Casa Volta: musica, arte, solidarietà

Floraleda Sacchi
0 715

foto2Si rinnova per il quarto anno consecutivo l’appuntamento che sposa grande musica, arte e solidarietà. È il Concerto in Casa Volta, promosso da Banca Generali e LarioIN in collaborazione con il Lake Como festival. A causa dei lavori in corso in piazza Volta, eccezionalmente la sede dello spettacolo sarà la Sala Bianca del Teatro Sociale che ospiterà la performance del duo formato dal violinista Yury Revich e dall’arpista Floraleda Sacchi. Il programma musicale ideato per quest’occasione ha per titolo Musica notturna, ed «È ispirato da alcuni versi del poeta romantico inglese Shelley che celebrano la musica come forza capace di calmare l’ansia dell’esistenza e ispirare gli animi. Versi che celebrano la natura, l’intelletto e l’umanità, temi che ritroviamo in tutti i brani scelti che includono sia musica classica – il celebre Adagio assai del Concerto in sol per pianoforte e orchestra di Maurice Ravel, le Stagioni di Astor Piazzolla – sia i temi musicali tratti dai celebri film d’animazione di Hayao Miyazaki, o le complesse relazioni racchiuse nei brani minimali di Arvo Pärt, Fratres, e Max Richter, Embers» ha spiegato l’arpista.

Anche quest’anno LarioIN ha abbinato al concerto un’iniziativa benefica, sostenendo il progetto dell’associazione lariana senza scopo di lucro Como Sapiens, dedita alla raccolta fondi per finanziare adozioni a distanza e progetti locali rivolti all’aiuto o alla cura dei più piccoli. In questo caso il sodalizio ha deciso di sposare le iniziative della giovane associazione comasca Un cuore per l’autismo. «L’obiettivo per il Concerto in Casa Volta – ha spiegato il presidente di Como Sapiens Andrea Grasselli – è l’acquisto di una postazione pc e di una stampante Office da posizionare in una saletta dedicata ai bambinia affetti da autismo assistiti dalla struttura della Nostra Famiglia di Bosisio Parini. Questa work-station, che ha un costo di circa mille euro, sarà utile per intrattenere e stimolare con programmi e giochi educativi i bambini che, avendo questo disturbo, mostrano particolare interesse verso tutto ciò che è tecnologico. Il touchscreen permetterà anche ai più piccoli di interagire, giocare, apprendere e divertirsi con giochi e programmi semplici legati ad associazioni di immagini e suoni».

punkPer l’arte è presente Estyé, che espone le sue opere all’interno della sede di Banca Generali, in piazza Volta 56, per la mostra Monsters and men che verrà inaugurata nello stesso giorno del concerto. Le sue opere hanno un impatto forte, mostrano influenze da vari stili e maestri e sono legate da un fil rouge che intende svelare la doppia anima, quella umana, appunto, e quella mostruosa, che si annidano nel cuore dei suoi personaggi anche se «Personalmente ritengo che l’arte deve essere vissuta in maniera estremamente soggettiva, non trovo affatto necessario spiegare le opere e ciò che rappresentano. Come una canzone, indipendentemente dal significato del testo, trasmette a ogni persona sensazioni diverse così deve essere per un quadro. Non voglio che la mia chiave di lettura tracci una strada da seguire, al contrario desidero che chiunque si possa liberamente perdere in fantasie proprie in base alle emozioni che il dipinto può suscitare»

I biglietti sono in vendita a 15 euro comprensivi di ingresso, aperitivo esclusivo, inaugurazione della mostra a partire dalle 19 e donazione a favore del progetto (10 euro per ogni biglietto verranno devoluti a Como Sapiens). Prenotazioni al numero 3397215863 (dopo le 18). Anche Estyé contribuirà alla raccolta devolvendo parte del ricavato dalla vendita del catalogo e donando un’opera che verrà poi battuta all’asta al termine dell’esposizione.

Lascia un commento