Da Tarantino a Cantù, la leggenda di Chingon

da-tarantino-a-cantu-la-leggenda-di-chingon
0 1171

Amate Quentin Tarantino? Amate anche Robert Rodriguez, che potrebbe esserne il fratello bastardo d’origine messicana? Se entrambe le risposte sono affermative, significa che amate anche le colonne sonore dei loro film e che il nome Chingon fa scattare qualcosa dentro di voi. Giusto: sono quelli di Malagueña salerosa che accompagna le immagini di Kill Bill, ma la loro musica risuona anche in C’era una volta in Messico, in Planet terror, in Machete e nella serie televisiva tratta dalla trilogia di Dal tramonto all’alba: rock, musica popolare messicana, i brani di Ennio Morricone per Sergio Leone si fondono per dar vita a un sound che hanno ben espresso nell’album Mexican spaghetti western.

Ebbene Alex Ruiz e Rick del Castillo, rispettivamente cantante e chitarrista, sabato 15 aprile promettono di trasformare il club canturino All’Unaetrentacinquecirca nel Titty Twister: magari il pubblico non ne uscirà vampirizzato (peccato), ma di sicuro sarà una serata di musica caliente. Con loro Costello Roquero e, ospite, Fabio Marza. Inoltre 106, ovvero Marcello Milanese, musicista dalla carriera ultraventennale, già alla guida di formazioni come Marcello & The Machine, Blues Maphia, Black Smokers e Chemako.

Lascia un commento