Mercoledì 21 dicembre

La settimana InCom
0 1123

FRANK ZAPPA DAY

Buongiorno,
consigli per il Natale n. 21
Oggi voglio rivolgere un omaggio al santo del giorno che è anche uno dei personaggi che più ha condizionato la mia vita di ascoltatore / suonatore / accumulatore seriale di musica e anche la mia vita stessa (anche perché non c’è differenza). Non troppo belle cose stanno accadendo in caza Zappa: Frank ci ha lasciato da 23 anni. La vedova, Gail, amministratrice dell’immenso patrimonio, un anno fa, lasciando un’eredità abbastanza controversa, di fatto spaccando la famiglia in due, due figli di qua, gli altri due di là a farsi la guerra su questioni di diritti, doveri, naturalmente soldi e quant’altro. La ripercussione positiva, ma anche eccessiva per noialtri poveracci, è stata un’annata 2016 con ben sette (6) nuovi dischi di inediti e una raccolta. È quest’ultima che consiglio di riporre sotto l’albero dei giovani, soprattutto, che scopriranno che si poteva essere rivoluzionari anche restando in ambito rock (perché, naturalmente, questa antologia pesca tra le cose più commerciali di un artista che riteneva di non avere alcun potenziale commerciale) senza rappare. ZAPPAtite allinea 15 perle ben note agli osservanti del culto (per costoro consiglio il triplo Meat light, che rimette ordine nelle session dello storico Uncle Meat del 1969).

http://themusicuniverse.com/wp-content/uploads/2016/09/zappatite.jpg

Un sorprendente brano acconcio:


LXIII CINEFORUM
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30 e ore 21, ingresso con tessera

Dio esiste e vive a Bruxelles (Lussemburgo / Francia / Belgio, 2015, 113 minuti) di Jaco Van Dormael con Pili Groyne, Benoît Poelvoorde, Catherine Deneuve, François Damiens e Yolande Moreau
Dio esiste e vive a Bruxelles con una moglie timorosa e una figlia ribelle. Il figlio, più celebre di lui, è fuggito molti anni prima per conoscere gli uomini più da vicino, morire per loro e lasciare testimonianza e testamento ai suoi dodici apostoli. Egoista e bisbetico, Dio governa il mondo da un personal computer facendo letteralmente il bello e il cattivo tempo sugli uomini. Ostacolato da Ea, decisa a seguire le orme del fratello JC e a fuggire il suo regno, la bambina si confronta con JC ed evade dall’oblò della lavatrice. Espulsa dentro una lavanderia self-service infila la via del mondo, recluta sei apostoli e si prepara a combattere l’ira di Dio, a cui ha manomesso il computer e di cui ha denunciato il sadismo, spedendo agli uomini via sms la data del loro decesso.


CONCERTO DI NATALE
Cattedrale di Como, piazza del Duomo, ore 19.15, ingresso libero, ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili

I Carols e le musiche della tradizione natalizia. Concerto natalizio in Cattedrale con Schola Cantorum e Gruppo Madrigalistico, Coro polifonico, Ensemble di ottoni, arpe e percussioni e Quartetto di fiati del Conservatorio di Como. Solisti: Carlotta Colombo, Giada Gallone Mirea Mollica e Selena Bellomi. All’organo Mattia Marelli, al pianoforte Marco Rossi. Direttori Michelangelo Gabbrielli e Antonio Eros Negri. In collaborazione con Cattedrale di Como, Accademia di Musica e Danza Giuditta Pasta, Rotary Club Como Baradello.


STAGIONE NOTTE
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 20.30, biglietti a 20 sacchi

Concerto Gospel in Teatro Sociale


STAGIONE DEL TEATRO SAN TEODORO
Via Corbetta 7, Cantù, ore 21, tutto esaurito
http://www.mondaygospel.com/uploads/1/4/2/5/14259868/8622024_orig.jpg
Concerto del coro Monday Gospel diretto da Tiziano Cogliati, organizzato da Lions Club di Cantù e Mariano Comense.
Il coro Monday Gospel, fondato nel 2007, è composto da quaranta elementi con una grande passione per la musica nata dalla sofferenza e dalla voglia di riscatto delle popolazioni africane ridotte in schiavitù nei secoli scorsi dai coloni degli Stati Uniti d’America. È con questo spirito, infatti, che i coristi vivono il canto: sperimentare la musica spiritual e gospel in tutta la sua energia e comunicatività, realizzando così spettacoli accattivanti e coinvolgenti dove anche la platea diventa parte integrante dello show. Con il tempo e il continuo lavoro il coro ha raggiunto una notevole capacità professionale nella proposta dei propri concerti, avvalendosi così anche della collaborazione di alcuni solisti professionisti. Il repertorio è molto vasto e comprende brani della tradizione spiritual e gospel dalla loro nascita fino ai giorni nostri e brani tratti dai repertori rock e pop, anche contemporanei.
http://www.teatrosanteodoro.it/

Lascia un commento