Mercoledì 12 luglio

La settimana InCom
0 659

MONTE HELLMAN DAY

Buongiorno,
buongiorno caro dottor Landry. Ecco, non ho disturbato come adesso, perché una cosa piccolapiccola come questa non può confrontarsi con la realtà grandegrandegrande delle elezioni comunali (anche se, a conti fatti, hanno votato meno e meno giusto quelli che leggono qui). Ecco, io volevo dire solo una cosa. Lo so che ci sono senz’altro altri e più alti problemi, lo so che mò i partiti tirano tutti i lembi della giacchetta in cinque direzioni diverse e poi ci sono pure le correnti e gli spifferi da accontentare. Lo so. Anzi. Ce lo so, per dirla da non buon comasco. Ho seguito con grande attenzione l’appassionante toto assessore, giorno dopo giorno fino a quando – PUFF – la cultura è sparita sepolta dai nomi reali o presunti, tutti con deleghe pesantissime, ENOOORMI, tranne una. Lei. La cultura. Ora, vabbè, posso capire che quei pazzi che vanno alle mostre, quei noiosi che ancora gli scende una furtiva lacrima per un’opera lirica, quegli antiquati che ancora guardano la televisione manuale, quella con i tizi che si muovono dal vero su un palcoscenico (che primitivi!), quelli che si rinchiudono nelle biblioteche per venire a capo di ermetici incunaboli, quegli altri che passeggiano innalzando poesie alla luna, quelli che leggono libri – per davvero, fino in fondo, senza figure, insomma, tutti questi qua, tutti noi qua… Lo so che non interessa, ma, per favore, non buttiamola via: nei bilanci sarà sempre il ruotino dopo la ruota di scorta dell’ultima del carro, ma almeno non sia che «Ah, già! La cultura!» e la delega va all’estintore del corridoio… Suvvia!

Un brano acconcio alla cultura che son certo tutti coloro gradiranno:


INTORNO AL FESTIVAL COMO CITTÀ DELLA MUSICA
Via Garibaldi, ore 18, in caso di maltempo al Teatro Sociale

Un’occasione per i cantanti vincitori del concorso per giovani cantanti lirici di esibirsi davanti al pubblico comasco e mettere in pratica l’esperienza formativa dei corsi di Aslico Academy, tenuti in questi ultimi mesi dai più importanti registi, direttori d’orchestra e cantanti del panorama internazionale. Questa sera in via Garibaldi, nello spazio di fronte al Lighthouse, i giovani talenti interpreteranno le più belle arie del repertorio lirico, che il pubblico potrà assaporare accompagnandosi con un aperitivo al bar. Si tratta del soprano Federica Livi, del tenore Francesco Tuppo e del baritono Guido Dazzini. Al pianoforte Alberto Maggiolo.


MERCOLEGREEN
Onda, riva di Cernobbio, ore 19
Quarantaquattro, via D’Annunzio 44, ore 20
Lighthouse, via Garibaldi 59, ore 21

Oggi alle 19 il MercoleGreen riparte dall’Onda di Cernobbio con il Giulia Larghi Swing Trio. Dalle 20 per le strade di Cernobbio e Como marching band in stile New Orleans. Alle 20 al 44 di Casate Noche Flamenca e alle 21 al Lighthouse i Frammenti Diatonici di Rosaria Buonuomo (voce), Mauro Massa e Leonardo Masi (chitarre), Franco Gialdinelli (basso) e Lorenzo Crespi (batteria)


LAKE COMO FILM FESTIVAL
Villa del Grumello, via per Cernobbio 11, ore 21.30, ingresso libero

I paesaggi di Ghirri per il Lake Como Film Festival


35MM SOTTO IL CIELO
Piazza Martinelli, ore 21.30, biglietti a 7 sacchi

Sing street a 35mm sotto il cielo


OSVALDO DI DIO ALL’ACQUA CHETA
Parco Olivelli, Tremezzo, ore 22

Torna il rock blues sul lago con Osvaldo Di Dio (voce e chitarra), Massimo Ciaccio (basso) e Nik Taccori (batteria).


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/



FESTIVAL DI VILLA ARCONATI
Via Fametta 1, Castellazzo di Bollate, ore 21, biglietti a 22 sacchi

Il tuareg rock dei Tinariwen a Villa Arconati

Lascia un commento