Corea e Burton riaccendono il Blue Note

corea-e-burton-riaccendono-il-blue-note
0 324

Un doppio, anzi, quadruplo appuntamento con Chick Corea e Gary Burton per l’inaugurazione della nuova stagione del Blue Note di Milano: giovedì 1 settembre alle 21 e alle 23 e venerdì 2 ancora alle 21 e alle 23.30 i due grandi jazzisti si incontreranno nuovamente sul palco di via Borsieri 37 per rinnovare i fasti di Crystal silence, solo il primo di una serie di album che il celebre pianista e l’innovativo vibrafonista hanno inciso assieme.

È un momento molto particolare nella vita e nella carriera di Corea, jazzista di immensa popolarità che ha saputo varcare i confini del genere raggiungendo uno status paragonabile a quello di una stella della musica pop. Da qualche tempo a questa parte il pianista sembra volere riallacciare i fili del suo illustre passato. Gli ultimi anni lo hanno visto tornare a esibirsi sempre più spesso con Burton riattivando una partnership che risale ai primi anni Settanta. Qualcuno ricorda ancora Chick più come tastierista, anzi, come esperto di pianoforte elettrico alla guida di una di quelle band che hanno definito un sound caratteristico in quel periodo e anche i Return to Forever sono tornati a proporre la fusion che li ha lanciati nello stardom internazionale con un tour di grande successo. Inoltre ha allestito con John McLaughlin la Five Piece Band. Il chitarrista è stato il leader della storica formazione rivale, la Mahavishnu Orchestra che con i Weather Report completava la triade del jazz rock, nato dall’esperienza di gran parte dei musicisti coinvolti in seno alle policrome formazioni guidate da Miles Davis nel periodo di grande fermento creativo che generò i capolavori In a silent way e Bitches brew dove Corea aveva un ruolo fondamentale. I concerti delle 21 sono sold out. Biglietti per il secondo show a 65 euro (ridotti a 60 se acquistati entro due ore dall’inizio dello spettacolo).

Lascia un commento