Sabato 24 dicembre

La settimana InCom
0 947

DWIGE FENECH DAY

Buongiorno,
ultimo consiglio prenatalizio.
Dunque, ragioniamo. Se all’ora di oggi vi manca ancora un regalo, può significare solo due cose. O in realtà detestate quella persona, ma dovete proprio proprio farle trovare qualcosa sotto l’albero. In questo caso io suggerisco sempre il caro, vecchio e sempre inutile nano da giardino. Ma non quello dozzinale, in plasica o resina, NO! Quello in pietra, del peso di un paracarro, regalo perfetto per chi vive in un appartamento al settimo piano senza balconi, il più possibile lontano dal verde. Ma se, invece, a quella persona tenete particolarmente, tanto particolarmente che nessun regalo vi è sembrato abbastanza speciale al punto di essere alla disperazione in questo ultimo giorno… Beh, qui perfino io vengo meno, perché non c’è oggetto, disco, libro, film, cibo, bevanda, capo di vestiario o di bestiame che possa sopperire a questa vostra grave indecisione. Ma vi comprendo, perché volete sperimentare la gioia a l’unica vera gioia sta nel dare. Datemi pure.

Un brano acconcio alla vigilia:


LE PRIME VISIONI DEL CINEMA ASTRA
Viale Giulio Cesare 3, ore 16.40 e 18.50, biglietti a 7 sacchi

Florence (Gran Bretagna, 2016, 110 minuti) di Stephen Frears con Meryl Streep, Hugh Grant, Simon Helberg, Rebecca Ferguson e Nina Arianda
New York, 1944. Florence Foster Jenkins è una melomane facoltosa che si crede dotata per il canto. Fiaccata da una malattia che cova dietro le perle e nella penombra della sua stanza, Florence decide di perfezionare il suo talento con un maestro compiacente. Perché marito ed entourage hanno deciso di tacitare la sua mediocrità. Cantare per Florence non è un capriccio ma una terapia che le permette di vivere pienamente, ricacciando i fantasmi. Ma quello che doveva essere un trastullo colto per apprendere il repertorio classico, diventa il desiderio incontenibile di trovare un palcoscenico. Maestro e consorte si prestano al gioco e l’accompagnano, uno al piano, l’altro in attesa dietro le quinte, sulle tavole celebri della Carnegie Hall. Nella speranza che il concerto non volga in fiasco.
NdA: anche a Cinelandia Como alle 16, 18.10, 20.20 e 22.40 e all’Uci Cinemas di Montano Lucino alle 14.05, 17.15 e 20…
http://www.cinecircolo.it


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 17.30, biglietti a 7 sacchi

Lion – La strada verso casa (Usa / Australia / Gran Bretagna, 2016, 129 minuti) di Garth Davis con Dev Patel, Rooney Mara, Nicole Kidman, David Wenham e Nawazuddin Siddiqui
Nel 1986, il piccolo Saroo di cinque anni, decide, una notte, di seguire il fratello più grande non lontano da casa, nel distretto indiano di Khandwa, per trasportare delle balle di fieno. Non resiste, però, al sonno e si risveglia solo e spaventato. Sale in cerca del fratello su un treno fermo, che parte, però, prima che lui riesca a scendere e percorre così 1600 chilometri, ritrovandosi a Calcutta, senza nessuna conoscenza de bengalese e nessun modo per poter spiegare da dove viene. Dopo una serie di peripezie, finisce in un orfanotrofio e viene adottato da una coppia australiana. Venticinque anni dopo, con l’aiuto di Google Earth e dei suoi ricordi d’infanzia, si mette alla ricerca della sua famiglia.
NdA: anche a Cinelandia Como alle 15.10, 17.40, 20.10 e 22.30 e all’Uci Cinemas di Montano Lucino alle 16.50, 19.45 e 22.25…
http://www.spaziogloria.com/


LA PIÙ PAZZA VIGLIA DI NATALE AL DI SOPRA DELL’EQUATORE
All’Unaetrentacinquecirca, via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 23.30, ingresso libero

Natale con chi vuoi, la festa canturina più matta che c’è

Lascia un commento