Mercoledì 21 giugno

La settimana InCom
0 1114

RAY DAVIES DAY

Buongiorno,
ho sempre provato un’irresistibile attrazione per i megalomani (e per i minimalisti: purtroppo non conosco le vie di mezzo in nulla). Orson Welles, Brian Wilson, Hieronymus Bosch, Lon Chaney, Erich Von Stroheim, Antoni Gaudí, naturalmente Stanley Kubrick, solo alcuni esempi in ordine sparso. Gente che non solo pensava in enorme, perché grande è troppo poco, ma si poneva dei problemi inesistenti, li ingigantiva e provvedeva a risolverli. Tra costoro gli attori non mancano e il mio prediletto, per la qualità dei film e delle interpretazioni, era Daniel Day – Lewis. No, calma, NON È MORTO! Ma un po’ sì: ieri ha annunciato senza aggiungere alcuna spiegazione, il suo ritiro definitivo. È vero che i personaggi hollywoodiani non sono nuovi a boutade come questa, per poi tornare davanti alla macchina da presa come se niente fosse dopo qualche mese. Ma egli è diverso, è più oltre. Quello che restava in carachter non solo sul set, ma anche nella vita normale (normale?) per tutta la durata delle riprese, che stesse interpretando Lincoln, un taikun del petrolio o un tetraspastico, quello che, negli ultimi vent’anni, ha interpretato appena una dozzina di film, quasi tutti memorabili (con un tonfo sonorissimo: Nine, perché anche ai più grandi può capitare di sbagliare ad accettare un ruolo), quello che si è portato a casa tre Oscar come attore protagonista (è l’unico nella storia ad averne vinte così tante sempre nella stessa categoria), quello, soprattutto, che si berrebbe il mio milkshake se ne va prima di invecchiare e peggiorare. Chapeau. Anche se dovesse tornare dopodomani. Torna?

Un brano acconcio al milkshake (perché, soprattutto uno come lui, andrebbe sempre e solo visto in lingua originale):

No, vabbé, da un film orrendo (cosa ti viene in mente di rifare 8 1/2 a musical?), un brano davvero acconcio:


PAROLARIO 2017

Parolario 21 giugno: giorno 7


THE ART OF JOURNEY
Ostello Bello, viale Fratelli Rosselli 9, ore 18, ingresso libero

Accademia Galli e Ostello Bello premiano The art of journey


OMAGGIO A MARIA LUISA SPONGA
Arte&Arte, via Piadeni 5, ore 18, ingresso libero

Un omaggio a Benny Goodman per ricordare Maria Luisa Sponga


MERCOLEGREEN
Cantina Frasca, via Regina 53, Cernobbio, ore 18.30
Osteria del Beuc via Cavallotti 1, Cernobbio, ore 19
Onda, riva di Cernobbio, ore 19.15
Quaranta4, via d’Annunzio 44, Casate, ore 20
Lighthouse, via Garibaldi 59, ore 21.30

Ed è ancora MercoleGreen!


INCONTRO CON FABIO CANI
Sede dell’Ordine degli architetti, Novocomum, viale Sinigaglia 1, ore 21, ingresso libero

Presentazione del secondo volume di XXCO. L’architettura del XX secolo. Il doppio volume illustrato ripercorre l’intero Novecento architettonico comasco attraverso un percorso ragionato, e rinnovato, costituito da 366 dettagliate schede di edifici pubblici, religiosi, residenze private, ville scenografiche, stabilimenti produttivi, impianti sportivi, infrastrutture …. dai più noti ai più discosti. Un viaggio affascinante tra architettura, paesaggi, storia e società, moda e modi di vivere, per riflettere su un secolo tanto breve quanto intenso. Un percorso per leggere la storia del Novecento attraverso gli edifici. Introduzioni dei presidenti dell’Ordine degli architetti, Michele Pierpaoli, e dell’Ordine degli ingegneri, Franco e Gerosa, e un dialogo tra l’autore Fabio Cani e Stefano Larotonda e Niccolò Nessi.


35MM SOTTO IL CIELO
Piazza Martinelli, ore 21.30, biglietti a 7 sacchi (6 sacchi per i tesserati Arci, 5 sacchi per under 18 e over 65)

35mm sotto il cielo: si riparte da Woody Allen


SWING CRASH FESTIVAL
Lido di Bellagio, via Carcano 1, Bellagio ore 21.30

Swing Crash Festival: 10 anni di dance craze a Como


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/

Lascia un commento