CarducciGiovani: sul paco gli allievi del Ciceri

carduccigiovani-sul-paco-gli-allievi-del-ciceri
0 543

Associazione Carducci e liceo musicale Teresa Ciceri di Como tornano a incontrarsi nel nome della musica. Mercoledì 8 febbraio alle 20.30 il Salone Musa di viale Cavallotti ospita il primo dei tre concerti degli allievi dell’istituto, che inaugura la locandina CarducciGiovani 2017. La serata, dedicata a Giovanni Sgambati e dintorni si inserisce perfettamente nel filone con il quale il Carducci sta invitando il pubblico a ripercorrere la storia dei 114 anni di concerti dell’associazione e la storia del Novecento musicale a impronta comasca.

Giovanni Sgambati

Giovanni Sgambati, Giuseppe Martucci e Marco Enrico Bossi, a lungo decantati come testimoni significativi di una tendenza di rinnovamento della musica strumentale italiana agli albori del secolo scorso, hanno progressivamente subito una decrescente considerazione. A torto, per certi versi, come dimostreranno stasera gli strumentisti del liceo musicale statale cittadino, che proporranno un’ampia antologia per pianoforte, voce, violino, violoncello e organo, approfittando del Mascioni fatto collocare in quella sala da Bossi e Enrico Musa nel 1913. Dopo la Novelletta di Stefano Golinelli suonata da Eliane Aristico, si ascolteranno lo Sgambati delle Romanze op. 12 n. 1 e op. 23 n. 1 con la  Valse op. 21 n. 2, Ansietà op. 36 n. 6, Warum e Separazione;  il Martucci di Romanza, Valzer op. 60 n. 2, Preludio op. 65 n. 1, Scherzo op. 53 n. 2 verso una corposa citazione di Bossi con Adagio op. 84, Sul tappeto erboso op. 99 n.2, Romanza op. 89, Improvviso, Valse charmante op. 122 n. 7, Papillons dorés, Suite de valse op. 93 a 4 mani I e II, Preghiera (Faremi la grazia) e Entrée pontificale op. 104 n. 1. Alle tastiere di pianoforte e organo si alterneranno Eliane Aristico, Luca Manzo, Alice Armando, Francesca Musolino, Beatrice Cipolletta, Riccardo Zaccaria, Riccardo Quadri, Gaia Pozzi, Andrea Servidio, Riccardo Peverelli, Virginia Inghilterra, Rajiv Mudumpitage, Giorgia D’Emmanuele; Elisa Polti al flauto; ai violini Riccardo D’Ariano e Alessia Tocchetti; ai violoncelli Bianca Ruggiero e Cinzia Salvaterra; voci Noemi Conti e Marta Masola. Ingresso libero.

Lascia un commento