CellOnSunday 27: Opera -9, Irina + 1

1 596

In principio era Opera domani, un progetto sviluppato da Barbara Minghetti con Aslico per avvicinare i giovani al mondo dell’opera lirica preparandoli nelle classi e portandoli ad assistere a versioni adattate dei capolavori del melodramma. Un progetto che ha compiuto vent’anni e che è cresciuto nel tempo: si sono aggiunte Opera.it per un pubblico più grande, dai 15 ai 19 e Opera kids, per i bambini dai dai 3 ai 6 e Opera baby, da zero a 36 mesi. La neonata realtù di quello che è diventato un grande progetto globale, Opera Education, è Opera -9. Un progetto interamente dedicato alle mamme in dolce attesa, dal quinto all’ottavo mese di gravidanza, ai partner e ai loro nascituri. Un viaggio musicale alla scoperta della musica classica e della propria voce: una culla sonora per la famiglia. In collaborazione con il Presidio Medico Ospedaliero Sant’Anna, Opera Meno 9 sviluppa un esperimento proposto alle gestanti che monitora gli effetti della musica sul battito cardiaco dei bambini. Ed è proprio in uno degli incontri con le future mamme che Irina Solinas ha prestato il suo violoncello, perché fosse ascoltato da orecchie che devono ancora conoscere il mondo esterno. Poi, quando nascono, allenati alle note, si assiste a piccoli miracoli come questo.

Irina: «Quando ti chiedi oggi cosa imparerai di nuovo, devi essere pronto a tutto! Momento da conservare. Questa creatura ha la fortuna di nutrirsi di musica da quando era nella pancia della sua mamma. Motivo in più per ricordare il dono che porta con se il progetto Aslico Opera -9».

(Foto di Alessia Santambrogio)

1 commento

26 novembre 2017 alle 15:42

molto ben fatto! divertimento in famiglia, ma anche un bel dialogo, sensato, musicale, con le proposte del bambino. La sapienza sta nel contestualizzarle, come si vede in questo video. Che meraviglia.
Per quanto riguarda poi Opera Domani – Opera Education: una realtà davvero importante, in tutte le sue declinazioni.

Lascia un commento