Mercoledì 9 novembre

La settimana InCom
0 958

LOU FERRIGNO DAY

Buongiorno,
ed è uno strano e particolare giorno. Cinquant’anni fa oggi, il 9 novembre 1966, Paul McCartney, bassista, voce, compositore, co-leader dei Beatles, idolo delle folle e, soprattutto, delle ragazzine di tutto il mondo periva miseramente in un incidente automobilistico. Secondo alcune fonti venne addirittura decapitato nell’impatto dopo avere perso il controllo perché l’autostoppista che aveva raccolto, riconosciuto il divo, aveva dato fuori di matto causando, di fatto, il sinistro. Ma pare che dietro ci fosse la Cia. E anche gli alieni. E gli illuminati. E i Beatles superstiti non trovarono di meglio che ingaggiare in sosia che da allora, mezzo secolo, finge di essere il Macca originale. Cioè, c’è gente convinta che siano riusciti a trovare uno che oltre ad assomigliargli fisicamente abbastanza da richiedere solo qualche intervetino plastico, fosse anche in grado di suonare (da mancino) gli stessi strumenti, comporre il 97% di tutto quello che noi pensiamo essere di McCartney superando controlli dentistici, medici, dogane, anagrafe, tribunali, perfino test del dna. Tutto perché nelle copertine dei dischi e nei testi delle canzoni, in alcuni caso solo se ascoltati all’incontrario, si possono trovare messaggi cifrati. È una storia nota e, per me, bellissima, quasi struggente se si pensa che c’è chi non si rassegna che i morti siano morti (Elvis, Jim Morrison, Kennedy, l’elenco è lungo) e chi sostiene che i vivi siano, invece morti. Il nostro malato rapporto con la celebrità.

batman-222

Un brano acconcio alla morte di Paul (perché ne sono stati incisi non pochi):


INCONTRO CON PIETRO RAITANO
Libera università del tempo ritrovato del San Martino di Como, via Castelnuovo 1, ore 14, ingresso libero
altreconomia

Un’altra economia è possibile. Sarà l’occasione per un gemellaggio tra le riviste Oltre il giardino e Altreconomia. Introdurrà Mauro Fogliaresi redattore della rivista Oltre il giardino. Relatore dell’incontro sarà Pietro Raitano, direttore di Altreconomia. Altraeconomia è un mensile nato nel novembre del 1999 su iniziativa di un gruppo di operatori dell’economia solidale e della cooperazione internazionale. Da allora, obiettivo di Altreconomia è dare visibilità e spazio a stili di vita e iniziative produttive, commerciali e finanziarie ispirate ai principi di sobrietà, equità, sostenibilità, partecipazione e solidarietà. In questo, particolare attenzione è dedicata ai temi del commercio equo e solidale, dell’ambiente, della finanza etica e della cooperazione internazionale. La scelta editoriale della rivista va oltre l’informazione: si tratta infatti di suggerire scelte, orientare consumi e comportamenti, favorire la consapevolezza e la partecipazione agli avvenimenti locali e globali. Al tempo stesso, l’impegno della redazione è raccontare i meccanismi dell’economia mondiale, denunciandone soprusi, storture, ingiustizie. La lezione di Reitano verterà su tutto questo.


INCONTRI DELL’UNIVERSITÀ POPOLARE
Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 15.30, ingresso libero
89009433
Secondo appuntamento con il ciclo Va’ pensiero sull’ali dorate, condotto da Maria Giovanna Arnaboldi. Il tema affrontato questo pomeriggio è Le vicende umane tra libertà e destino. Ouverture, sinfonie e preludi. Per la loro bellezza e per l’immediato impatto musicale preludi e sinfonie di Verdi sono eseguiti nei concerti delle principali orchestre filarmoniche.


LXIII CINEFORUM
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30 e ore 21, ingresso con tessera

Remember (Canada / Germania, 2015, 95 minuti) di Atom Egoyan con Christopher Plummer, Martin Landau, Bruno Ganz, Jürgen Prochnow e Heinz Lieven
Zev Guttman, ebreo affetto da demenza senile, è ricoverato in una clinica privata con Max, con cui ha condiviso un passato tragico e l’orrore di Auschwitz. Max, costretto sulla sedia a rotelle, chiede a Zev di vendicarli e di vendicare le rispettive famiglie cercando il loro aguzzino, arrivato settant’anni prima in America e riparato sotto falso nome. Confuso dalla senilità ma determinato dal dolore, Zev riemerge dallo smarrimento leggendo la lettera di Max, che pianifica il suo viaggio illustrandone i passaggi. Quattro le identità da verificare, uno il colpo in canna per chiudere una volta per tutte col passato. Tra America e Canada, Zev troverà il suo ‘nazista’ e con lui una sconvolgente epifania.
http://www.cinecircolo.it/


CAFFÈ LETTERARIO
Osteria del Gallo, via Vitani 16, ore 17.30, ingresso libero

https://pictures.abebooks.com/SATMINDS/9627100630.jpg
Oggi i frequentatori del Caffè letterario leggeranno, a turno, alcune poesie tratte dall’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters.


INCONTRO CON ROBERTO POZZETTI
La Feltrinelli, via Cesare Cantù 17, ore 18, ingresso libero

Presentazione del libro Esiste un amore felice? Sul trattamento psicoanalitico delle crisi di coppia di Roberto Pozzetti. Discuteranno il testo Silvia Magni, vicesindaco del Comune di Como; Gianfranco Giudice, docente di storia e filosofia del liceo Giovio di Como, socio Associazione InOut; Paolo Candido, psichiatra, membro della Scuola lacaniana di psicoanalisi. Coordinera’ il dibattito Martina D’Ermo, psicologa, consulente della Lega italiana contro il disturbo da attacchi di panico.


INCONTRO CON GIUSEPPE CALZATI
Biblioteca comunale, località Chiesa 11, Lezzeno, ore 20.45, ingresso libero
http://3.bp.blogspot.com/-O8J-il8SnVY/TaFK4p2kqVI/AAAAAAAAHh0/rYjCKWdAtl4/s1600/muse_3.jpg
La musa ispiratrice tra arte e poesia. Interviene Giuseppe Calzati nell’ambito del ciclo Archetipi e modelli femminili. Dagli antichi miti alle storie contemporanee. Sei incontri per viaggiare tra arte, letteratura e storia.


BOTTICELLI: INFERNO
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21, biglietti a 10 sacchiUci Cinemas, via Leopardi 1, Montano Lucino, biglietti a 11 sacchi


CINEMA DI QUALITÀ
Lux, via Manzoni 8, Cantù, ore 21.15, biglietti a 3 sacchi


OASIS: SUPERSONIC
Uci Cinemas, via Leopardi 1, Montano Lucino, ore 22.30, biglietti a 13 sacchi

Lascia un commento