Mercoledì 26 ottobre

La settimana InCom
0 1336

GIUDITTA PASTA DAY

Buongiorno,
quando Natalia Aspesi coniò per l’amica Mina l’epiteto Tigre di Cremona, probabilmente non pensava di dare i la a tutta una serie di abbinamenti cantante – animale. C’era l’aquila di Ligonchio, con un riferimento non tanto tenero al naso originale di Iva Zanicchi, ma soprattutto grande spot per la piccola città del reggiano, così piccola (meno di mille anime) che è stata fusa nel nuovo comune di Ventasso, proprio all’inizio di quest’anno. Poi c’era il pulcino di Gabbro, ovvero Nada e anche qui, solo grazie a questo grazioso soprannome sono venuto a conoscenza dell’ameno borgo livornese. Prima, però, c’era Milva, la rossa, la pantera di Goro. E pantera di Goro era l’unica occasione in cui sentivo nominare questa località del ferrarese e siccome non è che Milva la si nomini più così spesso, non sentivo spesso nominare Goro. Ma associavo Goro, grazie a Milva, a qualcosa di profondamente culturale, alla satira sociale di Bertolt Brecht e Kurt Weill, portati in scena dall’artista fin dai tempi di Strehler. Alla meravigliosa geometria sonora della Alexander platz di Battiato, cucita addosso a lei, una cantante che Aveva un cuore grande, e così uno crede che tutti, lì, siano come lei. Insomma, ne pensavo ogni bene. Poi scopri che Goro ha anche una Gorino, che a Gorino manco a sapere chi sta arrivando ti fanno una cosa che manco ai tempi dei moti di Reggio. Che tutto il mondo attorno, naturalmente, ha da ridire, da contraddire, qualcuno perfino da approvare, ma intanto il viaggio di quelle mamme e di quei bambini continua. Tu guarda che strani preconcetti ti dà la musica.

http://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/wp-content/uploads/sites/14/imported/6a00d8341c684553ef0134854a9ce4970c-pi.jpg

Un brano acconcio a(lla pantera di) Goro:


INCONTRI DELL’UNIVERSITÀ POPOLARE
Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 15.30, ingresso libero
http://66.media.tumblr.com/tumblr_li6ayxRVdC1qawsswo1_1300317029_cover.jpg
Si apre il ciclo dedicato alla musica lirica Va’, pensiero sull’ali dorate. Cori, preludi e sinfonie nei melodrammi di Giuseppe Verdi. Il tema che questo pomeriggio Maria Giovanna Arnaboldi affronterà è I cori e le sinfonie delle opere risorgimentali. Le opere che Verdi scrisse tra il 1842 e il 1849 avevano tutte una forte componente patriottica e vennero accolte dall’entusiasmo del pubblico. Le arie e i cori venivano cantati nelle piazze e andarono a costituire la “colonna sonora” del risorgimento.
NdA: e adesso c’è anche un Nabucco in programma da cantare tutti, che volere di più?…


LXIII CINEFORUM
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30 e ore 21, ingresso riservato ai tesserati
The idol (Palestina / Qatar / Gran Bretagna, 2015, 100 minuti) di Hany Abu-Assad con Tawfeek Barhom, Ahmed Al Rokh, Hiba Attalah, Kais Attalah e Abdel Kareem Barakeh

Muhammad Assaf ha il dono di una voce straordinaria e la sorella maggiore Nour lo sprona a credere in se stesso. Ma nella miseria di Gaza è difficile anche solo sognare di emergere. Quando Nour muore perché la famiglia di Assaf non dispone dei soldi necessari per le cure, Assaf piomba nella tristezza più cupa. Dodici anni dopo, la prospettiva di partecipare ad Arab idol e vincerlo diventa una ragione di vita.
http://www.cinecircolo.it/


VIVI E STUDIA ALL’ESTERO
Biblioteca comunale, piazzetta Lucati 1, ore 20.30
http://www.caleidos.bo.it/wp-content/uploads/2015/06/intercultura.png
Incontro pubblico per la presentazione dei programmi di Intercultura onlus. Intervengono Cecilia Lindenberg e Roberta Giuliani. L’associazione promuove e organizza scambi ed esperienze interculturali, inviando ogni anno quasi 1.500 ragazzi delle scuole secondarie a vivere e studiare all’estero e accogliendo nel nostro Paese altrettanti giovani di ogni nazione che scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole. Inoltre Intercultura organizza seminari, conferenze, corsi di formazione e di aggiornamento per presidi, insegnanti, volontari della propria e di altre associazioni, sugli scambi culturali. Tutto questo per favorire l’incontro e il dialogo tra persone di tradizioni culturali diverse ed aiutarle a comprendersi e a collaborare in modo costruttivo. Cecilia Lindenberg, responsabile del Centro locale, e Roberta Giuliani, responsabile invio, presenteranno i programmi 2017-2018 relativi ai tempi, alle destinazioni, alle procedure per gli studenti in partenza e in arrivo.
NdA: ecco, la prossima volta mandate avanti i bambini, e dite che sono di Intercultura, e anche le madri, e vediamo che succede…


TRA TERRA E CIELO – I TRENT’ANNI DELL’ELISOCCORSO A COMO
Libreria La Feltrinelli, via Cesare Cantù 17, ore 18, ingresso libero
http://www.asst-lariana.it/v2/1/news/PRESENTAZIONE_LIBRO_JPG.jpg
Presentazione del libro Tra terra e cielo – I trent’anni dell’Elisoccorso a Como, scritto dalle giornaliste Francesca Guido e Francesca Indraccolo in occasione del trentennale del servizio, istituito il 2 agosto 1986. Il volume, pubblicato da Effegiemme Editore, ripercorre per i non ai detti ai lavori le tappe salienti dello sviluppo dell’Elisoccorso comasco che in tre decenni di attività ha effettuato 21mila interventi. Tra terra e cielo, inoltre, illustra le professionalità, le dotazioni e le strutture attorno a cui ruota il sistema elisoccorso, le novità che riguardano il volo notturno e i meccanismi che attivano il circuito dell’emergenza-urgenza, a partire dalla chiamata al 112, il numero unico per le emergenze. Interverranno le autrici e il dottor Mario Landriscina, coordinatore della Macroarea dei Laghi – Areu 118. Modera il giornalista de La Provincia Michele Sada. Il libro, che non ha un prezzo di copertina, sarà distribuito gratuitamente fino a esaurimento delle copie disponibili. Chi lo riceverà sarà invitato a un’eventuale donazione, fiscalmente detraibile, alla Fondazione Pro Elisoccorso – Servizio 118 onlus, che da vent’anni è al fianco del settore dell’emergenza urgenza (IBAN IT55A0569652110000006118X83). Per informazioni sulla distribuzione del volume si può scrivere a francesca.indraccolo@asst-lariana.it.


QUANDO IL CINEMA INCONTRA L’ECONOMIA
Università dell’Insubria, via Sant’Abbondio, ore 20.30, ingresso libero

Cinema ed economia all’Insubria


IL CINEMA RITROVATO
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21, biglietti a 5 sacchi

Ritrovati gli inquietanti Freaks di Browning

Lascia un commento