Sabato 8 ottobre

La settimana InCom
0 1564

JOHNNY RAMONE DAY

Buongiorno,
una modesta proposta. Quando son nato io per indicare le persone di colore – nella fattispecie le persone di colore nero – si usava senza alcun problema il termine negro e questo tutti lo sappiamo e ce ne addoloriamo. Nel corso degli anni complice l’apparentamento al dispregiativo americano che qui non riporto, si è pensato, per ottime ragioni di politically correctness, di evitare di usare quella parola. E anche questo lo sappiamo. Al di là di qualsiasi considerazione penso che a irritare anche noi, ormai, alla semplice vista della parola negro sia, fondamentalmente, l’incontro tra la lettera G e la lettera R che dona al termine ormai odioso un tono ringhiante non più tollerabile. Ma quindi, dico, e se invece di ostinarsi a chiamarli migranti ci decidessimo una buona volta a togliere pure da lì la G trasformandoli in miranti? Cambiando anche senso, ovvero non coloro che migrano ma coloro che mirano a raggiungere un destino migliore? Orsù. Miranti. È bello. È pulito. È senza olio di palma (anzi, diciamo palgma: palgma è più odioso, e poi quella G che balla da qualche parte dovrà pur andare)…
black_and_white_horizon_man_pier_coast_sea_hd-wallpaper-12018
Un brano acconcio ai miranti e ai loro orizzonti:


MINIARTEXTIL 2016. TO WEAVE DREAMS
Spazio Ratti, largo Spallino 1, dalle 11 alle 19, biglietti a 7 sacchi / Villa Bernasconi, via Regina, Cernobbio, ore 19


LE PRIME VISIONI DEL CINEMA ASTRA
Viale Giulio Cesare 3, ore 15.45, 17.30, 19.15 e 21, biglietti a 7 sacchi
http://www.orvietonews.it/upload/foto/sogno_francesco.jpg
Il sogno di Francesco (Francia / Belgio / Italia, 2016, 90 minuti) di Renaud Fely e Arnaud Louvet con Elio Germano, Jérémie Renier, Yannick Renier, Eric Caravaca e Marcello Mazzarella
Assisi 1209. Francesco ha appena subito il rifiuto da parte di Innocenzo III di approvare la prima versione della Regola, che metterebbe i fratelli al riparo dalle minacce che gravano su di essi. Intorno a lui, tra i compagni della prima ora, l’amico fraterno Elia da Cortona guida il difficile dialogo tra la confraternita e il Papato: per ottenere il riconoscimento dell’Ordine, Elia cerca di convincere Francesco della necessità di abbandonare l’intransigenza dimostrata finora, accettando di redigere una nuova Regola. Ma che cosa resterebbe del sogno di Francesco?
NdA: la notizia è che è stato fatto un film su Francesco di Assisi che NON È di Liliana Cavani…
http://www.cinecircolo.it/


SABATO IN MUSICA
Auditorium del Conservatorio, via Cadorna 4, ore 17, ingresso libero con ritiro dei tagliandi per l’assegnazione dei posti
conserva

C’era una volta un re: Cenerentola. Musiche di Rossini e Prokoviev. Al pianoforte Carlo Bernava e Claudia Bracco, al violoncello Elisabetta Cannata e Johanna Merkle. Alle percussioni Mario Salvador.
http://www.conservatoriocomo.it/


INCONTRO CON GIUSI QUARENGHI
Spazio libri La Cornice, via per Alzate 9, Cantù, ore 17, ingresso libero
http://www.topipittori.it/sites/default/files/4.Schermata%202016-08-26%20alle%2019.23.49.png
Giusi Quarenghi
presenta il suo libro Ascolta: salmi per voci piccole. È una raccolta poetica unica che muove i suoi passi dalle epoche remote dei testi biblici per arrivare a noi, con la forza intatta e l’inarrivabile intensità di una testimonianza attualissima. Una guida per riconoscere il mondo e se stessi, per dire il bisogno di protezione e assoluto che abita il cuore umano, per incontrare la paura, la gioia, la rabbia, l’amore, la disperazione, l’incanto che tutti sperimentiamo, piccoli e grandi. Quaranta splendidi salmi riletti da Giusi Quarenghi e illustrati da Anais Tonelli, astro nascente dell’illustrazione italiana, qui alla sua prima, incredibile prova.


INCONTRO CON ROBERTA GALLETTI
Auditorium della Biblioteca, via Funicolare 16, Brunate, ore 17.30, ingresso libero
http://www.dominionilibri.it/public/img_prodotti/V430.jpg
Roberta Galletti
presenta il suo libro Momenti di una sinfonia geometrica (Alessandro Dominioni Editore). L’autrice dialoga con Saverio Saffioti.


LE CINQUE ANIME DELLA SCULTURA
officinacento5, viale Lecco 105, ore 19.30, ingresso libero
https://scontent-amt2-1.xx.fbcdn.net/t31.0-8/1920944_821992967822829_3974314559945421956_o.jpg
Inaugurazione della mostra di scultura Le cinque anime della scultura. III edizione, organizzata da Tablinum Cultural Management per la rassegna artistica Lust for art 2016. La mostra rimarrà allestita fino a venerdì 21 ottobre 2016. Gli artisti partecipanti sono: Roberto Piaia (Biennale di Venezia 2011), Pablo Atchugarry (Biennale di Venezia 2013 – Expo Milano 2015), Alexandra Sevostianova, Cecilia Martin Birsa e Teresa Condito (Biennale di Venezia 2015). La mostra è a cura della storica dell’arte Elisa Larese e dal classicista Alessandro Cerioli.


STAGIONE NOTTE
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 20.30, biglietti a 53 euro (platea e palchi), 24 euro (IV galleria, parapetto), 21 euro (V galleria, parapetto), 19 euro (IV galleria, ranghi) e 16 euro (V galleria, ranghi)

Così fan tutt(i)


NIVUL E SOGN
Sala Musa dell’Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 20.30, ingresso a 10 sacchi
https://cdn-az.allevents.in/banners/cc1fbeea9fb4cba08e13341bced711ec
Cinque minuti sotto la luna. Atto unico di Miriana Ronchetti dedicato alla luna che silenziosa ci osserva e a un amore impossibile che tutti, credo, hanno sperimentato. Seguono poesie di noti autori, sulla luna. Interpretato da Miriana Ronchetti e allievi del corso teatro adulti. Al pianoforte Luca Manzo. Tecnici e collaboratori: Pietro Introzzi, Pietro Maspero, Sergio Seregni e Ilaria Leone.


UNA CANZONE PER L’ESTATE ALLA PICCOLA ACCADEMIA
Piccola Accademia, via Castellini 7, ore 21, ingresso a 10 sacchi
http://www.teatrogruppopopolare.it/wordpress/wp-content/uploads/2016/05/estate-produzioni-1024x685.jpg
TeatroGruppo Popolare presenta Una canzone per l’estate. Un gruppo di musicisti suonerà alcune canzoni anni Sessanta, ma non solo, che accompagneranno inframmezzandolo un racconto ambientato nell’epoca d’oro del boom economico e conclusosi con la partita diventata un mito, e non solo per gli sportivi, Germania-Italia 4 a 3. Lo spettacolo vuole essere un riportare alla memoria dei meno giovani e alla conoscenza dei più giovani un periodo pieno di volontà di crescere del nostro Paese e di quella spensieratezza che ne ha caratterizzato il divenire, ricostruendolo dalla macerie e facendone uno dei più sviluppati del Continente e del mondo. Testo e regia di Giuseppe Adduci. Con Maurizio Aliffi (chitarra), Flaviano Braga (organetto), Giulia Larghi (violino), Cosetta Adduci e Virginia Adduci (voci cantanti).
http://www. teatrogruppopopolare.it


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 21, biglietti a 7 sacchi


PARLA E CANTA COME MANGI
Castello di Vertemate, via Mazzini 5, Vertemate con Minoprio, ore 21
http://www.comune.vertemateconminoprio.co.it/po/immagine_news.php?news=386&id=429&size=original
Parla e canta come mangi: le virtù del dialetto milanese. Lo scrittore Emilio Magni, Antonio Silva, conduttore del premio Tenco e il cantautore Alberto Pinelli, presentati da Mario Porro, proporranno un percorso culturale e musicale in cui si esaltano tutte le qualità del nostro dialetto, una lingua che rischia di scomparire nell’era di Internet.


ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 22, ingresso a 5 sacchi
https://scontent-amt2-1.xx.fbcdn.net/t31.0-8/14257756_1102052449878734_2502099914609998456_o.jpg
Jammin’ party con live showcase: The LoudLovers presentano l’album From the country to the city. Rudies On Time dj set, AfriCall/BlackAss & RagaMuffin Crew danza show, specialist dancehall movement warm up.
http://1e35.com

Lascia un commento