Crew Original Sin: da Mariano a Las Vegas per i mondiali di Hip Hop

crew-original-sin-da-mariano-a-las-vegas-per-i-mondiali-di-hip-hop
0 1034

«Abbiamo raggiunto un sogno, aiutateci a viverlo fino in fondo». È questo l’appello di Michela Cerrone, responsabile della scuola di danza di Mariano che ha portato i suoi allievi sul podio dell’Hip Hop International 2016. Questo eccezionale traguardo, che è stato raggiunto per la prima volta dalla scuola marianese, vale l’accesso alle finali mondiali della competizione di questa specialità. Teatro della gara sarà la luminosa città di Las Vegas, Nevada, Usa.

«Arrivare a esibirci in America è la realizzazione di un sogno – dice Michela – La nostra scuola di danza è attiva a Mariano da dieci anni e abbiamo sempre partecipato a competizioni di alto livello, anche ottenendo buoni risultati, ma mai così alti». In questa attività agonistica c’è stato uno stop. «Ho dovuto rinunciare alle competizioni lontane da qui: ho avuto un bambino ma ora, dopo tre anni, siamo di nuovo pronti». Michela parla al plurale, lei guida Original Sin, una crew, ovvero una squadra di danza hip hop. «Siamo 22 persone che impegnano la loro vita nel ballo, sebbene la nostra sia una scuola amatoriale, anche perché nel hip hop non ne esistono di professionali. I ragazzi della crew vanno dai 12 ai 25 anni, hanno tutti competenze molto diverse: ma tre volte la settimana si incontrano per ballare insieme. A Roma abbiamo stupito tutti, riuscendo a classificarci davanti a molte scuole più accreditate di noi».

Michela Cerrone

Michela Cerrone

Ora la porta per i mondiali è spalancata. «Avremo l’onore di rappresentare l’Italia durante questa competizione a livello mondiale». Ma c’è un ostacolo non indifferente, a cominciare dai costi. «Il viaggio dovrà necessariamente durare una settimana, perché ci saranno molte esibizioni da sostenere e fasi da superare. Il costo che ciascuno componente dovrà sostenere si aggira sui 2mila euro». Una cifra ragguardevole non coperta da nessuna federazione. «Stiamo cercando di capire se qualche organo istituzionale ci potrà aiutare, sicuramente cercheremo sponsor privati che vogliano sostenerci nel rappresentare l’Italia in questa competizione ad altissimo livello, dove gareggeranno altre crew da circa cinquanta nazioni del mondo». Un evento, quello dell’Hip Hop International a Las Vegas, che conta più di 3mila ballerini da tutto il mondo. L’Italia, come ogni altra nazione, ha diritto a qualificare dodici crew divise per categorie. Original Sin di MC Group è una di queste, qualificandosi sul terzo gradino del podio della categoria megacrew. MC Group ha ottenuto vittorie, trofei e podi di rilievo nazionale e internazionale da più di dieci anni, è una realtà conosciuta e stimata in tutta Italia e rappresenta un riferimento per tutti i ballerini della Brianza e della Lombardia. «Disputare i mondiali a Las Vegas sarebbe un sogno che si avvera, che mai MC Group avrebbe immaginato di realizzare. Per un ballerino di hip hop, questo raramente può accadere». I ragazzi marianesi che se lo sono guadagnati, insieme a Michela Cerrone, sono Federico Boschini, Zaira Castella, Mafalda Cerrito, Alice Chioda, Sasha Cortimiglia Riva, Valeria Farruggio, Alessandra Foschi, Vincenzo Gallone, Luca e Chiara Mariani, Federica Mengato, Alessia Occhiato, Andrea Paleari, Aurora e Gabriele Pasqual, Elena Pupo, Lucrezia Roveda, Carola Sarli, Mattia Scetti, Irene Vacca e Yana Verde.

Per informazioni: michelastila@hotmail.itwww.michelastyle.comwww.hiphopinternational.com

Lascia un commento