Costanza Principe apre Kammermusik 2017

costanza-principe-apre-kammermusik-2017
0 380

Il fascino pianistico – e non solo – di Costanza Principe apre l’edizione 2017 di Kammermusik. Per la rassegna di Casa della Musica, alle 17 al Salone Musa dell’associazione Carducci in viale Cavallotti 7, la giovane pianista di rilievo internazionale suona Bach (Concerto italiano Bwv 971), Schumann (i cinque Canti del mattino op. 133) e le Variazioni Brahms Haendel. Classe 1993, Costanza ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di sei anni e si è diplomata presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano sotto la guida di Vincenzo Balzani nel 2010 con il massimo dei voti, la lode e la menzione. Nel 2015 ha conseguito a pieni voti il Bachelor of Music presso la Royal Academy of Music di Londra, dove studia dal 2011 con Christopher Elton. Vincitrice di tre borse di studio dal Martin Musical Scholarship Fund- Philharmonia Orchestra (2013, 2014 e 2015), è attualmente iscritta al Master of Music presso la stessa scuola, generosamente supportata dal Liversidge Award la Hilda Day Scholarship, il Winifred Christie Award, dal Craxton Memorial Trust.

Costanza Principe

Dal suo debutto in pubblico all’età di sette anni, la pianista si è esibita come solista e in formazione cameristica in Italia, Francia, Regno Unito e Sud America. Vincitrice di premi in concorsi pianistici nazionali e internazionali. Ha suonato come solista con importanti orchestre e si è esibita nelle sale più prestigiose. Nel maggio 2012 ha partecipato eseguendo su diversi fortepiani cinque delle 32 sonate di Beethoven nell’ambito dell’integrale organizzata dalla Giovine Orchestra Genovese a Palazzo Ducale (Genova), e nel 2014 e 2015 ha preso parte a Londra al Summer Piano Festival eseguendo al fortepiano lavori di Beethoven e Schubert e Schumann. Recentemente, Costanza ha debuttato alla prestigiosa Wigmore Hall di Londra, presentata dalla Kirckman Concert Society, e si è anche esibita nel Concerto n. 3 op. 30 di S. Rachmaninov con l’Orchestra Sinfonica Siciliana diretta da Gyorgy Rath al Teatro Politeama di Palermo.

È stata ospite delle trasmissioni I concerti del Quirinale di Radio3, Il pianista e Ultimo grido di Radio Classica e ha partecipato a corsi di perfezionamento con Franco Scala, Yoheved Kaplinsky, Byron Janis, Pascal Devoyon, Boris Petrushansky, Boris Berman, Leonel Morales, Jeffrey Swann, Kathy Stott, Vsevolod Dvorkin, Natalia Trull, Robert Levin, Alexander Lonquich, Peter Bithell, Steven Osborne, Hung Kuang Chen, e Marios Papadopoulos.

Lascia un commento