Così fan tutte: le voci dei giovani

cosi-fan-tutte-le-voci-dei-giovani
0 722

Così fan tutte, il capolavoro mozartiano che inaugurerà la  nuova Stagione notte 2016/17 del Teatro Sociale di Como il 6 e l’8 ottobre alle 20.30, ha compiuto 226 anni (227 a gennaio), ma è un’opera giovanissima quella che andrà in scena, e non solo per la bellezza eterna della musica e per i temi universali e ancora attualissimi affrontati nel libretto da Lorenzo Da Ponte, descritti dal regista Francesco Micheli in questa intervista per BiBazz. Andrà in scena un cast composto da giovani esordienti, in parte selezionati tra i vincitori del 66° Concorso Aslico per giovani cantanti lirici d’Europa, affiancati da quaranta ragazzi non professionisti, reclutati tramite il casting #MozartWantsYou, che da mesi seguono un laboratorio teatrale e di training con Eleonora Moro e che non vedono l’ora di recitare la Prima della lirica nella propria città! E, prima della prima ce ne sarà… un’altra. È la Prima giovani, che si terrà il 4 ottobre, destinata a un pubblico di under 30 (trovate tutti i dettagli a questo link).

BiBazz ha raccolto le impressioni di questi neofiti del palcoscenico, per raccontare cosa si prova a essere catapultati, per la prima volta, all’interno di un progetto come questo.

Le prove con Eleonora Moro

Le prove con Eleonora Moro

Un’opera geniale, una regia audace, 80 persone in scena e un teatro che toglie il fiato: ecco un connubio che sfiora la magia!
Stefano Begalli

Lo studio, i fidanzati, i professori, i primi lavori, gli interminabili viaggi per raggiungere l’università, gli amici… Ma nella vita di un giovane ragazzo comasco può esserci anche altro: il teatro! Sembrava che un posto così potesse esistere solo nelle favole che ci raccontavano da bambini, ma il palcoscenico è davvero lo spazio dove preoccupazioni e fatiche non entrano. I protagonisti sono allegria e amicizia che noi 40 ladroni della Scuola degli amanti condividiamo per sognare sulle note spensierate di Mozart. E lavoriamo sodo, ma sempre col sorriso sulla faccia, per trasmettere la nostra passione a voi, nostri futuri spettatori, sperando di infondervi il desiderio di esser cullati tutti insieme dalle sorprendenti arie di Così fan tutte!
Alessandro Castoldi

A teatro non è sufficiente aprire gli occhi, è fondamentale che si apra il cuore.
Giusy Fiorito Fiordaliso

« Dammi la mano: io voglio astro li carti»

« Dammi la mano: io voglio astro li carti»

Io amo il teatro! Sembra banale dirlo ma sono una di quelle persone che appena entra in un teatro rimane in estasi. Avete presente la Sindrome di Stendhal? Io ho la rispettiva sindrome per il palcoscenico. Per questo motivo la tappa fissa di ogni mio viaggio è il simbolo della città che visito: il suo teatro. Quindi… quanto può essere bello viverlo almeno una volta a settimana! Un’opportunità che assolutamente non potevo perdermi! Ho conosciuto ragazzi fantastici con la mia stessa passione e voglia di mettersi in gioco. E colgo questa occasione per ringraziare tutte le persone coinvolte nel cast e nella realizzazione artistico-tecnica di questo spettacolo, che si rivelerà in tutta la sua originalità e genialità! Aspettatevi di tutto perché il Mozart che fino ad ora avete conosciuto verrà catapultato nella frenesia della modernità, con scherzi maliziosi, prove esilaranti e tante emozioni che porteranno alla luce l’amore più vero e spontaneo.
Giorgia Casartelli

Cos’è più emozionante di vedere uno spettacolo a teatro? Partecipare alla sua realizzazione!
Lucia Metzger

(Fotografie di Alessia Santambrogio)

Lascia un commento