspettative nei confronti di questo prestigioso evento.

(Fotografie di Alice Pini, video di Laura Bianchi)

1 commento

22 settembre 2016 alle 13:54

CARA ALICE, TI RINGRAZIAMO PER LE TUE BELLISSIMI ED ACUTE RICENZIONI, SPERIAMO CONOSCERCI PRESTO PERSONALMENTE.
SERGIO F. LAVIA & DILENE FERRAZ

Lascia un commento