Martedì 15 novembre

La settimana InCom
0 934

GIANCARLO BERARDI DAY

Buongiorno,
sapete cosa vorrei fare oggi? Dove vorrei essere? Vorrei essere a votare. A lasciarmi alle spalle ‘sto referendum, le sue discussioni, le prese di posizione pasionarie (quando poi se andrà alle urne metà di quelli che possiamo ci sarà pure da urlare al miracolo), le liti reali e virtuali, le minacce, i proclami, i sondaggi… Anzi, vorrei essere tra un anno, quando tutto questo – Brexit, Trumpin, referendum – tutto questo sarà distante nel tempo. Anzi, vorrei che fossero passati già dieci anni, per vedere com’è andata a finire sulla lunga distanza, ma penso con agghiacciato terrore che il 2026 sarà l’anno di tutti gli anniversari di tutte le celebrità che si sono spente in questo 2016 che volge al termine. E poi avrei dieci anni di più. Allora, se proprio deve essere… nel 2066. Mezzo secolo dopo. Ci saremo lasciati alle spalle tutti i meravigliosi problemi politici, sociali, economici di questi anni? Sarò un vecchietto che assisterà con una punta di nostalgia a programmi siderali che ricorderanno la crisi d’inizio XXI secolo? Guarderò al razzismo e alla xenofobia come oggi si guarda al diritto di banno e allo ius primae noctis? Aids, cancro e ebola saranno sotto controllo come lo sono vaiolo, tifo, colera? Ma soprattutto… il mondo sarà sopravvissuto – e noi con lui – al riscaldamento, all’inquinamento, al consumo delle risorse, ai cataclismi? O il mio principale problema, non godendo di pensione – cancellata con un tratto di penna nel 2028 – sarà come fare a permettermi di pagare il canone obbligatorio d’accesso ai servizi base e alla mia razione quotidiana? E penserò «Dannato 2016! È lì che tutto ha avuto inizio!» mentre la luna, enorme come quella di ieri, sarà sempre lì a guardare. E viceversa…

https://i.ytimg.com/vi/wuz2ILq4UeA/maxresdefault.jpg

Un brano acconcio alla luna (il meno romantico che mi rammenti):


INCONTRI DELL’UNIVERSITÀ POPOLARE
Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 15.30, ingresso libero
http://media.gettyimages.com/videos/business-man-doing-balancing-act-video-id145725747?s=640x640
Si conclude il ciclo Investimenti finanziari: un sentiero per non smarrirsi nella giungla a cura di Lilia Beretta. Nell’incontro di questo pomeriggio Il rischio. L’altra faccia della medaglia, Lilia Beretta proporrà un’analisi dei rischi più comuni connessi agli investimenti per una corretta selezione degli strumenti finanziari.


LEADERSHIP IN CONTEXT
Unindustria Como, via Raimondi 1, ore 15.30, ingresso libero (per ragioni organizzative si prega annunciare presenza all’indirizzo unindustriacomo@unindustriacomo.it)
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/t31.0-8/14853203_1671548123159094_3945556069155823262_o.jpg
La leadership femminile tra successi e difficoltà. Il Gruppo terziario e industrie varie di Unindustria Como organizza questo convegno per un momento di riflessione e condivisione sul tema della leadership femminile nel nostro Paese, con un panel di testimonianze di imprenditrici e professioniste di primo piano della scena nazionale e del nostro territorio. Aprirà i lavori Gaetana Mariani, presidente del Gruppo terziario e industrie varie di Unindustria Como e Presidente e dg di Villa Santa Maria. Seguirà la relazione introduttiva di Licia Mattioli, vicepresidente di Confindustria e ad di Mattioli spa. Interverranno Anna Introini, presidente del Tribunale di Como, Paola Lattuada, direttore generale dell’Ats Insubria, Serena Costantini, consigliere di Unindustria Como, azionista e componente del cda di Sisme, Claudia De Benedetti, componente del cda di Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking e presidente di Sochnut Italia, Annarita Polacchini, consigliere di Unindustria Como, ad di Asf Autolinee e presidente di ComoNExT, e Adriana Sartor Cremaschi, imprenditrice e componente dell’International Women’s Forum. Il convegno sarà moderato da Michela Vitale, giornalista di Espansione tv.


LXIII CINEFORUM
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30 e 21, ingresso con tessera
La legge del mercato (Francia, 2015, 92 minuti) di Stéphane Brizé con Vincent Lindon, Karine de Mirbeck, Matthieu Schaller, Yves Ory e Xavier Mathieu

Thierry ha 51 anni, una moglie e un figlio disabile. È disoccupato, ha frequentato corsi di formazione che non gli hanno portato un nuovo lavoro e le sue ricerche non producono esiti positivi. Finché un giorno viene assunto in un ipermercato con il ruolo di controllo nei confronti di tentativi di furto. Tutto procede regolarmente fino a quando un giorno si trova davanti a un dilemma morale.
http://www.cinecircolo.it/


BIPOLARITY
Ristorante Caffè Teatro, piazza Verdi 11, ore 18.30
bipolarity_logo

Silvio Curti alla sua prima personale presenta la sua opera tra iperrealismo e arte astratta, la rappresentazione di due mondi che esistono e si manifestano contemporaneamente. Razionalità e follia, un viaggio nella mente dell’artista. L’opera di Curti nasce dalla ricerca del dettaglio estremo nello stile iperreale partendo da due strumenti molto comuni, senza alcuna moderna tecnologia: una matita e un foglio di carta. Una ricerca spasmodica che lo porta a rimanere sui suoi disegni moltissime ore cercando di superare un de aglio riproducibile solo con la macchina fotografica. Tra i suoi ritratti più noti spiccano Papa Francesco, Robin Williams, Barack Obama e Joseph Beuys. Da questa dinamica costrittiva e rigida a cui l’artista si sottopone, nasce una nuova forma espressiva che si manifesta a raverso impulsi di colori accesi, vibrazioni, onde, linee spezzate e griglie che ricordano le rappresentazioni nella fisica delle particelle elementari. Nascono così i Color swings. Un evento organizzato da Ristorante Caffè Teatro, in collaborazione con Come Disegnare e con il patrocinio dell’Accademia di belle arti Aldo Galli – Ied.
http://www.silviocurti.it


STAGIONE DEL TEATRO FUMAGALLI
Via San Giuseppe 9, Vighizzolo di Cantù, ore 21, biglietti a 33 sacchi (platea) e a 30 sacchi (galleria)

Gioele Dix malato immaginario a Vighizzolo


IBRAHIMOVIC. DIVENTARE LEGGENDA
Cinelandia Como, piazza Fisac, ore 21, biglietti a 6,80 sacchi
Uci Cinemas, via Leopardi 1, Montano Lucino ore 18 e ore 21, biglietti a 12 sacchi


fuorisacco


PLACEBO AL FORUM
Via Di Vittorio 6, Assago, ore 21, biglietti a 57,60 euro

Effetto Placebo: vent’anni di successi al Forum

Lascia un commento