Daddy G al Sociale: trip hop night in teatro

daddy-g-trasforma-il-sociale-trip-hop-night-in-teatro
0 1782

Immaginatevi il Teatro Sociale senza poltroncine, la platea libera, un dancefloor raro e suggestivo che ospita un dj-set. Perchè no? Il teatro è il tempio dell’arte, il teatro è un camaleonte nato per mutarsi e mutare.

and_0909-01

E a Como c’è chi ama le sfide: nell’ambito delle rassegne #frames e Waves and vibes, Wow music festival e Accademia di belle arti Aldo Galli presentano una serata memorabile in un Teatro Sociale fresco, vivo e presente. In programma ci sono le performance di Uabos, dj milanese, e Daddy G, co-fondatore dei Massive Attack (avete capito bene, proprio i Massive Attack, il collettivo trip-hop made in UK).

Uabos

Uabos

All’apertura delle porte ci accoglie il sound di Matteo Pepe, a.k.a. Uabos, che con la sua elettronica scalda anima e corpo e ci proietta nel mood della serata. Il contesto in cui ci troviamo contribuisce a una particolare interiorizzazione della musica che, quasi paradossalmente, sembra fondersi e adattarsi all’ambiente circostante. Attorno a me vedo persone diverse fra loro, adulti e adolescenti, una folla di gente eterogenea che si muove al ritmo della musica.

and_0822-01

Quando sale sullo stage Daddy G, all’anagrafe Grant Marshall, la sala è gremita: da Bristol a Como, uno dei due pilastri dei Massive Attack arriva a portare il suo mix di dubstep, raggae, elettronica e soul in un’unica ricetta.

Daddy G

Daddy G

È l’inizio dell’elettrizzante delirio che accompagnerà tutto il dj-set: i giovani ballano e si muovono spontaneamente, è una serata «da scompigliarsi i capelli», dice una ragazza entusiasta. Daddy G muove il Teatro Sociale con sonorità uniche e profonde, la platea lo segue e pone attenzione ad ogni suo movimento, consapevole dello spessore della personalità in questione.

and_0552-01

A concludere la serata, torna sul palco Uabos con una seconda esibizione. Il tutto sembra chiudersi con apparente normalità, un tranquillo venerdì sera dicembrino: abbiamo solamente assistito alla live performance di un artista che ha segnato la musica degli anni Novanta, in una location storica come il Sociale. Un evento significativo nato dalla collaborazione del teatro con Wow e Ied Como, enti le cui iniziative sembrano essere sempre più presenti in città.

and_0871-01

(Foto di Andrea Butti / Pozzoni)

Lascia un commento