Mercoledì 16 novembre

La settimana InCom
0 1054

BURGESS MEREDITH DAY

Buongiorno,
leggendo le novità tecnologiche, ogni tanto scorgo innovazioni sconvolgenti. Esistono le scarpe che, grazie a un algoritmo, si adattano al piede – e questa può essere cosa buona e giusta – e che, soprattutto, si allacciano da sole. Eh? Basta con la schiavitù dei lacci da annodare e così se ne andrà perduta una delle ultime abilità manuali condivise dal genere umano. Ma c’è di meglio (o peggio, a seconda dei punti di vista). Google suggerirà che musica ascoltare in base a dove ci troviamo e a cosa stiamo facendo. Ora… mi son spesso interrogato su quale fosse il mio posto nel mondo, il mio scopo… se ne esiste uno. E di base la mia funzione principale è assorbire quanta più musica possibile per poi dire a chi me lo chiede «perché non ascolti questo?». Qualche giorno fa un amico che non vedevo da quasi un quarto di secolo mi ha ringraziato per avergli fatto scoprire Jeff Buckley e questo mi ha riempito di grande contentezza, più di qualsiasi complimento mi si possa rivolgere. Chiunque mi abbia frequentato nell’epoca d’oro che precede l’avvento dei cd registrabili e degli mp3 è stato inondato da mie cassette, che le volesse o meno… Non sono, naturalmente il solo. Anzi: siamo tanti pazzi per la musica che ci tengono dannatamente a divulgare, diffondere, condividere (prima che questo concetto fosse associato a schiacciare un tasto)… E adesso arriva l’ultimo affronto: una app che ci spazza tutti via in un secondo e nel mio pensare che il mio apporto umano, la mia conoscenza del soggetto e dei suoi gusti, il mio bla bla bla così privo di algoritmi mi fa apparire ancora maggiormente un’anticaglia, seleziono il brano acconcio al mood di chi viene buttato via grazie alla tecnologia:


STUDENTI IN CATTEDRA 2016
Liceo Volta, via Cesare Cantù 57, ore 14.30, ingresso libero
https://www.college.columbia.edu/core/sites/core/files/Odysseus-Sirens.jpg
Il mare nell’antichità con Carlotta Bagnasco.
NdA: Thalassa! Thàlassa!


INCONTRI DELL’UNIVERSITÀ POPOLARE
Istituto Carducci, viale Cavallotti, ore 15.30, ingresso libero
http://www.antiwarsongs.org/img/upl/Tissot_The_flight_of_the_Prisoners.jpg
Ultimo appuntamento con il ciclo Va’, pensiero sull’ali dorate condotto da Maria Giovanna Arnaboldi. L’incontro di questo pomeriggio è Cori di ambiente e di colore. I cori verdiani sono momenti d’insieme volti commentare le vicende dei protagonisti o a ricreare ambienti fortemente connotati. Nei momenti corali emerge la capacità di Verdi di ricreare mondi suggestivi e lontani nel tempo e nello spazio.


LXIII CINEFORUM
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30 e 21, ingresso con tessera
La legge del mercato (Francia, 2015, 92 minuti) di Stéphane Brizé con Vincent Lindon, Karine de Mirbeck, Matthieu Schaller, Yves Ory e Xavier Mathieu

Thierry ha 51 anni, una moglie e un figlio disabile. È disoccupato, ha frequentato corsi di formazione che non gli hanno portato un nuovo lavoro e le sue ricerche non producono esiti positivi. Finché un giorno viene assunto in un ipermercato con il ruolo di controllo nei confronti di tentativi di furto. Tutto procede regolarmente fino a quando un giorno si trova davanti a un dilemma morale.
http://www.cinecircolo.it/


GIOVANI AL CENTRO
Aula magna dell’Istituto comprensivo como centro, via Gramsci 6, ore 20.30, ingresso libero
http://images.wired.it/wp-content/uploads/2014/04/1397581503_cyberbullismo-fabrizio-pillotto.jpg
Giovani al centro – Serate per genitori, insegnanti, educatori. È un ciclo di tre incontri con esperti per una riflessione aggiornata sul ruolo del mondo adulto e le sfide della modernità, tra occasioni educative e rischi possibili. Stasera Cyberbullismo e cyberstupidity.


CAFFÈ LETTERARIO
Osteria del Gallo, via Vitani 16, ore 17.30, ingresso libero
http://www.shoeboxcreative.com/wp-content/uploads/2012/03/Milton-Glasser.jpg
Michele Buzzi con la sua chitarra farà ascoltare Bob Dylan e altro.


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 21, biglietti a 7 sacchi

7 minuti (Italia / Francia / Svizzera, 2016, 92 minuti) di Michele Placido con Ambra Angiolini, Cristiana Capotondi, Fiorella Mannoia, Maria Nazionale, Violante Placido e Ottavia Piccolo
L’azienda tessile Varazzi è in procinto di siglare l’accordo che la salverà dalla chiusura immediata. I partner francesi sono pronti a concludere, ma all’ultimo momento consegnano alle undici componenti del consiglio di fabbrica una lettera che chiede loro di sacrificare sette minuti di intervallo al giorno. Il consiglio è composto da nove operaie e un’impiegata, più una rappresentante sindacale, Bianca, dipendente della Varazzi da decenni.
http://www.spaziogloria.it/


EDITORI IN VETRINA
La libreria di via Volta, via Volta 28, ore 21, ingresso libero
http://www.sololibri.net/IMG/arton144198.jpg
Appuntamento con gli editori de L’orma. Verranno da Roma per un tour nelle librerie indipendenti del Nord Italia. È una casa editrice molto particolare, con una connotazione stilistica e di contenuti molto evidente. Pubblica opere di grande valore, in primo luogo i testi della Ernaux, ma anche Volodine e l’opera completa di Hoffmann. E in catalogo ha anche i Pacchetti, agili confezioni di scritti, lettere, brevi racconti di autori classici confezionati appunto come “pacchetti postali”.
http://lalibreriadiviavolta.blogspot.com/


CINEMA DI QUALITÀ
Lux, via Manzoni 8, Cantù, ore 21.15, biglietti a 3 sacchi

Café Society (Usa, 2016, 96 minuti) di Woody Allen con Jeannie Berlin, Steve Carell, Jesse Eisenberg, Blake Lively e Parker Posey
New York, anni Trenta. Bobby Dorfman lascia la bottega del padre e la East Coast per la California, dove lo zio gestisce un’agenzia artistica e i capricci dei divi hollywoodiani. Seccato dall’irruzione del nipote e convinto della sua inettitudine, dopo averlo a lungo rinviato, lo riceve e lo assume come fattorino. Bobby, perduto a Beverly Hills e con la testa a New York, la ritrova davanti al sorriso di Vonnie, segretaria (e amante) dello zio. Per lui è subito amore, per lei no ma il tempo e il destino danno ragione al sentimento di Bobby che le propone di sposarlo e di traslocare con lui a New York. Ma il vento fa (di nuovo) il suo giro e Vonnie decide altrimenti. Rientrato nella sola città in cui riesce a pensarsi, Bobby dirige con charme il Café Society, night club sofisticato che diventa il punto di incontro del mondo che conta. Sposato, padre e uomo di successo, anni dopo riceve a sorpresa la visita di Vonnie. Con lo champagne, Bobby (ri)apre il cuore e si (ri)apre al dolce delirio dell’amore.
http://www.cinelandia.it/


CARVIN JONES BAND ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 21.30, ingresso a 10 sacchi

Carvin Jones, grande blues a Cantù


fuori sacco


NICCOLÒ FABI AL FOCE DI LUGANO
Studio Foce, via Foce 1, Lugano, ore 21, biglietti a 35 sacchi isvizzeri (sold out)

Le piccole cose di Niccolò Fabi al piccolo Studio Foce

Lascia un commento