Sabato 1 ottobre

La settimana InCom
0 1227

PHILIPPE NOIRET DAY

Buongiorno,
tutte le volte che penso a Philippe Noiret mi viene in mente, abbastanza ovviamente, il Perozzi di Amici miei. Tutti amano Tognazzi e il suo Mascetti re delle supercazzole, ammirano il romantico Melandri, il genio («Cos’è il genio?») Necchi, anche il perfido Sassaroli («Non bisogna mai andare in Germania, Paolo!»), ma per un giornalista, il Perozzi, con la sua vita notturna e il suo sguardo disincantato anche sulle più immani tragedie («Quanti morti hai detto? Sette? Facciamo otto…»), è una sorta di faro nella notte. I tempi sono cambiati: una volta i quotidiani chiudevano quasi all’alba e arrivavano in edicola poche ore dopo, aggiornatissimi. Adesso escono già vecchi, battuti in corsa dalla televisione, dalla rete, dai mille e più dispensatori di notizie che si affollano in questi anni confusi, dove si leggono – e pure a stento – solo i titoli, non si approfondisce quasi nulla e una diceria incontrollata può diventare il Verbo, anche se è falsa come un soldo di tolla. E poi c’è l’on line, ovvero questa cosa qua, che state leggendo, che per essere aggiornata va fatta (anche) di notte, come ai vecchi tempi. E mentre inizia a piovere alle mie spalle e fa ancora buio, penso al Perozzi e ai suo cornetti «Caldi caldi appena fatti»… (lo so che state pensando che poi il Perozzi finisce male: sto scrivendo con una mano sola).

http://www.sportparma.com/wp-content/uploads/2015/04/giorgio-perozzi-nuova.jpg

Un brano acconcio al Perozzi:


UNO CONTRO TUTTI
Sala Bianca del Teatro Sociale, via Bellini 1, ore 15
scacco_matto_alle_malattie_rare
Scacco matto alle malattie rare. Un evento organizzato dalla pediatria dell’ospedale Sant’Anna e dal Circolo Scacchi Città di Como con l’intento di sensibilizzare la cittadinanza sul tema delle patologie genetiche nei bambini e sull’importanza della ricerca. Protagonista sarà il campione dodicenne Francesco Cucca, affetto da una rara patologia neuromuscolare, pronto a sfidare in simultanea una decina di esponenti di spicco della città. Tra questi, il primario della pediatria del Sant’Anna Angelo Selicorni, il primario della pediatria del Sant’Antonio Abate di Cantù Alfredo Caminiti, il primario della pediatria del Valduce e presidente dell’Abio Como Daniele Lietti e il sindaco Mario Lucini. L’incontro sarà introdotto dal direttore generale di Telethon Francesca Pasinelli.


CONCERTO DI VOCI LIRICHE PER NON DIMENTICARE LE POPOLAZIONI TERREMOTATE
Sala Musa dell’Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 16, ingresso a offerta (il ricavato sarà interamente devoluto alla Protezione civile)

Un concerto per il terremoto


LE PRIME VISIONI DEL CINEMA ASTRA
Viale Giulio Cesare 3, ore 16.40, 18.50 e 21, biglietti a 7 euro

Io prima di te (Usa, 2016, 110 minuti) di Thea Sharrock con Emilia Clarke, Sam Claflin, Charles Dance, Jenna Coleman e Matthew Lewis
Louisa Clarke è stata licenziata dopo anni di lavoro dal padrone del locale in cui era cameriera. A casa sua gli altri componenti della famiglia non se la passano meglio e il suo contributo era essenziale. Accetta così un’offerta di lavoro da parte di una ricca famiglia: deve fare compagnia a Will, il figlio trentenne divenuto quadriplegico dopo che era stato investito da una moto. Costui vorrebbe rimanere a crogiolarsi nel suo dolore e la presenza della ragazza, tanto goffa quanto sensibile e piena di buona volontà, lo infastidisce. Non sarà sempre così anche se il giovane ha in serbo per lei una sorpresa.


MINIARTEXTIL 2016. TO WEAVE DREAMS
Spazio Ratti, largo Spallino 1, ore 17 / Villa Bernasconi, via Regina, Cernobbio, ore 19

Janet Echelman, a Miniartextil l’artista amata da Michelle Obama


SABATO IN MUSICA
Auditorium del Conservatorio di Como, via Cadorna 4, ore 17, ingresso libero con ritiro dei tagliandi per assegnazione dei posti a sedere
quattro

Quattro: concerto del quartetto jazz di Emanuele Cisi (sax), Dado Moroni (pianoforte), Marco Micheli (basso) e Nicola Angelucci (batteria). In programma brani originali e standard.
http://www.conservatoriocomo.it/


SOGNI CLANDESTINI
Auditorium Don Guanella, via Grossi 18 , ore 21, ingresso a offerta libera
14462796_1062216517229224_2295235729420519132_n
Sogni clandestini. Spettacolo della compagnia Ibuka Amizero incentrato sulle storie di sei donne, alcune vicinissime e strazianti, altre lontane ed avvincenti, tutte vere.
https://www.facebook.com/events/1139653662788044/


INCONTRO CON SERGIO RUZZIER
Spazio Libri La Cornice, via per Alzate 9, Cantù, ore 17, ingresso libero
https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/711ioxpw0uL.jpg
Sergio Ruzzier presenta il suo nuovo Stupido libro. Per l’occasione saranno disponibili tutti i suoi libri pubblicati da Topipittori e La Grande Illusion.


CENA SOLIDALE E MUSICALE AD ALBIOLO
Tensostruttura dell’Area feste Sant’Anna, Albiolo, dalle 19, contributo minimo 15 sacchi (bambini sotto i 10 anni a 7 sacchi)
https://scontent-ams3-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/14484741_673427226166038_2537640839352192064_n.jpg?oh=8b3fc67c5f0b577ac9f0c7fe0e5035fd&oe=586BA9C8
Un evento organizzato dai comuni di Albiolo, Binago, Cagno, Rodero, Solbiate, Valmorea e dalla Protezione civile con le associazioni di volontariato del territorio che hanno costituito il comitato Tre-Trentasei (l’orario d’inizio del terremoto del 24 agosto 2016), per raccogliere fondi per la ricostruzione. Suonano Luca Ghielmetti, i Settegrani, Filippo Andreani, Fabrizio Priori, Vanni Patriarca, Massimo Scoca e il rapper Harvey.
https://www.facebook.com/events/1784425495162960/


SCAVI ITALIANI A NAPATA
Aula magna del Collegio Gallio, via Gallio 1, ore 20.45
https://camel76.files.wordpress.com/2013/02/jebel-barkal.jpg
Scavi italiani a Napata: la riscoperta di un quartiere regale del I secolo nel regno di Meroe. Conferenza di Emanuele Ciampini.
Da quasi mezzo secolo, una missione archeologica fondata dal professor Sergio Donadoni investiga un settore dell’ampio sito di Napata, antica capitale di Kush sorta ai piedi del massiccio roccioso del Jebel Barkal in Sudan. I risultati sin qui acquisiti, e in corso di implementazione grazie ai risultati delle ultime indagini, stanno restituendo il quadro complessivo di un quartiere regale legato al grande palazzo del re meroitico Natakamani (I sec. d.C.): qui, la cultura locale seppe elaborare apporti esterni (faraonico ed ellenistico), creando modelli architettonici e artistici che seppero dar voce a una potenza politica africana, fiorita mentre il Mediterraneo era dominato da Roma.


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 21, biglietti a 7 sacchi (ingresso riservato ai tesserati Arci)

Julieta (Spagna, 2016, 99 minuti) di Pedro Almodóvar con Emma Suarèz, Adriana Ugarte, Daniel Grao, Inma Cuesta e Darío Grandinetti
Julieta ha deciso di lasciare la Spagna per il Portogallo, dove si trasferisce l’uomo che ama. Sgombra la casa e ingombra i cartoni di cose e ricordi, tracce forti di un passato che riemerge implacabile. L’incontro casuale con Beatriz, amica d’infanzia di sua figlia, la convince a restare a Madrid. Quella riunione è un segno, quello che aspetta da tredici anni, il tempo che la separa da Antía. Figliola prodiga partita per sempre, Antía ha fatto perdere ogni traccia di sé a quella madre senza colpa che incolpa. Julieta attende come Penelope appesa a un filo e a un diario che svolge la sua storia. Poi il destino le consegna una lettera.
http://www.spaziogloria.it/


INCONTRO CON DANIEL DI SCHULER
Libreria Torriani, via Brusa 6/8, Canzo, ore 21, ingresso libero
http://www.ilpost.it/wp-content/uploads/2016/05/odisseaminuta.jpg
Daniel Di Schuler presenta il romanzo finalista al Premio Calvino Un’odissea minuta e dialoga con Domenico Dara, autore del Breve trattato sulle coincidenze, a ottobre in tutte le librerie con il nuovo romanzo Appunti di meccanica celeste.
La sera del 16 giugno del 2004 (a cento anni esatti dal Bloomsday originario) l’ingegner Alberto Cappagalli, nella sua casa di Commiserate Ontona, si sente particolarmente ispirato e decide che quella è la sera giusta per iniziare a scrivere il romanzo della sua vita. Nel giro di una notte riesce a scrivere venti pagine, e non continuerà oltre. In quelle venti pagine, però, c’è già tutto, o, almeno, questo è ciò che ci dimostra Daniele Scolari, suo cognato, che a partire da quel breve testo sviluppa il racconto dell’intera vita di Alberto, un everyman del Nordest più grigio e industriale.


OLTRE LO SGUARDO
Auditorium scuole medie, via Somaini 1, Guanzate, ore 21, ingresso con tessera del Cinecircolo del Coordinamento comasco per la pace che costa solo 3 micragnosi sacchi ed è valida per tutti i film

Selma – La strada per la libertà (Gran Bretagna, 2014, 127 minuti) di Ava DuVernay con David Oyelowo, Tom Wilkinson, Cuba Gooding Jr., Alessandro Nivola e Carmen Ejogo
http://tribexmarketing.com/wp-content/uploads/2015/01/selma1.jpg
Nella primavera del 1965 un gruppo di manifestanti, guidati dal reverendo Martin Luther King, scelsero la cittadina di Selma in Alabama, nel profondo Sud degli  Stati Uniti, per manifestare pacificamente contro gli impedimenti opposti ai cittadini afroamericani nell’esercitare il proprio diritto di voto.
NdA: ecco, questo è proprio il film acconcio a questo delitto. Sessant’anni dopo ci ritroviamo punto e a capo e di certo non solo negli Usa.


CHRIS CACAVAS E EDWARD ABBIATI ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 21.30, ingresso a 10 sacchi

Cacavas e Wynn, miti del Paisley underground a Cantù


ROVAZZI AL MADE
Via Sant’Abbondio 7, ore 22

Rovazzi si racconta alla Triennale

Lascia un commento