Mercoledì 12 aprile

La settimana InCom
0 1314

HERBIE HANCOCK DAY

Buongiorno,
gettando un ultimo sguardo a viale Varese prima che si riempia dell’odoroso mercato della Fiera di Pasqua, ho salutato come ogni sera una delle ultime cabine telefoniche rimaste in città (anche stavolta niente spicci dimenticati, mannaggia) (sì, lo so… ma le vecchie abitudini…). Ebbene, forse non morirà, ma, anzi, anche lei risorgerà. A Firenze è stata installata la prima cabina del Terzo Millennio.

Si chiama City Link, è alta due metri ed è «dotata di un touch screen con cui, oltre a effettuare telefonate, è possibile anche navigare gratuitamente in forma limitata ottenendo informazioni e servizi di pubblica utilità. Si può entrare nel sito del Comune, avere informazioni sui taxi e sui trasporti pubblici, conoscere in tempo reale gli eventi che si svolgono in città. Le chiamate al contact center del Comune o quelle per prenotare un taxi sono gratis. Non solo: è possibile anche usare i social, pubblicando in tempo reale messaggi e tweet. Il nuovo totem è dotato di un sistema di wi-fi pubblico che consente di navigare in Internet per un’ora senza alcun costo e ad altissima velocità grazie al collegamento in fibra ottica con la centrale di zona. È anche possibile ricaricare le batterie di cellulari e smartphone utilizzando apposite prese per l’alimentazione elettrica» (fonte: ANSA). Bello, vero? Ma non è questo che mi ha colpito. Il fatto è che chi l’ha progettata, l’ha fatta blu come i police box britannici in uso negli anni Sessanta… Insomma: è (quasi) il Tardis del Doctor Who!

Un caso? Non credo proprio. Non mi sentivo così da quando vidi i primi telefonini che si aprivano come il trasmettitore del capitano Kirk. Grazie geek occulti che avverate i sogni degli altri nerd! Il brano acconcio per antonomasia:


INCONTRI DELL’UNIVERSITÀ POPOLARE
Palazzo Natta, via Natta 14, ore 15.30, ingresso libero

Secondo appuntamento con Pittura e musica: ritratti di compositori, ciclo proposto da Rosa De Rosa. Ci sono quadri in cui l’orchestra di colori e i paesaggi sonori si guardano allo specchio e quadri in cui, guardando negli occhi il compositore, se ne possono intuire le intenzioni musicali. L’incontro di questo pomeriggio sarà Seicento e Settecento: da Monteverdi a Cherubini.


LXIII CINEFORUM
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30 ingresso riservato ai soci con tessera


RIPENSARE LO SPAZIO PUBBLICO
Sede dell’Ordine degli architetti, viale Sinigaglia 1, ore 17.45, ingresso libero con prenotazione necessaria allo 031269800
http://www.bibazz.it/wp-content/uploads/2017/04/17626411_1861144897490302_8559642015155633208_n.jpg
Il cuore della città con Federico Bucci. La piazza. Significati e ragioni nell’architettura italiana con Dina Nencini.


MERCOLEGREEN
Krudo, piazza Volta 25, ore 20
Il Sorso, piazza Volta 8, ore 20.30
Lighthouse, via Garibaldi 59, ore 21

Blues, swing, country: è sempre più MercoleGreen in centro


STAGIONE NOTTE
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 20.30, biglietti a 27 sacchi (platea e palchi), a 19 sacchi (IV galleria, parapetto), 17 sacchi (V galleria, parapetto), 15 sacchi (IV galleria, ranghi) e 13 sacchi (V galleria, ranghi)


IL CINEMA RITROVATO AL CINEMA
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21, biglietti a 5 sacchi

Gli amori di una bionda nella Praga degli anni Sessanta


CINEMA DI QUALITÀ
Cinema Lux, via Manzoni 8, Cantù ore 21.15, biglietti a 5 sacchi


GLI ALTRI FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/

Lascia un commento