Sabato 10 dicembre

La settimana InCom
0 1138

LIV ULLMAN DAY

Buongiorno,
consiglio natalizio n. 10

Se c’è una cosa da cui non si può scappare nel periodo natalizio è la trasmissione televisiva di uno dei più bei film comici di tutti i tempi, ovvero Frankenstein junior. E se al cospetto de La vita è meravigliosa (ogni 25 dicembre, da più di un canale, inesorabilmente) si cambia canale, al massimo lo si rivede in ogni anno lustro, con il capolavoro di Mel Brooks ci si ferma sempre. Merito del regista, di una sceneggiatura irresistibile e di un cast stellare guidato da Gene Wilder, a cui si deve ascrivere anche l’idea del film. È stata una delle perdite più tristi di quest’anno e, così, per onorare lui e dare qualcos in più alle vittime consenzienti del mostro che si avvicina, ecco, dalla viva voce dello stesso Mel (novantenne, purtroppo unico sopravvissuto, assieme a Teri Garr – Inga, di quella fantastica avventura) il racconto di come lo fece, con splendide foto… a colori!
http://www.sagoma.com/wp-content/uploads/2016/08/frankenstein-junior-memorie-dal-set-e-altre-quisquilie.jpg

Frankenstein junior. Memorie dal set e altre quisquilie di Mel Brooks con Rebecca Keegan (Sagoma, 2016, 198 pagine illustrate)
Frankenstein junior fu ideato, scritto e girato dal duo Mel Brooks e Gene Wilder innanzitutto con un grande amore per la storia del cinema… e la consapevolezza della forza di una buona battuta sullo schwanzstuck. Questo libro illustrato, scritto da uno dei più grandi geni comici di tutti i tempi, porta il lettore direttamente nella storia della creazione di questo classico della storia del cinema (che in Italia è ancora il titolo più venduto in tutta la storia dell’homevideo) grazie anche all’ausilio di foto a colori e in bianco e nero inedite del set, oltre a interviste con i membri del cast e della crew. Il libro contiene 225 foto di produzione e del dietro le quinte del film, il racconto inedito del regista e interviste inedite con – tra gli altri – il talentuoso direttore della fotografia Gerald Hirschfeld, il premio Oscar Cloris Leachman (BLUCHER!) e il produttore Michael Gruskoff.
https://3.bp.blogspot.com/-UC-AMnyhsDQ/VsUqzhSVe_I/AAAAAAAAG18/0nC8kLEq6Og/s1600/youngcolor.jpg

Un acconcio brano acconcio:


NOIR IN FESTIVAL
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, dalle 11, ingresso libero

Noir in festival: oggi Arosio e Maimone, Vitali, Carrisi e gli ultimi film


ABBONDINO D’ORO 2016
Villa Olmo, via Cantoni 1, ore 11, ingresso libero
http://www.visitcomo.eu/export/sites/default/img/mattonelle/mattonella-abbondio.jpg_71196558.jpg
Cerimonia di consegna della benemerenza civica all’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Como, al professor Pierluigi Della Vigna e a Gianni Brenna (alla memoria).


INCONTRO CON PIA PULICI E GIANCARLO MONTALBINI
Centro Cardinal Ferrari, viale Battisti 8, ore 15.30, ingresso libero
cover

Presentazione del libro Maestri di vita. Saranno presenti gli autori Pia Pullici e Giancarlo Montalbini con Maddalena Milani Terragni, autrice delle illustrazioni. Modera l’incontro Enrica Lattanzi.


LE PRIME VISIONI DEL CINEMA ASTRA
Viale Giulio Cesare 3, ore 15.30, 17.20, 19.10 e 21, biglietti a 7 sacchi

È solo la fine del mondo (Francia, 2016, 95 minuti) di Xavier Dolan con Gaspard Ulliel, Nathalie Baye, Léa Seydoux, Vincent Cassel e Marion Cotillard
Da dodici anni Louis, drammaturgo affermato, è lontano da casa. Si è chiuso la porta alle spalle e non è si più voltato indietro. Ma adesso Louis sta morendo e a casa ci vuole tornare. Imbarcato sul primo aereo, rientra in seno alla famiglia che lo attende tra premurosità e isteria. Sulla soglia lo accoglie l’abbraccio di Suzanne, la sorella minore che non ha mai visto crescere, Antoine, il fratello maggiore che si sente minacciato dal ritorno del fratello che aveva monopolizzato l’attenzione dei genitori durante tutta la sua infanzia, Catherine, la cognata insicura e mai conosciuta che esprime le sue verità balbettando, la madre, affatto preparata al ritorno di un figlio mai compreso. Adesso che Louis è tornato lei vorrebbe tanto che le cose funzionassero, che i suoi figli trovassero le parole per dirsi ma nessuno dice e tutti sentenziano. Nessuno sa più niente dell’altro, la morte si appressa e la voce per annunciarla si spegne su un indice che chiede il silenzio.
http://www.cinecircolo.it/


ARTE CHE (S)VOLTA
Chiostrino di Santa Eufemia, piazzolo Terragni 4, ore 17, ingresso libero
https://scontent-ams3-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/15380564_661718794009307_3097548397090875370_n.png?oh=bb861d8a7366ae561ebd0dcf77570bee&oe=58B7C64A
Inaugurazione della mostra di Roberto Bargna, in arte Orby. Ottimi studi classici diplomato al liceo Volta di Como con il minimo dei voti, fa poco meglio all’Università Cattolica di Milano dove si laurea in Economia e commercio. Nel 1986 ha però già iniziato a lavorare presso lo studio di Carlo Peroni a Guanzate, uno dei più grandi disegnatori di fumetti umoristici italiani, creatore tra l’altro, di Calimero per la Pagot Film. Presso lo studio di Peroni realizza numerosi soggetti, sceneggiature e fumetti per varie testate tra cui SLurp, nel 1988e fumetti dei Flintstones per il Giornalino. Come vignettista esordisce professionalmente col quotidiano Il Corriere di Como, nel 1997 per poi passare alla Provincia di Como per cui realizza la vignetta quotidiana. La mostra è visitabile da lunedì a venerdi dalle 9.30 alle 12.30. Pomeriggi e week end su appuntamento.


INCONTRO CON ARIANNA CANTALUPPI
NoiVoiLoro, via del Lavoro 7 Erba, ore 18, ingresso a 8 sacchi
8d3813b6-6e18-438e-8e61-d6ced998e4f5

Presentazione del libro Una storia positiva di Arianna Cantaluppi, edito da Lila Como e NodoLibri. Saranno presenti Giusy Giupponi, presidente di Lila Como, e l’editore Fabio Cani. A seguire ricco aperitivo con live di Anto Paga. Nel costo dell’ingresso è compreso il kit prevenzione. Il ricavato della serata è finalizzato alla sensibilizzazione e alla prevenzione tramite offerta del test rapido salivare. L’obiettivo è prevenire l’Hiv, fare diagnosi precoce, permettere alle persone di avere consapevolezza del proprio stato di salute, consentire loro un trattamento precoce dell’eventuale infezione e prevenire il rischio di trasmettere il virus ad altri.


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 21, biglietti a 7 sacchi

La pelle dell’orso (Italia, 2016, 92 minuti) di Marco Segato con Marco Paolini, Leonardo Mason, Lucia Mascino, Paolo Pierobon e Maria Paiato
Anni Cinquanta. Domenico ha 14 anni e vive da solo con il padre Pietro da quando la madre è morta in circostanze misteriose. Pietro, uscito di galera, è il bersaglio della piccola comunità montana che lo «una bestia». Quando in paese si ripresenta el Diàol, il diavolo, un orso che ha già mietuto vittime in passato, Pietro intuisce la possibilità del suo riscatto: dunque scommette con il padrone della cava di pietra locale, Crepaz, che ucciderà l’orso. Se riuscirà nell’impresa guadagnerà una somma enorme per l’epoca e la zona. Se invece fallirà, regalerà un anno del suo lavoro di spaccapietre a Crepaz. Anche per Domenico la caccia all’orso è un’occasione: per riavvicinarsi al padre, mettere alla prova la propria abilità con il fucile, e dimostrare che non è un bocia, ma un giovane uomo pronto ad affacciarsi alla vita adulta.
http://www.spaziogloria.it/


GARBO LIVIN’
Auditorium, via dell’arte 1, Fenegrò, ore 21, biglietti a 10 sacchi

Garbo, l’ultimo concerto sulla strada di casa


BURLESQUE AL TEATRO SAN TEODORO
Via Corbetta 7, Cantù, ore 21.30, ingresso a 15 sacchi

Due giorni di festival burlesque al San Teodoro


REGGAE PARTY ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, ore 21.30, ingresso a 5 sacchi

È reggae party a Cantù


SOUL KITCHEN A VILLA GENO
Viale Geno 12, ore 22, ingresso libero

Natasha e Soul Kitchen a Villa Geno


OMAR PEDRINI E TIMORIA ALL’ACQUA CHETA
Parco Teresio Olivelli, strada statale 340, Tremezzina, ore 22

Omar Pedrini, dai Timoria ai Tirlindana: magia rock a Tremezzo

Lascia un commento