Sabato 3 dicembre

La settimana InCom
0 1248

JEAN – LUC GODARD DAY

Buongiorno,
idea (in realtà idee) regalo n. 3
È stata un’annata densa per i Rolling Stones, sempre più sopravvissuti man mano che rocker assai più irreprensibili, ma anche anagraficamente più giovani di loro si spengono uno dopo l’altro. Nel 2016 hanno pubblicato almeno tre opere di pregio che possono essere eccellenti da collocare sotto l’albero dell’appassionato di rock. Partiamo dalla cosa più semplice. Ieri è uscito Blue & lonesome, il nuovo album, a 52 anni dal primo (a mezzo secolo da Aftermath) e i quattro, sapendo sparare – probabilmente – l’ultima cartuccia in studio, han deciso di non star lì a scrivere canzoni nuove, ma di registrare una serie di cover blues desuete (non i soliti classici), forse per dimostrare anche a loro stessi di esserne in grado. Ora… ogni anno escono tonnellate di album blues, tanti migliori di questo, ma tutti hanno un debito con questi vecchi, rugosi e ossuti rocker: non fosse stato per loro (che hanno dato la stura alle case discografiche inglesi sul genere), oggi il blues sarebbe un ricordo del passato come il calypso e l’halli galli.
Print

Poi c’è Havana moon, registrato in un concerto da record a Cuba: è uno dei numerosi live della band, ma testimonia lo stato di grazia di un gruppo di allegri settantenni. Doppio album e dvd (a proposito di live è uscito anche Totally stripped, che rimette mano al live acustico di vent’anni fa).
rolling-stones-havana-moon-cd-cover-hr-600x600

Infine, per chi vuol spendere, un cofanetto da sogno. Tutta la discografia di studio inglese e americana dei Rolling Stones negli anni Sessanta. I dischi che hanno creato la leggenda nella versione originale, ovvero in mono, con un sound superbo e una replica in miniatura delle copertine originali. Sono 15 cd, ma volendo essere davvero vintage c’è anche la versione in vinile.

rollingstonesinmono_cd_8b6334ef

Il brano acconcio agli Stones è l’ultimo brano degli Stones:


INAUGURA ECOFFICINE LAB
Via Regina Teodolinda 61 (di fronte alla Chiesa di S. Rocco), dalle 15.30 alle 18.30, ingresso libero
15032734_709035305923464_3543322286390276818_n
Dopo mesi di progetti e lavori è finalmente pronto il nuovo Polo di economia collaborativa e sostenibile Ecofficine Lab, uno spazio polifunzionale a pochi passi dal centro di Como, nato da un’idea de L’isola che c’è e dall’impegno della cooperativa sociale Ecofficine. Ecofficine Lab è un centro di coworking innovativo, dove lavorare e incontrarsi, con postazioni a uso ufficio, sale per riunioni, corsi, workshop e trattamenti benessere, ma anche un luogo aperto alla Rete comasca di economia solidale, dove condividere risorse, passioni e ideali. Oggi la festa di inaugurazione er scoprire tutte le potenzialità di Ecofficine Lab e vedere gli spazi disponibili: animazioni e laboratori gratuiti per adulti e bambini, musica e piccolo buffet. Durante il pomeriggio saranno anche esposte le foto più votate del gioco – concorso fotografico #iofotografolisola, legato all’ultima fiera L’isola che c’è e ne saranno premiati gli autori. Ingresso libero. Tutti i partecipanti riceveranno un piccolo omaggio.


SOCIALE FAMIGLIE
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 16, ingresso libero

Il barbiere di vaniglia! Un’opera da leccarsi i baffi. Tratta da Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini. Drammaturgia musicale di Federica Falasconi. Drammaturgia e regia di Debora Virello.
Opera kids si rivolge ai bimbi dai 3 ai 6 anni che frequentano la scuola dell’infanzia. Accanto al percorso didattico realizzato con i maestri, Opera Education – Aslico crea uno spettacolo di teatro musicale con cantante, musicista e attore, a cui i bambini partecipano attivamente, direttamente dal loro posto. Il barbiere di vaniglia parla di Gioachino che ha due grandi passioni: la musica e la cucina. Non sa proprio scegliere cosa gli piaccia più fare: mescolare le note per comporre bellissime melodie che facciano il solletico al cuore, o accostare pregiati ingredienti per preparare gustosi pranzetti che mettano di buon umore la pancia? L’appetito è per la pancia quello che l’amore è per il cuore…
http://www.teatrosocialecomo.it/


L’ESPRIT DES LIEUX
Spazio Antonio Ratti, largo Spallino 1, ore 17, ingresso libero
http://www.visitcomo.eu/export/sites/default/img/immagini-news-eventi/immagini-non-ritagliate-ultimo-trimestre-2016/toussaint_immagine.jpg
Inaugurazione della mostra dell’artista francese Jacques Toussaint L’esprit des lieux, realizzata in collaborazione con l’assessorato comunale alla cultura e lo studio d’arte Valmore di Vicenza, con il patrocinio dell’Institut Français di Milano. Le grandi dimensioni dell’ex chiesa e la sua dedica a San Francesco hanno permesso all’artista francese (attivo in Italia dal 1971) di realizzare un percorso di installazioni la cui disposizione nello spazio consente una lettura accattivante ed evocativa del sottile filo conduttore di un racconto riferito agli elementi del Cantico delle creature di San Francesco.


LE PRIME VISIONI DEL CINEMA ASTRA
Viale Giulio Cesare 3, ore 17.20, 19.10, 21, biglietti a 7 sacchi

Amore e inganni (Usa / Irlanda, 2016, 94 minuti) di Whit Stillman con Kate Beckinsale, Xavier Samuel, Morfydd Clark, Emma Greenwell e Tom Bennett
Langford, Regno Unito, fine XVIII secolo. Lady Susan è rimasta vedova per l’improvvisa morte del marito. Lascia quindi la residenza di Langford insieme alla figlia Frederica per stabilirsi a Churchill, dai parenti del defunto consorte. La cognata Catherine diffida fortemente di Lady Susan, ma sembra non potere nulla contro lo schema della fascinosa vedova, che intende sedurre il fratello di Catherine, Reginald, e maritare la figlia con il ricchissimo ma ebete Sir James Martin.
http://www.cinecircolo.it/


DAL COSMO ALLA COSMESI
Palazzo Lambertenghi, via Lambertenghi 41, ore 17.30, ingresso libero
http://www.iacobellieditore.it/wp/wp-content/uploads/2016/11/cosmo_cosmesi.png
Presentazione del libro Dal cosmo alla cosmesi. La divina seduzione e l’arte del trucco dalla preistoria al futuro di Luisella Vèroli
Dalle caverne ai giorni nostri, Luisella Vèroli percorre simboli e riti che tracciano un percorso originale. Archeo – mitologia dei piedi e delle mani. Dalle coppelle d’acqua allo specchio. I capelli, il seno, il rito quotidiano della purificazione. I tratti magico – simbolici del viso. Il maquillage degli occhi e delle sopracciglia. Conversando con dee, tradizioni ancora vive, immagini scolpite nella pietra o dipinte sui corpi. Dialogano con l’autrice Michela Prest, docente di Fisica al dipartimento Disat dell’Università degli Studi dell’Insubria e Chiara Milani, presidente del Cire – Centro insubrico ricerche etnostoriche. L’incontro è organizzato dal Cire in collaborazione con Parolario e con il patrocinio di Adgi – Donne giuriste Italia sezione di Como.


ELEVAZIONE MUSICALE
Basilica di San Fedele, piazza San Fedele, ore 17.30, ingresso libero
http://images.placesonline.com/photos/51515_la_chiesa_di_s_fedele_nell_omonima_piazza_como.jpg
Elevazione con musiche organistiche in preparazione all’Avvento. Organista Stefano Venturini.


INCONTRO CON ELOISA SCICHILONE
Spazio Libri La Cornice, via per Alzate 9, Cantù, ore 17.30, ingresso libero
http://2.bp.blogspot.com/-KTz22ibe6BU/V4_it8Cts_I/AAAAAAAAF7U/nJVlQRTkFy8LA5wQZNtylp2UCwItxNabACK4B/s1600/la-posizione-delorso-372891.jpg
Presentazione del libro La posizione dell’orso – Lo yoga allegro di Merudan di Eloisa Scichilone (dai 6 anni in su)
La posizione dell’orso – Lo Yoga allegro di Merudan è una visione leggera e divertita dello Yoga vissuto attraverso i giochi, le domande, i dubbi, le paure e i disagi di un grosso orso che a modo suo ci aiuta a superare ciò che incontriamo non solo nella pratica Yoga ma nella vita quotidiana. L’orso Merudan rappresenta la nostra parte animale, quella parte più o meno sopita in noi che ci rende aggressivi, competitivi, gelosi, a volte un po’ pigri e spesso allegri e giocosi. Una parte che noi cerchiamo spesso di nascondere o soffocare ma che se invece imparassimo ad ascoltare ed affiancare agli altri nostri “Io” forse potrebbe regalarci una nuova visione di noi stessi e del mondo. Un percorso raccontato in sei anni di blog e pubblicazioni su Yoga Journal, con qualche cambio di stile e di carattere in concordanza col mutare della vita dell’autrice che si rivolge sia a chi inizia (o vorrebbe farlo) a praticare Yoga sia a chi pratica da tempo, ricordandoci di prendere la vita con leggerezza e che non importa cosa si fa, ma come.


PAESAGGI UMANI
Spazio Natta, via Natta 18, ore 18, ingresso libero
2ba21f33-eb4c-4c84-8c10-3681690b1f7e

Inaugurazione della mostra collettiva Paesaggi umani. Dipinti su tela con colori acrilici, olio e tecniche miste. A cura di Francesco Raimondi. Partecipanti Giovanni Colombo, Carlo Ferreri, Lorenzo Pietrogrande e Chiara Smirne. La mostra sarà visitabile fino al 23 dicembre da martedì a venerdì dalle 16 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.


PERCEZIONI
San Pietro in Atrio, via Odescalchi 3, ore 18.30, ingresso libero
http://www.visitcomo.eu/export/sites/default/img/immagini-news-eventi/immagini-non-ritagliate-ultimo-trimestre-2016/percezioni_locandina.jpg
Inaugurazione della collettiva Percezioni. Con questa mostra il gruppo artistico Quartodecimo ritorna in San Pietro in Atrio con una serie di opere di pittura, scultura e fotografia appositamente realizzate negli ultimi due anni sul tema della “percezione” nella sua accezione più vasta, dalla sensazione suggerita da una velatura di colore o da una forma nascosta, all’improvviso e incerto disvelarsi di messaggi racchiusi dentro la tela, la venatura di una pietra, un’ombra o un raggio di luce, messaggi chiari ma più spesso incerti, sottili, a volte indefinibili. Espositori: Daniela Antoniali, Nicoletta Brenna, Vito Cimarosti, Bruno Fasola, Enrica Frigerio, Bruno Luzzani, Stefano Maesani, Angelo Minardi, Roberto Parisi, Bruno Saba, Aldo Scorza, Donatella Simonetti, Jo Taiana, Giuseppe Tattarletti, Stefano Venturini. Catalogo con testo critico di Katia Trinca Colonel. La mostra proseguirà sino al 30 dicembre con i seguenti orari: da martedì a domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.


TEATRO OFF ARTIFICIO
Teatro Oratorio di San vito, via Cantaluppi 572, Lipomo, ore 20.45, biglietti a 10 sacchi

Teatro off Artificio: spettacoli scelti dal pubblico per il pubblico


LA CONTA CHE SI CANTA ALLA PICCOLA ACCADEMIA
Piccola Accademia, via Castellini 7, ore 21, biglietti a 6 sacchi per gli adulti e a 4 sacchi per i bambini

Pino & Giamba le contano (e le cantano) in radio e in scena


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21, biglietti a 7 sacchi

Il cittadino illustre (Argentina / Spagna, 2016, 118 minuti) di Gastón Duprat e Mariano Cohn con Oscar Martínez, Dady Brieva, Andrea Frigerio, Belén Chavanne e Nora Navas
Daniel Mantovani, premio Nobel per la letteratura, l’ha profetizzato nel suo antiretorico discorso svedese: la massima onoreficenza farà di lui un monumento, spedendolo anzitempo al museo. Da cinque anni, infatti, non scrive niente di nuovo, e sono più gli inviti che rifiuta di quelli che accetta. Quando però arriva via lettera una richiesta da Salas, minuscolo paese argentino, decide di andare. A Salas, Daniel Mantovani è nato e cresciuto, e da là è fuggito, senza mai tornare, quarant’anni or sono, costruendo la sua identità sul rifiuto di quel luogo e della sua mentalità. Una volta in Argentina, lo scrittore è oggetto di un’accoglienza trionfale, ma col passare dei giorni le cose peggiorano, le sue opinioni non piacciono, si solleva un malumore sempre più generalizzato,un’aria nientemeno che di violenza.
NdA: visto che poi andare ai Nobel abbrutisce?…


STAGIONE TEATRALE DI CANZO
Teatro della Società, via Volta 2, Canzo, ore 21, biglietti a 18 sacchi

Allegro non troppo a Canzo


STAGIONE DEL TEATRO SAN TEODORO
Via Corbetta 7, Cantù, ore 21.30, biglietti a 15 sacchi

Ritratto di donna araba al San Teodoro


VINO RARO ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 22, ingresso a 5 sacchi
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/15220065_1299451120129931_8728852758261575649_n.jpg?oh=1fb05fac887c547841ea08475f7ddba8&oe=58B7E6D6
Grande omaggio a un genio della musica italiana: Rino Gaetano. Sul palco i Vino Raro: la storica band comasca torna sulla scena per suonare il repertorio di Rino in chiave reggae-roots.
https://www.facebook.com/1e35circa


SOUL KITCHEN A VILLA GENO
Viale Geno 12, ore 22, ingresso libero
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/15267638_1684823008495843_1389377004790008064_n.jpg?oh=421121abd204c5bbb7c6798e4961b03c&oe=58B5AF48
Evergreen soul, pop e dance rivisitati in chiave acustica dai Soul Kitchen della vocalist Natasha Bargna.
http://www.villageno.it/


MATTN DEEJAY AL MADE CLUB
Via Sant’Abbondio 7, ore 22, ingresso a 15 sacchi

MATTN deejay top al Made


fuori sacco


EXYT – EXPOSE YOUR TALENT
Base, via Bergognone, 34, Milano, dalle 11, ingresso libero

Exyt, Expose Your Talent al Base di Milano


BAA FEST AL PARCO TITTONI
Via Lampugnani 66, Desio, dalle 21, ingresso a 5 sacchi

Villa Tittoni, la C-Night ospita il Bää Fest

 

Lascia un commento