Mercoledì 20 settembre

La settimana InCom
0 906

SOPHIA LOREN DAY

Buongiorno,
beh, se si può dire buongiorno. Mentre eravamo distratti, dall’altra parte del mondo un doppio terremoto mette in ginocchio il Mexico, archiviato Harvey siamo già passati a Maria, l’uragano più violento che ci sia, e in tutto questo, quello che, un tempo, si sarebbe definito il leader del mondo libero dice a Stati unificati che lui, alla Corea del Nord, se l’uomo razzo non la pianta, le farà un mazzo così («Totally destroy North Korea» è l’eufemismo che ha utilizzato). Speravo che si mettesse anche a picchiare impugnando il tacco della scarpa, ma non si può avere tutto. A questo punto la sfida si fa avvincente: chi ce la farà prima? La natura o l’uomo? Cosa causerà la nostra totale distruzione? Si potrebbe obiettare che la natura, di per sé, non è né ostile né favorevole, ma si limita a fare il suo corso e che è stato l’uomo a darle un aiutino verso il peggio e che, quindi, sarà sempre colpa dell’uomo, però è anche vero che, ora della fine, pochi arbitri potrebbero sollevare l’eccezione, troppo occupati a venire annientati come tutti noialtri. It’s a sad and beautiful world…

Un brano acconcio all’uomo razzo (grande scusa per riascoltare un classico, ma sir Elton dovrebbe proibire a The Don di usarlo:


PROLOGO AL CINEFORUM
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30 e 21, biglietti a 6 sacchi


CAFFÈ LETTERARIO
Osteria del gallo, via Vitani 16, ore 17.30, ingresso libero

La professoressa Gigliola Piccolo interviene su Macchiavelli, dalla realtà effettuale delle cose alla generosa utopia dell’Unità d’Italia.


INTELLIGENZA COLLETTIVA E COMPLESSITÀ URBANA
Sala Stemmi di Palazzo Cernezzi, via Vittorio Emanuele II 97, ore 21, ingresso libero

La Fondazione Alessandro Volta organizza la conferenza pubblica Intelligenza collettiva e complessità urbana: nuovi scenari e nuove opportunità con la professoressa Stefania Bandini, Complex Systems & Artificial Intelligence Research Center, Università degli Studi di Milano-Bicocca, e la professoressa Hiroko Kudo, Faculty of Law – Chuo University (Giappone). Le nuove tecnologie di condivisione sociale di dati e di servizi rappresentano una frontiera d’innovazione non solo in termini strutturali, ma soprattutto nella configurazione di nuove caratterizzazioni delle comunità che compongono una città. Si parla di “intelligenza collettiva” laddove le occasioni di auto – organizzazione spontanea producono nuove forme di fruizione degli spazi urbani, nuovi modelli di organizzazione delle comunità e nuove opportunità di partecipazione alla vita pubblica, grazie alla diffusione delle nuove tecnologie. Gli strumenti che oggi la tecnologia mette a disposizione (Big-data, Intelligenza Artificiale, social media) possono essere un veicolo d’accelerazione per la creazione di nuovi scenari urbani e sociali finora inesplorati. Durante l’incontro si cercherà quindi di fornire qualche squarcio sulle direzioni della ricerca in questa direzione, prospettando la vista su futuri possibili e a noi vicini.
Iscrizione sulla pagina https://conferenza20settembre.eventbrite.it/


FRANCESCO PIU AL LIGHTHOUSE
Via Garibaldi 59, ore 21.30, prima consumazione a 7 sacchi

Peace & groove con Francesco Piu al Lighthouse


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/



FACEVA IL PALO NELLA BANDA DELL’ORTICA
La Balera dell’Ortica, via Amedeo 78, Milano, dalle 19, ingresso libero fino a esaurimento posti

Alla Balera dell’Ortica si omaggia Enzo Jannacci


DEMOCOMICA AL BONAVENTURA MUSIC CLUB
Via Bonaventura Zumbini 6, Milano, ore 21, ingresso libero

Democomica al Bonaventura Music Club


THE SELECTER A LUGANO
Studio Foce, via Foce 1, Lugano, ore 21, biglietti a 30 sacchi isvizzeri

The Selecter, formazione leggendaria dello ska revival britannico di fin anni Settanta, di scena allo Studio Foce. Fu un’esplosione, in pochi mesi: tra punk e new wave arrivarono nelle classifiche band come Madness, Bad Manners e Specials. A fare la differenza, in questo caso, era la voce di Pauline Black che guida il gruppo ancora oggi assieme a un altro originale, Arthur Gaps Hendrickson.

Lascia un commento