Pink is good? Pink is better!

0 938

paolaLo scrittore polacco Stanislaw Jerzy Lec diceva «Chissà come moriva la gente prima dell’invenzione di tante malattie». A ben pensarci, per scrivere anche solo poche righe che parlano di salute e malattia – onde evitare l’inevitabile effetto epitaffio – è bene utilizzare una buona e giusta dose di sincero, dissacrante umorismo.

Noi di Arte&Arte, che da sempre si occupa di diffondere arte e cultura, abbiamo il nuovo Spazio di via Piadeni a un incontro promosso con la Fondazione Veronesi a sostegno dell’importante progetto Pink is good:  ogni anno, in Italia, 48mila donne  si ammalano di tumore al seno, ma grazie alla ricerca scientifica, il 90 percento delle persone colpite riesce a guarire.

chiaraL’appuntamento, che si svolgerà il prossimo 12 maggio alle 18.30, prevede un intervento della dottoressa Chiara Segrè, supervisore scientifico della stessa Fondazione, che argomenterà l’importanza di una corretta prevenzione tutta al femminile per diminuire l’incidenza di molte malattie, non solo quelle tumorali.

Al termine della chiacchierata, si potrà partecipare a uno speciale aperitivo vegetariano: la donazione di 30 euro permetterà, quindi, di finanziare il progetto Pink is good, che dal 2013, anno della sua fondazione, molto ha fatto per la ricerca, ma anche per una corretta, precisa e aggiornata divulgazione scientifica .

laraPer essere parte attiva di questa bella realtà (e non solo perché è rosa, il mio colore preferito), è facile: basta andare sul sito e scegliere, fra le diverse opzioni che la Fondazione Veronesi mette a disposizione, come sostenere questa importante campagna che, con leggerezza e magari anche con un sorriso, ha aiutato tante donne a gestire e superare il trauma della malattia.

Noi di Arte&Arte ci siamo, e voi?

Per informazioni e prenotazioni telefonare allo 031307118.

Lascia un commento