Armando Corsi e Luca Giugno inaugurano That’s me

armando-corsi-e-luca-giugno-inaugurano-thats-me
0 589

Una rassegna dedicata alla musica d’autore made in Como, organizzata dall’associazione Music For Green di Gabriele Gambardella per portare concerti, nella centralissima piazza Volta. Per la prima serata di That’s me, mercoledì 6 luglio, sul palco saliranno Luca Giugno, chitarrista comasco, e Armando Corsi, vero e proprio poeta della sei corde.

Luca Giugno

Luca Giugno

Il curriculum di Corsi è vastissimo. Genovese, più di quaranta anni di carriera alle spalle, una nomea, quella della chitarra che sorride, che ben s’adatta allo spirito gentile e umile di questo grandissimo virtuoso, sempre pronto a mettersi in gioco, prestando la sua arte ad artisti di grande fama – su tutti Ivano Fossati, con cui ha condiviso concerti e dischi indimenticabili, ma anche Anna Oxa e l’immenso Paco De Lucia – ma anche collaborando con musicisti emergenti, basandosi sull’istinto, sul talento e sull’amicizia, un sentimento che, quando si mettono in mezzo le note, può produrre miracoli. Nel comasco lo si è ascoltato assieme a Luca Ghielmetti (un altro dei bei nomi della rassegna, atteso il 14 luglio) e proprio con Giugno. Quest’ultimo è un altro strumentista di grande levatura e dalla carriera ricca di importanti sodalizi, con artisti eterogenei come possono esserlo Alberto Fortis, Nek, Simona Bencini, Ronnie Jones, Renato Zero, Giorgia, Francesco Baccini, i Nomadi e ancora Anna Oxa. Il loro è un sodalizio consolidato che porta alla pubblicazione di Love songs for Alice, una raccolta di Bhajans indiani, ennesima prova del grande eclettismo di questi due maestri.

In apertura, come avverrà per tutti questi concerti, un emergente anche se per Joelma, cantante e chitarrista dall’originale tecnica, le scene sono ormai un abitudine. E la rassegna That’s me parte subito con una doppietta: la sera di giovedì 7 luglio, infatti, il palco sarà tutto per il cantautore Filippo Andreani.

 

Lascia un commento