Venerdì 8 luglio

La settimana InCom
0 1094

PATRIZIO FARISELLI 65th DAY

Buongiorno,
l’altro giorno ero sopraffatto dalle brutte notizie. Ieri ne è arrivata una, nel suo piccolo, ma piccolo, buonissima, almeno per me e, spero, per tanti altri che non saprebbero rinunciare all’annuale appuntamento con la Fiera del libro. Qualcuno non saprà mai quanto siamo andati vicini, anzi, vicinissimi a perderla, probabilmente per sempre. Invece si salva e si farà (la storia è tutta qui, per chi fosse all’oscuro) e ciò mi dà una piccola grande gioia in un momento oscuro.
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/1907822_716711041698599_2791286708410711906_n.jpg?oh=7bbc7402b7cd2c4f072679c3fce1c151&oe=57F379A7

Un brano acconcio alla piccola gioia:


INCONTRO CON ALBERTO GIUFFRÉ
Libreria Ubik, piazza San Fedele 32, ore 18, ingresso libero
http://milano-eventi.it/wp-content/uploads/2016/06/1465026109_13312906_1016386058409180_5357983710117315360_n.jpg
Alberto Giuffré presenta Un’altra America. Viaggio nelle città “italiane” degli Stati Uniti. L’autore dialoga con il giornalista Carlo Imbimbo. Interviene l’attore Alex Corrado. Si chiamano Rome, Milan, Naples, Venice, Florence, Palermo, Verona, Genoa. Sono otto città americane, in otto Stati diversi: da Ovest a Est, da Nord a Sud. Sono le protagoniste di Un’altra America, un “giro d’Italia” dentro i confini statunitensi. Sono punti sulla mappa che, uniti, disegnano una realtà sconosciuta, con le sue ansie, i suoi simboli, le sue ambizioni, le sue frustrazioni. L’America che suona e quella che cerca di scrollarsi di dosso il titolo di «patria del cibo spazzatura». L’America che porta i figli a sparare con i fucili e quella che cava milioni di dollari dalle start up tecnologiche e dal petrolio. Storie, paesaggi, leggende, personaggi di posti quasi del tutto fuori dalle rotte turistiche tradizionali. In alcuni casi hanno molto in comune con l’Italia. Come Rome, in Georgia, che sorge su sette colli, è attraversata da tre fiumi e sfoggia, davanti al municipio, una copia in bronzo della “Lupa capitolina”. Qui, in una terra tutta «Dio, pistole e football americano», un manager italiano guida la fabbrica della Pirelli, la principale di tutto il Continente. In altri casi, invece, la somiglianza con il Belpaese è più dura da trovare. Come a Palermo, in North Dakota, a un passo dal confine con il Canada: una realtà fantasma di neanche cento abitanti al centro di un’area che negli ultimi anni, fino a quando non è calato il prezzo del petrolio, è diventata terra di conquista. Luoghi diversi tra loro, più o meno lontani dalle metropoli: piccoli come villaggi o grandi come città. Alcuni per ripicca, altri per troppa ambizione, altri ancora per un semplice omaggio, si sono trovati ad avere in dono un nome ingombrante. Svelando, ognuno a modo suo, un pezzo d’America e nascondendo un po’ d’Italia.


I VENERDÌ DEL BELLAVISTA
Bellavista, piazza Bonacossa 2, Brunate, ore 20.30
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/13615499_10153772366831270_3355717661464196307_n.jpg?oh=ff581bb9c26edef2aa653aeb2e7eb54f&oe=57F4AFDC
Seduti in Piedi in concerto. Suonano Gabriele Fittavolini (voce e chitarra), Marco De Vito (sax), Agostino Faggiotto (piano), Andrea di Giuseppe Cafà (basso) e Luca D’Ambrosio (batteria).
https://www.facebook.com/bvboutiquehotel/?fref=ts


GENERAZIONI LIVE
Corte grande di Lipomo, ore 21, gratuito

Generazioni, dalla radio al live


FESTIVAL DI BELLAGIO E DEL LAGO DI COMO
Chiesa di San Giovanni, vicolo Pretorio 1, Bellagio, ore 21, ingresso libero
https://cdn-az.allevents.in/banners/794fb641a3403292efc72b3d134ea1f9
Musiche di Corelli e Vivaldi con l’Orchestra giovanile Vittadini.
http://www.bellagiofestival.com/


ARTE PER L’ARTE A TORNO
Sagrato della Chiesa di Santa Tecla, Riva di Torno, ore 21, ingresso libero
Torno Arte per l'Arte
Serata di presentazione della iniziativa Arte per l’Arte che si svolgerà Il 16 e il 17 luglio. Pro Loco Torno e Associazione Via De Benzi 17 intendono promuovere e valorizzare il ricco patrimonio culturale e paesaggistico del territorio ideando delle iniziative atte alla conservazione dei beni storici chiedendo aiuto all’arte contemporanea. Interverranno: Vito Trombetta, presidente Pro Loco Torno, professoressa Franca Olivetti Manoukian, presidente Associazione Via De Benzi 17, don Alberto Pini, parroco di Torno, ingegner Clemente Tajana, docente di teoria del restauro, professoressa Vanda Franceschetti, responsabile del restauro, architetto Carlo Capponi, responsabile dei beni culturali dell’Arcidiocesi di Milano. In conclusione il poeta Vito Trombetta accompagnerà il pubblico in un ideale percorso tra vie, vicoli e piazzette di Torno recitando alcune sue poesie create appositamente per questa occasione.


INCONTRO CON ALBERTO PELLAI
Sede della cooperativa Noi Genitori, via XXIV maggio 4/E, Erba, ore 21, ingresso libero
http://www.tuttotroppopresto.it/wp-content/uploads/2016/01/gir-r-evolution-750x1170.jpg
Incontro con lo psicoterapeuta e docente universitario Alberto Pellai e presentazione del suo ultimo libro Girl R-evolution.


ACARYA 2016
Piazza Martinelli, ore 21.15, ingresso libero
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/13510890_1126861490670596_4061106827909711122_n.jpg?oh=07dc1d4d02fa4314cfa5f9d2e31753bc&oe=57F39A9D
Seduta all’angolo del cerchio s(u)ono Anna. Testo e regia di Danilo Caravà con l’attrice Domitilla Colombo.
https://www.facebook.com/Acarya.Como/?fref=ts


MARKER AL FESTIVAL COMO CITTÀ DELLA MUSICA
Arena del Teatro Sociale, via Bellini, ore 21.30, ingresso a 12 sacchi

Chants magnétiques al Festival Como città della musica: è l’ultimo Marker


CELTIC HARP ORCHESTRA A CANTUGHEDER
Villa Calvi, via Roma 8, Cantù, ore 21.30, ingresso a 5 sacchi

Celtic Harp Orchestra a Cantugheder


LAKE COMO FILM FESTIVAL 2016
Parco Majnoni, piazza Prepositurale 1, Erba, ore 21.30, ingresso libero (In caso di cattivo tempo al Cinema Excelsior)
https://larivegauchecinema.files.wordpress.com/2013/11/al-pacino-un-attimo-una-vita.jpg
Un attimo una vita (Stati Uniti, 1977, 123 minuti) di Sydney Pollack con Al Pacino, Marthe Keller e Romolo Valli
Un pilota di Formula Uno decide di indagare sulla morte in pista di un suo collega. Si reca quindi nella clinica svizzera dov’è ricoverato un altro pilota, sotto cure mediche dopo essere stato coinvolto nello stesso incidente. Qui conosce una ragazza, anch’essa malata, che lo convince a riportarla a Firenze in macchina… Una riflessione atipica sul significato e sulla fugacità della vita, raccontata attraverso la metafora del viaggio (che porterà i protagonisti ad attraversare anche il lago di Como) e il rapporto tra un uomo che ha scelto come professione il rischio e una donna che lo vive come costante fardello affibbiatole dal destino. Per questa interpretazione, Pacino fu nominato al Golden Globe, grazie a un personaggio insolito, ma a ben vedere piuttosto affine ad altri della sua filmografia: un uomo di successo, estremamente solo e con delle vulnerabilità più o meno nascoste con cui dovrà fare i conti. Pollack parte dal mondo dei motori (alcune scene furono girate dal vero durante il campionato di Formula Uno del 1976), per approdare al genere melodrammatico e sentimentale, in un film non totalmente compreso all’epoca in cui uscì nelle sale.
https://lakecomofilmfestival.com


FESTIVAL DELLA NARRAZIONE
Villa Sormani, Mariano Comense, ore 21.30, ingresso libero
http://www.teatrolibero.it/media/default/56b2/3f/thumb_56b23f9b3f30927f568b486d_default_large.jpeg
Macbeth banquet da William Shakespeare. Progetto e traduzione di Luca Radaelli. Regia di Paola Manfredi. Con Luca Radaelli e Maurizio Aliffi. Assistente alla regia Dario Villa. Assistente alla produzione Matteo Binda. Assistente alla tecnica Graziano Venturuzzo. Musiche di Maurizio Aliffi. Organizzazione di Elena Scolari.
Macbeth banquet è un banchetto “casalingo” per un assassinio perpetrato tutto in famiglia, in cui le ambizioni del protagonista svaniranno in una nuvola di vapore. Sarà un cuoco stralunato, una sorta di clown bianco, a guidare gli spettatori nelle viscere dell’opera shakespeariana, narrando di ricette oscure e macchinazioni crudeli attraverso l’ausilio degli utensili e del cibo presenti nella sua cucina, interpretando di volta in volta i personaggi principali di questa tragedia dell’ambizione in un rito, quello culinario, che è prima di tutto teatrale. Tra pentole, vasellame, coltelli e attrezzi da cucina, alludendo alla preparazione del banchetto in cui apparirà il fantasma di Banquo, Radaelli dialoga con la chitarra di Aliffi in una vera e propria rappresentazione musical/culinaria per raccontarci le ferine battaglie, le uccisioni notturne, la foresta di Birnam e ancora le streghe, Macduff, il re Duncan, Lady Macbeth e il futuro re di Scozia secondo una prospettiva originale: saranno tutti davanti a noi, ai fornelli di un intreccio sanguinoso. Una ricetta fallimentare per il destino di una coppia divorata dal desiderio di dominio.
https://www.facebook.com/events/252048195161728/


SENHIT AL LIDO DI BELLAGIO
Via Carcano 1, Bellagio, ore 22.30
Senhit Live_foto di Serena Chiavelli B

Nel tour Senhit presenta nuovi brani dal sound pop elettronico creati con i migliori produttori a livello internazionale. Tra questi il singolo attualmente in radio Living for the weekend, registrato con Marracash e prodotto da Brian Higgins.
https://www.facebook.com/LidoDiBellagio/?fref=ts


http://www.vololiberoedizioni.it/wp-content/uploads/2014/12/logoCollana_fuorisacco.jpg


LOLLIPOP 50’s NIGHT AL PARCO TITTONI
Parco Tittoni, via Lampugnani 66, Desio, dalle 21.30, ingresso a 5 sacchi
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/13394132_1029060437179757_6197567923718877458_n.jpg?oh=4b0f2b6f2b17dda9f2eb97effc6d9e47&oe=582CF781
Lollipop torna a Parco Tittoni per un viaggio nel tempo, nella musica e nello stile anni Cinquanta in una notte di divertimento assicurato. Trucco e parrucco gratuito, band 50’s dal vivo, stage gratuito ballo swing, zucchero filato, djset, vintage photoset, ballroom per ballerini.


ESTIVAL JAZZ
Piazza della Riforma, Lugano, ore 19.30, gratuito

Noa e Tony Hadley sono le star di Estival 2016

 

 

Lascia un commento