Venerdì 22 luglio

La settimana InCom
1 3532

TERENCE STAMP DAY

Buongiorno,
la buona notizia è che si è trovato un accordo per cui i villeggianti (non sono profughi, non sono richiedenti asilo, quindi saranno villeggianti atipici) potranno usufruire delle strutture del Collegio Gallio per utilizzare i servizi igienici e i bagni. Il Comune coordinerà, ci sarà un presidio sanitario della Croce rossa, verranno collocati dei servizi igienici mobili, la Caritas si occuperà della preparazione e distribuzione dei pasti coordinando l’accesso alle strutture del Gallio mentre si cercheranno spazi per ospitare donne e bambini e altri individui più fragili e a rischio. E forse rientriamo nel novero degli umani.

Due sassolini per le chiacchiere da bar virtuale (ovvero per i commenti social che ora mi tocca leggere) di questi giorni da parte della setta degli inumani. Sembra che una persona profuga – si potrà dire? – debba esserlo di mestiere. Essa è degna di pietà solo se se ne sta ferma, immobile, rannicchiata, sofferente, con lo sguardo basso e inumidito di pianto (mosche sugli occhi no, qui, purtroppo, non siamo attrezzati) e accetta il tozzo di pane esprimendo la più contrita riconoscenza con la gola rotta, ritirandosi lontano dalla vista per consumarlo. Se, invece, trascorre il suo tempo chiacchierando, cantando, magari, soprattutto se è bimbo, pure giocando, un po’ come facciamo tutti – con la piccola differenza che è lontano migliaia di chilometri da casa, non ha più niente, forse anche più nessuno, non si lava da giorni e caga nei cespugli (pardon my french) – ecco che per qualcuno sembra diventare immediatamente meno profugo (gli stessi che poi al mare starnazzano perché non funziona la doccia calda anche se ci hanno messo il gettone e non vogliono sentire scuse dal bagnino). L’altro sassolino è per la frase “vanno aiutati, sì, ma a casa loro”. Ecco, forse un tantinello irrealistico, visto che, invece, ora sono qua e, a meno di non voler commettere un simpatico crimine contro l’umanità, deportarli fuori continente non è una soluzione praticabile. E chissà quanti milioni di ebrei sterminati in più conteremmo oggi se, ai tempi, a quelli che riuscivano fortunosamente a scappare fosse stato detto: tornate a casa vostra, vi aiutiamo là. «Herr Hitler, essì buono, trattali bene». «E voialtri… visto che bastava parlare e si risolveva tutto? Guardate che accoglienza vi ha riservato: ci son pure le docce!».

http://static.panoramio.com/photos/large/14311670.jpg

Un brano acconcio a…


NON CON I MIEI SOLDI
Libreria Paoline, viale Battisti 10, ore 17, ingresso libero

http://www.altreconomia.it/immagini/thumb_articolo/phpTEXIGU5587.jpg
Non con i miei soldi, la campagna di educazione alla cittadinanza che coinvolge soci e clienti di Banca etica, diventa un libro, anzi un vero e proprio “sussidiario”, per capire che cos’è oggi la finanza e perché va cambiata.


(QUI NON È ADESSO)
Spazio Natta, via Natta 18, ore 18.30, ingresso libero
GESTO_COMPLEMENTARE

Inaugurazione della mostra di Elisabetta Meneghello e Peter Seelig (Qui non è adesso) Il gesto complementare. La mostra sarà visitabile fino al 2 settembre, da martedì a venerdì, dalle 11 alle 19.
http://www.elisabettameneghello.com
http://www.peterseelig.com


LAKE COMO FILM FESTIVAL 2016
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 18.30, biglietti a 5 sacchi (concorso Longscapes)
Arena del Teatro Sociale, via Bellini, ore 21.30, biglietti a 8 sacchi

Gli umani di Arthus Bertrand irrompono in Arena


BOBBY SOLO A CANTUGHEDER
Parco di Villa Calvi, via Roma 8, Cantù, ore 21, biglietti a 12 sacchi

Bobby Solo star di Cantugheder


ZELBIO CULT / FESTIVAL DI BELLAGIO E DEL LAGO DI COMO
Chiesa di San Paolo, piazza Rimembranza 4, Zelbio, ore 21

Zelbio Cult

L’ensemble d’archi dell’orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano diretto da Benjamin Bayl esegue musiche di Dvorak, Mendelssohn e Tchaikovsky. Violino solista Laura Bortolotto.
http://www.zelbiocult.it/


RIDERE E SORRIDERE
Piscine di Casate, via Virgilio 16, ore 21.30, biglietti a 6 sacchi

Ridere e sorridere in piscina con Bisio


MARIANO IN JAZZ
Villa Sormani, via Palestro 2 Bis, ore 21.30, ingresso libero (la ristorazione ha inizio alle 19.30)

Old Swing Big Band in concerto. Il parco di Villa Sormani riabbraccia il collettivo marianese composto da cinque sax, quattro tromboni, quattro trombe, pianoforte, batteria, contrabbasso, chitarra, conductor e tanti ospiti, intenti da anni a divulgare la musica swing delle grandi orchestre americane.
http://www.villasormani.it


http://www.vololiberoedizioni.it/wp-content/uploads/2014/12/logoCollana_fuorisacco.jpg


BACK IN TIME PARTY
Parco Tittoni, via Lampugnani 66, Desio, ore 22, ingresso a 5 sacchi

Un party per Ritorno al futuro


WE ARE WAVES A COSTA MASNAGA
Chalet Rock Pub, via Sant’ Ambrogio c/o Parco di Brenno, Costa Masnaga, ore 21.30, ingresso libero

Il gradito ritorno dei We Are Waves a Costa Masnaga

1 commento

22 luglio 2016 alle 8:28

Alessio, il tuo “fondo” di oggi, mi ha commosso. Bravo !

Lascia un commento