Sabato 4 marzo

La settimana InCom
0 1343

LUCIO DALLA DAY

Buongiorno,
non nasco fan di Dalla. Forse, in quanto chitarrista, mi sentivo più vicino ai De André, ai Guccini, ai De Gregori di cui imparavo a suonare le canzoni mentre Lucio era pianista. Non che manchi la chitarra nei suoi pezzi, ma quelli che amavo di più non mi venivano bene. E poi non si poteva cantare. Si poteva imitare, ma personalizzato la canzone non teneva più. Era proprio tutta sua. Anche adesso faccio fatica ad ascoltare un suo pezzo cantato da altri, o da altre (sorry Fiorella, neanche tu). Devo anche aggiungere che il Dalla con cui sono cresciuto non era quello folle & beat, tra soul, nonsense e rhythm’n’blues. Non è nemmeno quello che si affranca, scopre il mare, la Grecia, il sirtaki, Itaca, La casa in riva al mare, Sulla rotta di Cristoforo Colombo, naturalmente 4 marzo e Piazza Grande. No. Mi piacerebbe fosse stato quello di Roversi e, in effetti, il primo ricordo che ho di Dalla risale alla tv in bianco e nero, a uno spettacolo che ricordo vagamente (Il futuro dell’automobile e altre storie, scopro anni dopo) che risale proprio a quell’epoca. Inizia a essere quello autore, ma, purtroppo, non per opere sublimi come Cara (per me una delle più belle composizioni del Novecento), L’ultima luna o Com’è profondo il mare, ma per Disperato erotico stomp che si cantava da ragazzini infilandola nello stesso calderone di Carlo Martello e de L’avvelenata (mi sembra superfluo spiegarne il misero perché). Oh, insomma, il mio Dalla è quello poppettino degli anni Ottanta che – tolta Caruso (e hai detto niente) – era un po’ troppo sdilinquito e meno avventuroso. Ma tutto quello che ho ripercorso prima, poi, bastava e avanzava a considerarlo un genio. Detto questo, ogni anno, da cinque anni – sigh – voglio pescare una canzone tra tante e mi piacerebbe fosse sempre diversa, però non mi va di controllare cosa avevo già messo perché oggi voglio questo grande brano acconcio (a metà tra il periodo con la Pallottino e quello con Roversi: il testo della prima, la musica che sembra composta per il secondo):


TUTTI I FILM IN PROGRAMMAZIONE

http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/


INCONTRO CON ROSSANA BOSSÙ
Spazio libri La Cornice, via per Alzate 9, ore 16.30, ingresso libero

Presentazione e lettura del libro Come un albero di Rossana Bossù a cura dell’autrice. Un’ode alla bellezza della vita, una sinfonia per immagini sulle simmetrie e le corrispondenze nella natura. La crescita e la scoperta della vita raccontate attraverso le azioni comuni a tutti gli esseri viventi. Il nuovo albo dell’autrice e illustratrice di Quanto è grande un elefante?, tradotto anche in Corea, Danimarca, Gran Bretagna, Olanda, Spagna e America Latina.
https://spaziolibrilacornice.wordpress.com/


ARTE SOLIDALE FESTIVAL
Biblioteca comunale, via Funicolare 16, Brunate, ore 17, ingresso a offerta libera

Penultimo evento di beneficenza della rassegna invernale Arte solidale festival. È un concerto cameristico con musiche di Beethoven e Franck eseguite da Evald  al pianoforte e Markéta Frañková al violino. I fondi raccolti saranno devoluti al Coordinamento comasco delle realtà di accoglienza per minori.


ELEVAZIONE MUSICALE PER IL TEMPO DI QUARESIMA
Basilica di San Fedele, piazza San Fedele, ore 17.30, ingresso libero
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/9/9e/075ComoSFedele.jpg/300px-075ComoSFedele.jpg
Cappella Musicale della Basilica di san Fedele. Soprano Ilaria Bardin. Organista Raffaele Bellotti. Musiche di Bach, Vivaldi e Pergolesi.


INCONTRO CON MASSIMO CIRRI
La Feltrinelli, via Cesare Cantù 17, ore 18.30, ingresso libero

Presentazione del libro Un’altra parte del mondo di Massimo Cirri organizzata con la Fondazione Avvenire. Con l’autore, psicologo, scrittore e conduttore radiofonico di Radio2 Rai – Caterpillar, dialogheranno la deputata Chiara Braga, Gianfranco Giudice, docente del liceo Giovio, e Rosangela Arrighi, presidente della Fondazione Avvenire Como. Questa è la storia di Aldo, figlio di Palmiro Togliatti, il Migliore. Una storia di solitudine, timidezza e gentile follia. La storia di un uomo che non ha lasciato memoria in un mondo pieno di memoria. Lo chiamano Aldino, anche quando è un uomo adulto.


JAZZ ALLA BOCCA DI LUPO
Bocca di Lupo, via Roma 8, Albiolo, ore 20, cena e concerto a 40 sacchi
https://cdn0.matrimonio.com/emp/fotos/9/1/3/8/t25_ivana-vanoli-cantante-01_2_109138.jpeg
L’emozionante voce di Ivana Vanoli con Roberto Picozzi alla batteria.
https://www.facebook.com/bocca.dilupo


STAGIONE NOTTE
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 20.30, biglietti a 27 sacchi (platea e palchi), a 19 sacchi (IV galleria, parapetto), 17 sacchi (V galleria, parapetto), 15 sacchi (IV galleria, ranghi) e 13 sacchi (V galleria, ranghi)


STAGIONE TEATRALE DI CANZO
Teatro Sociale, via Volta 2, Canzo, ore 21

Incanto. Un concerto pianoforte e voce con Salvatore De Gennaro accompagnato al pianoforte dal giovane Marco panzeri. Un concerto con canzoni di Frank Sinatra, Elvia Presley, Edith Piaf e tanti altri.
http://www.nonsoloturismo.net/


PARTY DI CARNEVALE ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 22
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/16730333_1416980045043704_7913969990873224_n.png?oh=d2510633633eeb83e802e6528c5479a1&oe=5939584C
Live con Chiazzetta, il punkautore, The UPsweep e The Angles e, dalla mezzanotte circa fino alla chiusura, dj set con i Calypso Warriors. Dress Code: vestiti come vuoi, però almeno una parrucca mettila.
https://www.facebook.com/1e35circa/


FESTA DI CARNEVALE @ MONDO DELLE UOVA
Via Volta 38, Arosio, ore 22, ingresso gratuto
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/16649222_1417716328259903_677113090737643173_n.jpg?oh=288d62d44fc8815f878bc3ac4de6a764&oe=59708319
Suoneranno Push Button Gently e Krang.
https://www.facebook.com/mondo.delleuova/

Lascia un commento