Sabato 5 agosto

La settimana InCom
0 1184

JOHN HUSTON DAY

Buongiorno,
ho imparato l’entropia quando avevo più o meno tredici anni. Proprio in questo periodo, d’estate, tanti anni fa. Al mare il tavolo del ping pong era l’unico sole conosciuto e chi vi gravitava attorno non era altro che un satellite di eguale importanza rispetto agli altri. Ogni tanto si manifestava qualche luminosa cometa, sotto forma di ragazzo di fuori incredibilmente e fastidiosamente bravo. Alcuni di costoro portavano in dote la loro Stiga (no, non quella con la F, proprio la STiga, con la T): racchetta carissima che potevano permettersi solo i figli di raccomandati altolocati. In certi negozi poteva arrivare a costare anche diciassettemila lire: una cifra che nessuna madre onesta avrebbe speso per quell’arnese. Al massimo c’era la Butterfly che, al di là del nome esotico che evocava bei dì e fili di fumo, era e restava nient’altro che un succedaneo. Tanti avrebbero ucciso per una Stiga orbitando per ore e ore attorno a quel piccolo sistema solare di un cosmo chiuso e finito, interdetto ai non giuocatori, ovviamente maschi. Erano ammesse sorelline minori e qualche bambina silenziosa in disparte, a stento identificata come umana. Ma ecco che attorno alla tredicesima estate, dopo tutti quegli anni passati a orbitare, bastò allungare lo sguardo verso l’altra metà del cielo per vedersi ridurre esponenzialmente il potere attrattivo di quello che non era più un unico sole. Anno dopo anno scemava sempre di più fino a sparire del tutto (è collassato diventando un buco nero? Se sì, che fine ha fatto la pallina? Era net?) e quel piccolo cosmo chiuso e ordinato dove tutti orbitavamo gerarchicamente in senso antiorario era stato completamente assorbito da un cosmo più vasto, disordinatissimo, dove tutti orbitavamo attorno a questi piccoli soli (anzi, a queste piccole sole) cozzando clamorosamente gli uni con gli altri e tendano disperatamente di esercitare una qualsiasi forma di potere attrattivo. Le racchette, comprese le preziose Stiga (Stighe? Stigae?) erano state risucchiate nel buco nero e non rappresentavano più il minimo interesse e chi avrebbe ucciso per possederne una ora avrebbe fatto di tutto per possedere ben altro, rimediando, in realtà, nella più rosea delle ipotesi una figura marronea. Però in qualche calda nottata agostana, questa ad esempio, m’assale il sovvenire di quando non ero altro che un satellite che girava attorno a quel sole verde e la Stiga con la T non aveva ancora lasciato il posto a quella con la F. Non gioco a ping pong da 117 anni…

table-tennis-racket-stiga-pacific-2-3

Un brano a tutto ciò acconcio (e pure in tinta con quegli anni):


CANTACHETIPASSA
Parco di Villa Flecchia, via Bellini 6, Griante, ore 18, ingresso libero

Il ritorno di Cantachetipassa


MUSICA, ARTE, YOGA E BENESSERE
Hotel Sala, via Vittorio Veneto 21, Valbrona, ore 20, partecipazione a 15 sacchi

Concerto con Luka Zotti (Tree Pad Guitar) e Rayssa Lissandrello (voce). Performance di partner yoga con Luisa Azzerboni e Orietta Bianconi. A seguire concerto con action painting e performance, a seguire cena a buffet e poi ancora tanta musica.


MATTHEW LEE A CANZO
Parco Barni, Canzo, ore 21, ingresso libero

Concerto del funambolico pianista pesarese Matthew Lee. È cresciuto ascoltando il rockabilly e innamorandosi di Elvis prima di indentificarsi nel “killer” Jerry Lee Lewis. È stato scoperto e lanciato da Arbore quando aveva appena vent’anni e tra i suoi estimatori si contano i Nomadi, che gli hanno prodotto un album, e Red Ronnie.


D’ALTROCANTO A POBIANO
Santuario della SS Trinità, Pobiano, ore 21, gratuito

Concerto del gruppo popolare D’Altrocanto.
FESTIVAL DI BELLAGIO E DEL LAGO DI COMO
Fondazione Rockefeller, Salita Cappuccini, Bellagio, ore 21, ingresso con prenotazione obbligatoria a Promobellagio (031951555)
Il pianista Jozsef Balog esegue musiche di Wagner / Liszt, Schumann e Liszt. Il concerto è a favore degli asili di Bellagio.
http://www.bellagiofestival.com


RICHARD LINDGREN A PALANZO
Locanda Filomena, via Pangelista 9, Palanzo di Faggeto Lario, ore 21.30

Malmostoso Lindgren, live a Palanzo


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/



HAWAIIAN PARTY
Parco Tittoni, via Lampugnani 66, ore 21, ingresso libero

Collane di fiori e musica dalla costa pacifica. Dal vivo i Cavalli Rockabilly.
http://parcotittoni.it/eventi/

BILLY BRAGG AL CARROPONTE
Via Granelli 1, Sesto San Giovanni, ore 21.30, biglietti a 25 sacchi

Billy Bragg al Carroponte

Lascia un commento