Venerdì 10 febbraio

La settimana InCom
0 1432

BERTOLT BRECHT DAY

Buongiorno,
stamo scoprendo molte cose belle in questo periodo. Ad esempio che esponenti di differenti schieramenti si telefonano contenti e discutono amabilmente di quello che fanno (non v’è telefonata finta che funzioni se prima non ce ne son state di vere). Gli stessi esponenti hanno perso la sottile arte di tenersi la lingua in bocca e quindi sbracano, al telefono, di persona, in intervista, in conferenza stampa e poi si arrampicano sui vetri incolpando chi ha trascritto, invocando misteriosi contesti che dovrebbero alterare il senso di un insulto, complotti, miraggi. Non solo: stimati professionisti, laureati, con un cv di tutto rispetto, fingono di essere dei simpatici stralunatoni che non sanno come si paga una bolletta, un affitto, come si compila una polizza, come si va a mignotte. Tutto avviene a loro insaputa. Italia: Paese di insaputi.

http://diabetesdad.org/files/2014/06/I-dunno.jpg

Un brano acconcio all’insaputezza contemporanea:


TUTTI I FILM IN PROGRAMMAZIONE

http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/


INCONTRO CON FEDERICO PENNESTRÌ
Libreria Ubik, piazza San Fedele 32, ore 18, ingresso libero
http://www.liceostellini.it/filosito/immagini/asclepioepigrafe.jpg
Federico Pennestrì presenta Figli di Asclepio. Le radici greche della medicina occidentale. Dialoga con l’autore il professor Fabio Gabrielli.
Il testo, che ripercorre il cammino della medicina occidentale dalle sue origini all’inizio del medioevo, è stato scritto da Federico Pennestrì, docente di Terminologia medica nel corso di laurea in Fisioterapia. Il testo, agile, rigoroso, puntuale nelle fonti, permette allo studente, ma anche al lettore interessato all’argomento, di ricostruire un percorso storico e culturale di fondamentale importanza come quello della medicina, all’insegna del connubio che caratterizza fin dalle origini le edizioni della Ludes University Press: rigore scientifico e buona divulgazione.


INCONTRO CON MARINA DI GUARDO
La Feltrinelli, via Cesare Cantù 17, ore 18, ingresso libero

Marina di Guardo presenta il suo ultimo romanzo Com`è giusto che sia. Interviene la giornalista Anna Savini. Bellissima e sensibile nel fulgore dei suoi vent’anni, Dalia potrebbe possedere il mondo. Invece, la sua fiducia nell’umanità è già gravemente compromessa: abbandonata dal padre prima ancora di nascere, è stata cresciuta dalla madre in completa solitudine, rotta soltanto dalla relazione con un uomo violento, delle cui aggressioni Dalia è stata testimone fin da piccola. Tormentata da incubi ricorrenti e con l’anima annerita dai lividi, la ragazza cova un desiderio inesprimibile, una sete di riscatto e vendetta che la brillante carriera di studentessa in medicina non basta a placare. Il volontariato in un centro per donne vittime di violenza le conferma ogni giorno quanto gli uomini possano macchiarsi di atrocità rimanendo impuniti. Finché il gelo che ha dentro finalmente deflagra, e decide di vendicare, una per una, tutte le donne abusate che ha incontrato sulla propria strada, a cominciare dalla madre…


VISIONARI
Chiostrino di Santa Eufemia, piazzolo Terragni 4, ore 20.30, ingresso libero

Tutti Visionari per Artificio


APOLOGIA DI SOCRATE
Biblioteca comunale, piazzetta Lucati 1, ore 20.30, ingresso libero

Apologia di Socrate di Platone. Regia, drammaturgia e interpretazione Christian Poggioni. Scenografia e costumi Aurélie Borremans. Promosso e sostenuto da Aged – Associazione giustizia e democrazia. L’evento cui si riferisce l’Apologia è l’autodifesa che Socrate pronunciò davanti ai giudici di Atene nel 399 a.C. Platone ne fu testimone oculare. La rappresentazione ruota attorno al dialogo tra Socrate, i suoi accusatori e i 500 giudici della polis che, nello spettacolo, prendono simbolicamente vita grazie alla presenza del pubblico stesso. La riduzione drammaturgica rispetta l’originalità del testo platonico e la messa in scena mira ad una comunicazione immediata e coinvolgente, affinché risuonino vivi e attuali il pensiero e la vita di Socrate così come la testimonianza diretta di Platone ce li tramanda.


OLTRE LO SGUARDO
Piccola Accademia, via Castellini 7, ore 21, ingresso con tessera del Cinecircolo del Coordinamento comasco per la pace che costa solo 3 micragnosi sacchi ed è valida per tutti i film
Francofonia – Il Louvre sotto occupazione (Francia / Germania / Paesi Bassi, 2015, 87 minuti) di Aleksandr Sokurov con Louis-Do de Lencquesaing, Benjamin Utzerath, Vincent Nemeth e Johanna Korthals Altes

Jacques Jaujard era il conservatore in carica nel momento in cui la Francia fu occupata dai nazisti. Il conte Franziskus Wolff – Metternich era invece l’uomo mandato da Berlino per ispezionare l’inestimabile patrimonio artistico del museo parigino e trasferirne in Germania una parte. I due erano molto diversi, un funzionario e un aristocratico, e molto nemici, ma collaboreranno per preservare i tesori dell’arte e ciò che rappresentano. Sono loro a cui pensa Sokurov, nel realizzare un film sul Louvre, ma anche a Napoleone e alla Marianne, fuoriusciti dai dipinti, all’Hermitage e all’assedio di Leningrado, e a un mercantile che viaggia nella tempesta, come una moderna arca, con un carico di quadri che rischiano di finire per sempre in fondo all’Oceano. Sokurov va oltre l’idea del museo come contenitore per preservare l’arte e ne canta in questa elegia la natura di ritratto di una nazione e di un continente, codice genetico identitario.
http://www.libreriadelcinema.it/


STAGIONE DEL TEATRO SAN TEODORO
Via Corbetta 7, Cantù, ore 21

Aurelia Shimkus al San Teodoro per i terremotati di Camerino


SALOTTO MUSICALE
Corte San Rocco, Cantù, ore 21, ingresso libero

Seconda conversazione sul tema La musica, fabbrica dei sentimenti a cura di Giorgio Molteni per la Nuova Scuola di Musica. Stasera Musica e malinconia. Molteni suonerà Meditation di Massenet e Vocalise di Rachamaninov con Cristina Molteni. Seguiranno allievi violinisti e appassionati di musica.


VIAGGIO INTORNO AL VIAGGIO
Istituto Tibaldi, via Manzoni 19, Cantù, ore 21, ingresso libero

I viaggi di Werner: dal Nepal al Bangladesh. Documentari di Werner Kropik. Con la sua ironia acuta e la sua grande esperienza di viaggiatore e documentarista, Werner questa volta accompagnerà in un viaggio nel subcontinente indiano, ma non nell’India più conosciuta. Prima nel Dolpo, la parte più inesplorata del Nepal, con i suoi paesaggi incontaminati, per vivere l’emozione di ritrovare persone incontrate in un viaggio ormai lontano nel tempo. E poi in Bangladesh per scoprire questo paese affascinante e semi sconosciuto, raccontando ne la quotidianità e in particolare l’estrazione dei sassi di Jaflong.
http://www.albatroscantu.it


STAGIONE TEATRALE DI ALBAVILLA
Teatro Della Rosa, via Patrizi 6, Albavilla, ore 21, biglietti a 10 sacchi

Sior Todero Brontolon di Carlo Goldoni a cura della compagnia La Sarabanda di Olgiate Molgora. Adattamento e regia di Loredana Riva.
La celebre commedia fu scritta da Goldoni per il carnevale del 1762, alla vigilia di lasciare Venezia per Parigi. Ritmo, scioltezza, riusciti dialoghi a due che affascinano nel cantato goldoniano, e la freschezza dell’insieme, unitamente alla scenografia che è un contenitore esplicito con il ponte di Rialto stilizzato, sotto cui passa addirittura una gondola, fanno di Sior Todero messo in scena dalla compagnia La Sarabanda uno spettacolo da vedere e godere.
http://www.cineteatrodellarosa.it


100 MILIONI DI BRACCIATE
Cinema Excelsior, via Diaz 5, Erba, ore 21, ingresso libero

100 milioni di bracciate (Italia, 2016) di Donatella Cervi con Gian Marco Tavani, Paola Onofri, William Angiuli, Nicola Bizzarri, Cristiana Banchetti e Silvano Sironi
La storia di un uomo e le sue imprese straordinarie, un uomo di nome Leardo Callone, Il caimano del Lario, che ha realizzato imprese al limite dell’immaginazione, che si spingono oltre ogni limite, che non si fermano davanti a nulla e le sue motivazioni che lo hanno portato a realizzare queste epiche imprese nonostante le avversità della vita. Un film sportivo, storico e biografico.
http://www.mediacreative.info


ACARYA 2017
Circoscrizione 6, via Grandi 21, ore 21.15, ingresso libero
http://www.acarya.it/Mini/Logo4.jpg
Incontro con la poesia di Paolo Carpi e Vincenzo Petronelli: due poeti si raccontano con i propri scritti.


GIANLUCA DI IENNO TRIO A VILLA GENO
Viale Geno 12, ore 22, ingresso libero

Gianluca Di Ienno trio in jazz a Villa Geno


JANE J’S CLAN ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 22, ingresso a 5 sacchi

Jane J’s Clan a Cantù per la soul and funk night



STAGIONE TEATRALE DI CHIASSO
Cinema Teatro, via Dante 3B, ore 20.30, biglietti a 35 sacchi (platea) e a 30 sacchi (galleria)

Il Ballets Jazz de Montréal a Chiasso

Lascia un commento