Gazzè, Gabbani, Clementino e Hunt per il primo Border Live Festival di Chiasso

gazze-gabbani-clementino-e-hunt-per-il-primo-border-live-festival-di-chiasso
0 687

Una nuova manifestazione musicale oltrefrontiera animerà i primi tre giorni di settembre a Chiasso. Con l’annuncio a sorpresa di una “data prequel”, giovedì 1, con un concerto gratuito di Francesco Gabbani, che si aggiunge a Max Gazzè, Rocco Hunt e Clementino, si è definita la line up della prima edizione del Border live festival che andrà in scena nella piazza del Municipio.

Gabbani, vincitore delle nuove proposte dell’ultimo Festival di Sanremo grazie a un singolo – tormentone come Amen, ha, poi, pubblicato l’album Eternamente ora, e, probabilmente consapevole del rischio di sparire presto dai radar della musica – come è accaduto a troppi giovani sanremesi – ha intensificato l’attività, ha aperto per i Simply Red, Anastacia, e Alice e Battiato, e, soprattutto rispetto a quest’ultimo, non sono pochi i punti di contatto. A fargli corona la sera del primo settembre i ticinesi Vad Vuc e Guinnass.

Il Maximilian tour di Max Gazzè farà tappa in Canton Ticino venerdì 2 settembre. Maximilian, oltre a far riferimento al nome del cantautore (in versione francese visti i suoi trascorsi in Belgio) è anche il titolo dell’album pubblicato dall’artista romano nell’autunno scorso. È stata la sua prima uscita solistica dopo la fortunatissima esperienza con Daniele Silvestri e Niccolò Fabi, Il padrone della festa, sfociata in una delle tournée italiane più memorabili degli ultimi anni. E doveva essere un disco sperimentale, senonché l’anima pop di Maximilian si è impossessata del lavoro. Ma la scaletta del concerto ruoterà anche attorno a Contro un’onda del mare, il primo album del cantautore, che festeggia vent’anni. Con Gazzè, come sempre anche eccellente bassista, sul palco Giorgio Baldi alle chitarre, Clemente Ferrari alle tastiere, Cristiano Micalizzi alla batteria e Max Dedo De Domenico ai fiati. Biglietti in prevendita a 45 franchi svizzeri (in vendita la sera stessa del concerto a 49 franchi).

Clementino e Rocco Hunt, che chiuderanno questo festival sabato 3 settembre, sono stati tra i protagonisti degli ultimi Sanremo e hanno portato il rap all’Ariston, anche se non è più una novità. Entrambi campani, avellinese il primo, salernitano il secondo, hanno collaborato a più riprese. Anzi, si può dire che sia stato proprio il più anziano e già affermato Clemente Maccaro a tenere a lanciare il giovane pupillo Rocco Pagliarulo quando ancora si faceva chiamare Hunt Mc, quindi non mancheranno i duetti in brani come O’ mar ‘e o’ sole e Woodstock. Biglietti in prevendita a 25 franchi svizzeri (in vendita la sera stessa del concerto a 28 franchi).

Oltre a privilegiare – come sempre dovrebbe essere – la prevendita con un prezzo ridotto, il Border live festival, organizzato da Gcevents prevede anche un abbonamento per il 2 e il 3 settembre a 59 franchi svizzeri. I concerti inizieranno alle 21. Le casse apriranno alle 18.30.

Lascia un commento