Lunedì 20 febbraio

La settimana InCom
0 1291

KURT COBAIN 50th DAY

Buongiorno,
allora, vediamo un po’. Una celebre catena di caffetteria americana sbarca in italia dopo più di 40 anni di storia, ultimo baluardo che è difficile che uno yankee venga qui a farci il caffé, almeno quanto la pizza. Però da un pezzo di danno i panini e le patatine fritte, quindi, hanno pensato che «200 / 300 punti vendita possono starci in Italia» (non lo invento, lo hanno detto davvero, come se fossero numeretti). Buon per loro: non ci mancavano prima, li avremo dopo. Per marcare lo sbarco sull’italico suolo sponsorizzano palme e banani in piazza Duomo a Milano. Sarà anche una vaccata, sarà un richiamo ai giardini botanici dell’Ottocento, ma visto che nessuno protesta per la cartellonistica piazzata, ormai da decenni a ridosso del Duomo sai che fanno 4 piante in più. Poi arrivano gli scalmanati che vedono nella palma il simbolo dell’islamizzazione (se è così San Benedetto del Tronto, Cannes e innumerevoli città europee sono, quindi, da tempo immemore città corrotte). Poi arriva lo storico con le foto della piazza due secoli fa, ché le palme c’erano anche allora (c’era pure il tram a cavalli, se è per quello, e nei bar, all’ingresso, non mancava una sputacchiera). Alla fine la setta degli idioti non resiste e brucia le palme. In tutto questo quello che non ho capito è cosa c’entrano le palme con Starbucks che si chiama come il primo ufficiale di Moby Dick, ma è un nome scelto a caso: volevano usare Pequod che è la barca e non capisco cosa c’entra tutto questo con la sirena del logo e, in generale, che rapporto c’è tra mare e caffè, ma, evidentemente, me ne accorgo solo io.

Tutto questo, in realtà, per un bel brano acconcio marinaro dell’epoca della filibusta:


LETTI DA NOI
La Feltrinelli, via Cesare Cantù 17, ore 17, ingresso libero

http://www.culturajoven.es/wp-content/uploads/2016/04/jane-eyre-charlotte-bronte-aguilar-coleccion-crisol-3954-MLA4886932927_082013-F.jpg
I classici di ogni tempo riletti dagli studenti del liceo Teresa Ciceri. Oggi Erika Barelli, Cristina Sala, Michela Merlo e Tiziana Murano (classe 4UC) per Jane Eyre di Charlotte Brontë e Non aspettare la notte di Valentina D’Urbano.


PARTY CON NOI
La Pineta, via Ferabosco 11, Sagnino, ore 18, ingresso libero

Party con noi per ragazzi più consapevoli


ESSAI – RASSEGNA DI CINEMA D’AUTORE
Uci Cinemas, via Leopardi 1, Montano Lucino, ore 18 e 21, biglietti a 5 euro

Yo – Yo Ma, un violoncello sulla Via della seta


I LUNEDÌ DEL CINEMA
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21, biglietti a 7 sacchi

Un padre, una figlia per i lunedì del cinema


CINEMA DI QUALITÀ
Cinelandia, via Paoli 6, ore 21.15, biglietti a 2 sacchi

Paterson di Jarmush per il Cinema di qualità

Lascia un commento