Così fan tutte: altre voci giovani

cosi-fan-tutte-altre-voci-giovani
0 489

Così fan tutte, il capolavoro mozartiano che inaugurerà la  nuova Stagione notte 2016/17 del Teatro Sociale di Como il 6 e l’8 ottobre alle 20.30, ha compiuto 226 anni (227 a gennaio), ma è un’opera giovanissima quella che andrà in scena, e non solo per la bellezza eterna della musica e per i temi universali e ancora attualissimi affrontati nel libretto da Lorenzo Da Ponte, descritti dal regista Francesco Micheli in questa intervista per BiBazz. Andrà in scena un cast composto da giovani esordienti, in parte selezionati tra i vincitori del 66° Concorso Aslico per giovani cantanti lirici d’Europa, affiancati da quaranta ragazzi non professionisti, reclutati tramite il casting #MozartWantsYou, che da mesi seguono un laboratorio teatrale e di training con Eleonora Moro e che non vedono l’ora di recitare la Prima della lirica nella propria città! E, prima della prima ce ne sarà… un’altra. È la Prima giovani, che si terrà il 4 ottobre, destinata a un pubblico di under 30 (trovate tutti i dettagli a questo link).

BiBazz ha raccolto le impressioni di questi neofiti del palcoscenico, per raccontare cosa si prova a essere catapultati, per la prima volta, all’interno di un progetto come questo.

2_lab_cosi_fan_tutte_ph_alessia_santambrogio-7

Spesso mi ritrovo a canticchiare le melodie di Così fan tutte (e tutti, aggiungo) in macchina, al lavoro, sotto la doccia… penso che questa sia uno dei traguardi più grandi di questo spettacolo: arrivare anche a chi non è mai stato appassionato d’opera: è riuscito a divertirmi, a incuriosirmi e ad avvicinarmi a un mondo che mi è sempre sembrato lontano, pur essendo amante del teatro. Penso che lo spirito della scoperta e la voglia di mettersi in gioco siano gli impulsi che dovrebbero sempre guidare la nostra vita: questi, uniti a una piccola punta di protagonismo, mi hanno dato la spinta necessaria per partecipare ai provini. Sono davvero contenta di averlo fatto e di aver avuto la possibilità di far parte di un progetto così innovativo che, spero, farà breccia nel cuore di tutti gli spettatori!
Chiara Ardino

40 volti di un’opera sempre giovane.
«Giovani volti, abile regia,
Così fan tutte prende il via!»
Erasmo Dei Cas

2_lab_cosi_fan_tutte_ph_alessia_santambrogio-14

In vita mia non ho mai assistito a un’opera lirica. Quattro ore di canto d’epoca e gorgheggi vibrati, gorgiere, e zii (termine tecnico appreso durante questi mesi, con una manina tragica sulla fronte e un passo affettato)? No grazie. Eppure qualche volta capita di cambiare idea e la differenza tra ciò che credevo prima e ciò che vivo oggi, la racconto così, con uno schermo diviso a metà e due piccole immagini. Da un lato la me di qualche mese fa che si addormentava esausta ogni cinque minuti ascoltando il Così fan tutte in cuffia, senza peraltro capirci niente. «Ma siamo matti? Quattro ore di sta roba è un crimine, ma da arrestare!» (con rispetto parlando).
Dall’altro la stessa me di solo qualche giorno fa, che uscendo dal teatro alle dieci di sera chiede dove vadano appese le giacche (cantando), scambia gossip sulla trama (cantando), e augura la buona notte al gruppo (sempre cantando). E non contenta si avvia alla macchina canticchiando tra se «la mia Dorabella capace non è». Io continuo a non saper cantare, ma se sul palco di Mozart possono esserci pellicce animalier, allora così fanno davvero tutte e tutti!
Linda Bosa

L’arte scuote dall’anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni.
– Benvenuti a teatro. Dove tutto è finto ma niente è falso.
– Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori”
Alessio Croce

(Foto di Alessia Santambrogio)

Lascia un commento