Venerdì 4 novembre

La settimana InCom
0 1599

LA BELLA OTERO DAY

Buongiorno,
oggi mi va di parlare di una bella storia capitata a una grande artista per merito di un signor regista. La grande artista è Nada (ex pulcino di Gabbro, come si ricordava qui qualche giorno fa), voce particolarissima, già con Ma che freddo fa interprete di prima grandezza. La Malanima, quando i suoi fan degli anni Sessanta si erano ampiamente dimenticati di lei (ultime tracce Ti stringerò e Amore disperato, poi l’oblio) da cantante s’è fatta autrice e ha sfornato una sequenza impressionante di ottimi dischi a partire da Dove sei sei nell’ormai lontano 1999. Tra questi il mio preferito è indubbiamente Tutto l’amore che mi manca, struggente capolavoro di una dozzina d’anni fa. Tra i brani spiccava Senza un perché, una dolente ballata pop di grande bellezza. Accade che il regista della Grande bellezza, Sorrentino (e chi se no?) infili proprio quel brano in The young Pope. Accade, anche, che il sottoscritto sia gioiosamente sprovvisto di decoder satellitare (non è snobismo, è che in larga parte non mi interessa) e quindi non si stia godendo l’immane capolavoro di un cineasta che, al di là di tutto, prima di usare meravigliosamente Arvo Pärt e David Lang, mi aveva colpito già ne Le conseguenze dell’amore, per l’utilizzo di Rossetto e cioccolato di Ornella Vanoni. E mi sono sorpreso di scorgere, all’improvviso, Senza un perché in testa alle classifiche. Per me era davvero senza un perché: invece è merito di Sorrentino. Ben fatto.

http://www.gagarin-magazine.it/wp/wp-content/uploads/2016/03/000000000000unnamed.jpg

Visto che è in testa alle classifiche, per brano acconcio ne prendo un altro, per me altrettanto magnifico:


STUDENTI IN CATTEDRA 2016
Grand’aula del liceo Volta, via Cesare Cantù 57, ore 14.30, ingresso libero
http://quecomoquien.republica.com/files/2010/01/Safo-y-Alceo.jpg
Ciclo di lezioni a cura di studenti della III D del liceo Volta. Oggi Saffo e Catullo: la gelosia nella lirica monodica di Andrea Pizzotti.


I VENERDÌ POMERIGGIO DELLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 15.30, biglietti per gli over 60 a 4 sacchi

Qualcosa di nuovo (Italia, 2016, 93 minuti) di Cristina Comencini con Paola Cortellesi, Micaela Ramazzotti, Eduardo Valdarnini e Eleonora Danco
Lucia e Maria sono amiche fin dal liceo, ma non potrebbero essere più diverse: Lucia è esigente e rigorosa o, come direbbe Maria, “gufa e spadona”; Maria si descrive come “morbida, positiva e vibrante” o, come direbbe Lucia,”un po’ mignotta”. Anche il loro rapporto con gli uomini è diametralmente opposto: Lucia, scottata da un matrimonio infelice, ha elevato un muro ed è diventata una “donna di nessuno”; Maria invece è una “donna di tutti” che colleziona avventure occasionali con partner improbabili alla segreta ricerca dell’uomo giusto. A scompigliare le carte arriva Luca, amante di una notte di Maria, 19 anni e una fame inesauribile di sesso e di esperienza di vita. Le due amiche finiranno per contenderselo, non secondo le trite dinamiche della competizione “femminile”, ma secondo un percorso di ricerca individuale della propria identità. Il film è presentato da Santina Pitrone.
NdA: ah beh, allora… se è un percorso di ricerca individuale della propria identità…
http://www.spaziogloria.it/


PERCHÉ NON AVERE PAURA DELLE VACCINAZIONI
Biblioteca comunale, piazzetta Lucati 1, ore 16, ingresso libero
campagna-vaccino_6x3_lay2

Un incontro a cura dell’Ordine provinciale dei medici chirurghi e odontoiatri di Como che si inserisce nel contesto della campagna di comunicazione sociale per fermare la tendenza anti – vaccini e contrastare la disinformazione e i pregiudizi infondati di tante famiglie. La campagna ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dei vaccini che sono tutt’ora una delle armi più efficaci e più sicure sia per la prevenzione delle malattie infettive sia per ridurre le complicanze o le riacutizzazioni nelle malattie croniche dovute anche alla sindrome influenzale. Interverranno Daniele Lietti, pediatra all’Ospedale Valduce di Como; Leila Bianchi, pediatra dell’azienda ospedaliera universitaria Meyer di Firenze; Amelia Locatelli, dermatologa dell’Asst Lariana e dell’Ospedale Sant’Anna di Como; Fernanda Donchi, responsabile Cittadinanza attiva e Tribunale del malato di Como e provincia; Antonella Fumagalli, presidente regionale senior Italia FederAnziani Lombardia. Introduce Gianluigi Spata, presidente dell’Ordine dei medici di Como. Modera la giornalista Anna Campaniello. Durante l’incontro si parlerà dell’importanza delle vaccinazioni, della loro efficacia e sicurezza, della vaccinazione contro il Papillomavirus umano (Hpv) e del vaccino come diritto e dovere del cittadino.


8208 LIGHTING DESIGN FESTIVAL
Villa Olmo, via Cantoni 1, ore 18, ingresso libero

8208 Lighting design festival: Como si accende nel nome di Volta


INCONTRO CON DON MUSSIE ZERAI
Auditorium san Guanella, via Grossi 18, ore 21, ingresso libero
e8204d7e-6ab5-4c32-bcd8-655b4e72b91e
Nessuno è clandestino. Dalla parte degli ultimi per guardare il mondo con i loro occhi. Incontro – testimonianza con don Mussie Zerai, sacerdote eritreo da anni impegnato nell’accoglienza dei migranti in arrivo in Europa, insignito del premio La colomba d’oro per la pace. L’incontro è parte del cartellone condiviso del progetto #Itinerarimigranti.


INCONTRO CON PIERRE – ALAIN DUPRAZ
Sede dell’Ordine deli architetti, Novocomum, viale Sinigaglia 1, ore 18.30, ingresso libero
dupraz
La conferenza è organizzata in occasione della mostra Pierre-Alain Dupraz. Due Progetti 2010 – 2015, in corso nella sede dell’Ordine a cura dell’Archivio Cattaneo. Nella conferenza verrà illustrata dall’architetto la sua opera completa e in particolare le due opere esposte in mostra: Villa in moduli prefabbricati, Collonge-sous-Salève, Francia; Scuola materna e unità parascolastica, Prangins, Svizzera.


INCONTRO CON GIANNI BIONDILLO
Trattoria La Moltrasina, via Raschi 9, Moltrasio, ore 19
biondillo
In occasione del centenario dalla morte dell’architetto futurista Antonio Sant’Elia, la Cooperativa Moltrasina, con il patrocinio del Comune di Moltrasio, invita alla presentazione del libro Come sugli alberi le foglie. Dal Lago di Como ai furori futuristi. Vita e morte di Antonio Sant’Elia di Gianni Biondillo. Durante l’evento verranno proiettate fotografie delle opere di Sant’Elia, degli artisti futuristi, della Prima guerra mondiale e di Como tra la fine del XX e l’inizio del XXI secolo. Dialogheranno con lo scrittore, Marco Della Torre, coordinatore di direzione dell’Accademia di architettura di Mendrisio dell’Università della Svizzera Italiana Usi, e Giovanna Saladanna, socio fondatore di Maarc, Museo virtuale dell’astrattismo e dell’architettura razionalista di Como. Segue cena. Gradita la prenotazione.


CONCERTO PER LA FONDAZIONE PALMA
Sala Bianca del Teatro Sociale, via Bellini 1, ore 20.45, biglietti a 30 sacchi
palma
Le violon noir – La musica del mistero. Una serata che vede protagonista il violinista Guido Rimonda con la Camerata Ducale a favore dell’Associazione Antonio e Luigi Palma.


OCCUPY GLORIA
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21, ingresso libero, uscita a pagamento

Il dinosauro Cisco per Occupy Gloria


LE PRIME VISIONI DEL CINEMA ASTRA
Viale Giulio Cesare 3, ore 21, biglietti a 7 sacchi
Io, Daniel Blake (Gran Bretagna / Francia, 2016, 100 minuti) di Ken Loach con Dave Johns, Hayley Squires, Dylan McKiernan, Briana Shann e Kate Runner

Newcastle. Daniel Blake è sulla soglia dei sessant’anni e, dopo aver lavorato per tutta la vita, ora per la prima volta ha bisogno, in seguito a un attacco cardiaco, dell’assistenza dello Stato. Infatti i medici che lo seguono certificano un deficit che gli impedisce di avere un’occupazione stabile. Fa quindi richiesta del riconoscimento dell’invalidità con il relativo sussidio ma questa viene respinta. Nel frattempo Daniel ha conosciuto una giovane donna, Daisy, madre di due figli che, senza lavoro, ha dovuto accettare l’offerta di un piccolo appartamento dovendo però lasciare Londra e trovandosi così in un ambiente e una città sconosciuti. Tra i due scatta una reciproca solidarietà che deve però fare i conti con delle scelte politiche che di sociale non hanno nulla.
http://www.cinecircolo.it/


STAGIONE DEL TEATRO SAN TEODORO
Via Corbetta 7, Cantù, ore 21, biglietti a 15 sacchi

La Sirenetta in scena al San Teodoro


LA TREGUA
Teatro Rocchetta, piazza IV novembre 4, Lomazzo, ore 21, ingresso libero
La tregua. Testo e regia di Giuseppe di Bello. Con Marco Continanza. Scenografia di Laura Clerici. Organizzazione di Michele Ciarla. Una produzione dell’associazione culturale Anfiteatro

Una tregua sportiva per fermare la guerra


ZIO TIBIA – IL DOCUMENTARIO
Espansione Tv, via Sant’Abbondio 4, ore 21.30, ingresso libero

Zio Tibia colpisce ancora grazie a un doc made in Como


FRANCIS FOLK ATTITUDE ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 22, ingresso libero
https://scontent-amt2-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/14910550_1263277213747322_8286236901462594211_n.jpg?oh=8a184c196473c2f427fea00a2f71d873&oe=58C9A8A5
Francis’ Folk Attitude in concerto. Quando non sai cosa fare: fai del folk e se non è folk potrebbe comunque diventarlo. Canzoni tradizionali americane, essenze di travel blues, brani pop e rock usciti dalle orecchie, raccolti e riproposti in chiave busker. Musica da marciapiede. Francis Carnelli, Daniele Borghi (Mama Bluegrass Band) e Stefano Gulani tornano all’essenza, al crudo della composizione, al concepimento della canzone quando Smoke on the water, Billie Jean o Hootchie cootchie man erano solo dei motivi fischiettati dai loro padri, perché se non è folk, potrebbe comunque diventarlo.

Lascia un commento