Martedì 23 maggio

La settimana InCom
0 1091

CHARLES AZNAVOUR DAY

Buongiorno,
come ogni anno, oggi, ancor più a un quarto di secolo di distanza, ci tengo a ricondividere la mia storia di questo giorno.
Venticinque anni fa oggi era annunziato un concerto di un gruppo che io amai tantissimo, i Pentangle che si chiamavano così (anche) perché erano in cinque, anche se i due fondatori non si rivolgevano più la parola da anni ed erano divisi. Si erano, invece, ritrovati in trio (Triangle?) ed erano stati invitati a suonare a Olgiate Comasco per Musica in collina. Ero tutto lieto sulla via della pizza prima del concerto quando dall’autoradio arriva la notizia che a Capaci, posto che mai avevo sentito nominare prima, c’era stato un botto grande così. Quando sono arrivato al teatro c’era chi già sapeva, ma la maggioranza della gente non sapeva, la notizia correva tra le file di sedie finché Bert Jansh, John Renbourn e Jacqui McShee non guadagnarono il palco per regalare una performance straordinaria che lavò via, anche se solo per un’ora, il magone & questo è il mio ricordo di venticinque anni fa per uno di quei momenti in cui, anche se non ci fai caso, poi ti ricordi dov’eri e cosa stavi facendo. Ieri sera tanti ragazzini, a Manchester, stavano ascoltando un concerto di Ariana Grande. Alcuni di loro (19, spero che il numero, già per me impressionante, non cresca) non ci sono più, numerosi i feriti. Altra musica, altra epoca, altro terrorismo, stessa vigliaccheria omicida, stessa insensatezza.

Il brano acconcio rende omaggio a Jimmy LaFave. Anche lui non c’è più:


LA CODA DEL CINEFORUM
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30 e 21, biglietti a 5 sacchi

Sully, l’eroe moderno di Clint Eastwood


INCONTRO CON ANDREA VITALI
Libreria Ubik, piazza San Fedele 32, ore 18, ingresso libero

Andrea Vitali presenta A cantare fu il cane


CONFERENZA DI UGO MOSCHELLA
Sala stemmi di Palazzo Cernezzi, via Vittorio Emanuele II 97, ore 21, ingresso libero, iscrizione gratuita su www.conferenza23maggio.eventbrite.it

Un nome, un’idea: breve storia del pensiero cosmologico. Conferenza di Ugo Moschella, Università dell’Insubria. Per metà del periodo storico, dal 3000 fino al 500 a.C. e per tutta l’immensità preistorica l’uomo ha potuto fare a meno di una parola per designare la totalità cosmica. L’idea di cosmo non è dunque un’idea primitiva ma ha richiesto una lunga gestazione. La serata propone una cavalcata tra i secoli, dalla nascita dell’idea stessa di cosmo nel pensiero greco, attraverso la rivoluzione scientifica del rinascimento fino alla scoperta della cosmologia scientifica negli anni che vanno dal 1917 al 1929. Ugo Moschella insegna fisica teorica all’Università dell’Insubria. È Visiting Professor di prestigiose istituzioni scientifiche straniere. Dal 1998 è direttore della Scuola internazionale di fisica relativistica e della gravitazione che si tiene a Villa del Grumello a Como. È curatore di una collana di libri di gravitazione e cosmologia per la casa editrice Springer.
http://fondazionealessandrovolta.it


CINEMA DI QUALITÀ
Lux, via Manzoni 8, Cantù, ore 21.15, biglietti a 5 sacchi

Vi presento Toni Erdmann al Cinema di qualità


TUTTI GLI ALTRI FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/



ROMEO & JULIET
Palazzo dei Congressi, via Campo Marzio, Lugano, ore 20.30, biglietti da 74 a 14 sacchi isvizzeri

Romeo & Juliet, il musical di Meneguzzi e Tomassini

Lascia un commento