Sabato 29 luglio

La settimana InCom
0 1106

THEDA BARA DAY

Buongiorno,
uno non fa a tempo a festeggiare il genetliaco del Jagger Sir Mick, che l’arzillo (e grinzuto) neo settantaquattrenne squarcia un silenzio discografico solista che durava dal 2008 per dare alle non stampe (nel senso che, per ora, esiste solo in digitale) il singolo England lost / Gotta get a grip. Due brani frutto dell’urgenza che il nobiluomo sentiva di esprimere tutto il suo dissenso nei confronti della Brexit e dei problemi derivanti dalla guerra e dagli scandali politici.«Ho iniziato a scrivere i due brani ad aprile e ho voluto che fossero pubblicati subito – dice il pietro solitario – Fare un intero album necessita spesso di molto tempo e sono anche lunghe le tempistiche di post produzione in vista delle uscite globali previste dalle case discografiche. È rigenerante esprimersi artisticamente in forme diverse e mi sento di vivere un sottile ritorno al passato, quando potevamo essere più liberi e registrare senza pensieri o strategie. Per la pubblicazione dei due brani non avevo intenzione di aspettare fino all’anno prossimo perché non volevo che perdessero il loro impatto intrinseco e di significato». Grande enfasi, se si pensa anche che in autunno dovrebbe uscire il nuovo album di inediti dei Rolling Stones dopo quello di cover blues che ha spezzato un silenzio discografico pluridecennale. E sonorità distanti da quelle della sua band: «Setaccio molta musica on line e perfino i più giovani della mia famiglia continuano costantemente a farmi sentire musica nuova, quindi quando ci vediamo ascolto qualsiasi cosa. Ascolto molto R&B, pop e mix tra vecchio e nuovo e dopodiché, come tutti quanti, creo le mie playlists personali. Le ultime cose che ho aggiunto sono Kendrick Lamar, Skepta, Mozart, Howlin’ Wolf, Tame Impala, tracce oscure di Prince e classici brani soul dei The Valentine Brothers. Mi piace davvero tanto Kendrick Lamar, in quanto anche lui parla del discontento generale e riesce, con le sue parole, a raccontare il nostro tempo. Ho pensato che il suo lavoro, insieme a quello che sta facendo Skepta, siano progetti molto interessanti capaci di centrare il punto». Grande ascoltatore di musica @casaccio, quindi. Poi uno ascolta i due pezzi, animato dalle migliori intenzioni, e si ritrova a rivolgersi, ancora una volta, la grande domanda: ma perché, PERCHÉ, Mick Jagger solista è sempre clamorosamente sotto al livello della sopportabilità? La mente vacilla.

Un brano acconcio a dimostrazione che non è sempre stato così:


TACABANDA
Castello di Lurago Marinone, via Castello, dalle 18, ingresso libero

TacaBanda! Tre giorni di musica e birra a Lurago Marinone


FESTIVAL DI BELLAGIO E DEL LAGO DI COMO
Cineteatro Grigna, via Provinciale 51, Civenna di Bellagio, ore 21, ingresso libero

L’Ensemble Variabile esegue musiche di Mozart e Beethoven. Suonano Costantin Beschieru (violino), Luca Ranieri (viola), Maria Cecilia Berioli (violoncello), Claudio Mansutti (clarinetto), Paolo Calligaris (fagotto), Andrea Mancini (corno), Luca Zuliani (contrabbasso) e Federica Repini (pianoforte).
http://www.bellagiofestival.com/


SARA VELARDO A LAMBRUGO
Piazza Papa Giovanni Paolo II, Lambrugo, ore 21.30, gratuito

Sara Velardo a Lambrugo prima del nuovo disco


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/



JARABEDEPALO A CASTLE ON AIR
Castlegrande di Bellinzona, ore 20.30, biglietti da 59.90 sacchi isvizzeri (poltrona gold), a 69 sacchi isvizzeri (poltrona platinum)

Vent’anni di Jarabedepalo a Bellinzona


POP X AL CARROPONTE
Via Granelli 1, Sesto San Giovanni, ore 21.30, biglietti a 10 sacchi

Pop X al Carroponte

Lascia un commento