Sabato 5 novembre

La settimana InCom
0 1133

GRAM PARSONS DAY

Buongiorno,
vi siete mai chiesti come avviene che un film venga vietato ai minori di 14 o 18 anni? Oggi non ci si fa quasi più caso, ma ci sono ancora titoli che arrivano in sala con un visto censura che indica quale sia l’età più consona. Ma ci sono stati anche lungometraggi bloccati del tutto in Italia, anche celeberrimi: Arancia meccanica, Ultimo tango a Parigi e Salò o le 120 giornate di Sodoma, per citare tre capolavori, l’immortale Gola profonda, il ributtante Cannibal Holocaust di Ruggero Deodato, ma anche l’innocuo W la foca, dapprima vietato ai minori di 18, infine sequestrato dopo due settimane a causa del titolo! Perché parlo di ciò? Perché da ieri tutto questo diventa un ricordo del passato: non esisterà più la commissione ministeriale (saranno le case di distribuzione a valutarsi i film e si interverrà in caso di palese violazione). È una spigolatura del ddl sul cinema atteso da anni che prevede anche un piano straordinario da 120 milioni in cinque anni per riattivare le sale chiuse e aprirne di nuove (non sarebbe male aiutare anche quelle che rischiano di chiudere: Astra e Gloria respirerebbero meglio) e tra le altre soppressioni intelligenti c’è quella della commissione ministeriale per i finanziamenti, sostituita da un sistema automatico di finanziamento ai film italiani (in pratica non è che cambi molto, ma almeno scomparirà la dicitura «film ritenuto di interesse culturale» applicata anche a commedie di bassissima lega). Tutto questo da gennaio. C’è da essere soddisfatti? Nì: purtroppo l’idea di vietare per legge il doppiaggio per qualche strano motivo non è stata presa in considerazione, ma confido che si tratti solo di un momentaneo accantonamento perché il ddl riguarda solo il cinema italiano. Ma io aspetto.

http://vignette1.wikia.nocookie.net/tinytoons/images/c/c7/Crack_the_censors.png/revision/latest?cb=20131207025234

Un brano acconcio ai film censurati:


8208 LIGHTING DESIGN FESTIVAL
Borgo35, via Borgo Vico 35, ore 14.30, ingresso libero
14955819_10157671536995114_8904142168011673234_n
Talk: Quale ruolo oggi per l’arte? Conversazione tra Sophie Guyot (artista la cui installazione Human? è visibile al Teatro Sociale) e Mattia Vacca (fotogiornalista). Gli artisti che partecipano al festival con le proprie installazioni dialogheranno con il pubblico spiegando il processo creativo e il concept che sta alla base delle loro opere site-specific. Modera Alessandro Ronchi (critico d’arte e giornalista); introducono Salvatore Amura e Marco Pepe.


LE PRIME VISIONI DEL CINEMA ASTRA
Viale Giulio Cesare 3, ore 15.15, 17.10, 19.05 e 21, biglietti a 7 sacchi
Io, Daniel Blake (Gran Bretagna / Francia, 2016, 100 minuti) di Ken Loach con Dave Johns, Hayley Squires, Dylan McKiernan, Briana Shann e Kate Runner
i-daniel-blake-backdrop

Newcastle. Daniel Blake è sulla soglia dei sessant’anni e, dopo aver lavorato per tutta la vita, ora per la prima volta ha bisogno, in seguito a un attacco cardiaco, dell’assistenza dello Stato. Infatti i medici che lo seguono certificano un deficit che gli impedisce di avere un’occupazione stabile. Fa quindi richiesta del riconoscimento dell’invalidità con il relativo sussidio ma questa viene respinta. Nel frattempo Daniel ha conosciuto una giovane donna, Daisy, madre di due figli che, senza lavoro, ha dovuto accettare l’offerta di un piccolo appartamento dovendo però lasciare Londra e trovandosi così in un ambiente e una città sconosciuti. Tra i due scatta una reciproca solidarietà che deve però fare i conti con delle scelte politiche che di sociale non hanno nulla.
http://www.cinecircolo.it/


INCONTRO CON LUIGI D’ELIA
Colombre Libri Eventi Cultura, via Plinio 27, Erba, ore 16, ingresso libero
https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/4a/6c/e7/4a6ce731f209049d65b59df2db01acf7.jpg
Incontro col cantastorie Luigi D’Elia e presentazione del suo libro per ragazzi Aspettando il vento. Il teatro torna in libreria con uno dei più bravi e affermati cantastorie del panorama italiano. D’Elia, infatti, presenterà la graphic novel tratta dall’omonimo spettacolo teatrale e selezionata tra i finalisti del Premio Andersen del 2014. Un appuntamento per grandi e piccini in cui il cantastorie ci condurrà nel mondo misterioso e selvaggio di Torre Guaceto, un parco naturale tra la Murgia e il Salento, un’oasi paradisiaca in cui si svolgono le avventure di Arturo, Caterina e Andrea, tre bambini, tre amici che insieme diventano grandi.
http://www.colombre.org


TAIYR
San Pietro in atrio, via Odescalchi 3, ore 18, ingresso libero
taiyr_invito_web
Si inaugura Taiyr, mostra, a cura di Davide Giannella che presenta i lavori che gli artisti Fatima Bianchi e Nicola Lorini hanno realizzato nel corso di una residenza svolta in parallelo a Nablus in Palestina. Il progetto, promosso dall’assessorato alla cultura del Comune di Como nell’ambito del gemellaggio con la città palestinese, parte dal percorso personale degli artisti, entrambi di origini comasche ma cosmopoliti nella loro formazione e ricerca, per ampliare lo sguardo su un’idea di nomadismo come chiave di lettura per vivere e interpretare la complessità contemporanea, dal punto di vista identitario, culturale, fino ad arrivare alle grandi questioni sociali e politiche dei nostri giorni. Taiyr è il “ritorno a casa” dal viaggio compiuto dai due artisti. Giannella lo definisce “un luogo in cui fermarsi e poter raccogliere ricordi e osservazioni, una piattaforma calma e regolare entro la quale inquadrare e riordinare esperienze e idee”.


LUCA GHIELMETTI E TIM SPARKS ALLA BOCCA DI LUPO
Via Roma 8, Albiolo, ore 20, cena e spettacolo a 40 sacchi
luca

Il cantautore di Valmorea e il grande chitarrista di Salem si incrociano, ancora una volta, sulla via della musica. Il repertorio di questo grande talento del North Carolina è imprevedibile: spazia dal jazz al folk, al blues, alla ballata, alla classica: basta ascoltare la sua incredibile trascrizione per chitarra de Lo schiaccianoci di Cajkovskij per rendersene conto. Prestato alle evocative, struggenti canzoni di Ghielmetti, le impreziosisce di arabescati ricami sonori.


NANO NASACCIO
Biblioteca comunale, via don Ballabio 27, Albavilla, ore 20.30, ingresso libero
nano
Nano Nasaccio, una fiaba in grammelot di e con Carla Giovannone. Regia e costumi di Francesca Palenzona.


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21, biglietti a 7 sacchi
http://mr.comingsoon.it/imgdb/PrimoPiano/60039_ppl.jpg
In guerra per amore (Italia, 2016, 99 minuti) di e con Pif e con Andrea Di Stefano, Sergio Vespertino, Maurizio Bologna e Miriam Leone
New York, 1943. Arturo Giammarresi, palermitano trapiantato in America, sogna di sposare la bella conterranea Flora, ma lei è già promessa a Carmelo, figlio del braccio destro di Lucky Luciano. L’unico modo per ottenere la mano di Flora è quello di chiederla direttamente al padre della donna, rimasto in Sicilia. E siccome anche gli Alleati stanno per sbarcare in Trinacria, Arturo si arruola nell’esercito americano e approda nel paesino di Crisafulli dove comandano, in ordine sparso, la Madonna, il Duce, il boss locale Don Calò e un pugno di gerarchi fascisti. I destini di Arturo si incroceranno con quelli degli abitanti di Crisafulli e soprattutto di un tenente dell’esercito yankee, l’italoamericano Philip Chiamparino, entrato in guerra per amore del suo Paese e dotato di un senso alto dell’onore. La proiezione del pomeriggio sarà introdotta da Santina Pitrone.
http://www.spaziogloria.it/


TEATRO SAN TEODORO PER AISM
Via Corbetta 7, Cantù, ore 21, ingresso con offerta libera a favore di Aism sezione di Como a partire da 10 sacchi

Il San Teodoro per Aism


NON AL DENARO NON ALL’AMORE N AL CIELO
Auditorium San Vito, via Cantaluppi 572, Lipomo, ore 21, ingresso libero
Non al denaro, non all’amore né al cielo di Fabrizio de André: dall’Antologia di Spoon River alla beat generation con Marco Belcastro, voce e chitarra, e Christian Poggioni, voce recitante.


JAMMIN’ ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 21.30, ingresso a 5 sacchi
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/t31.0-8/14711183_1136808676403111_113334864918854851_o.jpg
Jammin’ – Circus of reggae party con KG Man & Raggavibes. Dj set e danza con AfriCall / BlackAss e RagaMuffin Crew.
https://www.facebook.com/1e35circa/


J – AX AL MADE
Via Sant’Abbondio 7, apertura cancelli alle 22, ingresso a 15 sacchi (donna) e a 20 sacchi (uomo)

Al Made J – Ax in perfetta forma


fuorisacco


FOLK COOPERATOUR A CAMPIONE D’ITALIA
Casinò municipale, piazzale Milano 2, Campione d’Italia, ore 20, concerto e cena a 120 sacchi

Van De Sfroos Folk Cooperatour a Campione

Lascia un commento