Cifarelli, Lavia & Ferraz per il Festival di chitarra a Menaggio

0 595

Prima giornata per il vivacissimo Festival internazionale della chitarra che si apre a Menaggio giovedì 26 agosto con un calendario già fitto di concerti. Merito dell’intraprendenza di Sergio Fabian Lavia che da undici anni organizza questa manifestazione assieme alla compagna Dilene Ferraz. Loro stessi sono tra i protagonisti di questo day one: suoneranno alle 20.45 in piazza Garibaldi. Quella di questi due musicisti è una bellissima storia ambientata proprio a Menaggio dove la cantante e flautista brasiliana e il chitarrista e compositore argentino hanno scelto di vivere. Lei è un vulcano che sembra sempre sul punto di esplodere e manda, realmente, scintille con una voce che può permettersi tutto. Lui ha la calma di un lago tranquillo quando pizzica con suprema maestria le corde di una chitarra che è compagna di vita, non solo strumento. Hanno pubblicato numerosi dischi e Lavia è anche chitarrista de LaVerdi. Assieme hanno registrato l’emozionante De Argentina ao Brasil, bissato da Amando, un album che mescola brani originali scritti dai due e interpretazioni di classici di Jorge Ben, Chico Buarque e Consuelo Velasquez.

A seguire, alle 22, Gigi Cifarelli. Il suo curriculum è impressionante e allinea nomi che, difficilmente, si trovano sullo stesso piano, segno della grande versatilità di un artista capace di prestare la sua destrezza a Mina come a Chick Corea, a Renato Zero come a Joe Cocker anche se il grande amore resta la musica afroamericana. Con due maestri riconosciuti come Wes Montgomery e George Benson, personalità di grande lirismo, Cifarelli ha attraversato stili e anni, distinguendosi in tutta la Penisola, poi in Europa e nel mondo, partecipando a importanti festival, dividendo il palcoscenico con numerose personalità (tra gli altri Robben Ford, Mike Stern, John Scofield, Toots Thielemans, Larry Carlton e Taj Mahal) e facendosi apprezzare grazie a incisioni come Coca & rhum, Kitchen blues” e With the eyes of a child.

La giornata sarà aperta alle 16 dagli Insideout seguiti dai Sonor, al bar Il Gabbiano. Aperitivo da non perdere, alle 18.30, con i Blueaces, una band che si ispira al tipico Chicago sound degli anni Cinquanta. E non potrebbe essere altrimenti visto che il fondatore è Giancarlo Crea, già voce e armonica della storica Model-T Boogie a cui appartenevano anche il bassista Massimo Pavin, prematuramente scomparso e cui è dedicato questo concerto, e il batterista Massimo Bertagna. Con loro il chitarrista Fabio Colombo che si è fatto le ossa nella Black Sheep Blues Band. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti. Informazioni al sito www.festivalchitarramenaggio.com.

Lascia un commento