Giovedì 26 ottobre

La settimana InCom
0 1048

GIUDITTA PASTA DAY

Buongiorno,
ecco una vicenda piccola piccola, se si vuole, oppure enorme, che ci dice di più del nostro bellissimo Paese di quanto lo sta martoriando in questi giorni buj. Dopo un sì alla Camera si attende solo quello del Senato e poi sarà ufficiale. No, non la legge elettorale né qualche provvedimento di clamorosa e decisiva importanza. Si è compiuto un passo decisivo verso l’ufficializzazione di quel «pezzo tuttora in voga» (come scriveva il poeta), frutto dell’incontro tra Michele Novaro e Goffredo Mameli, Battisti – Mogol del Risorgimento: Il canto degli Italiani, alias Inno di Mameli (povero Novaro…), alias Fratelli d’Italia diventerà il nostro inno nazionale. No, non lo era di già. Venne indicato come provvisorio nel 1946, a 99 anni dalla composizione, e da allora nessuno si era più preoccupato di renderlo definitivo, casomai si fosse proposto qualcun altro (Malgioglio? Minghi? Forse Morricone?). Così 170 anni dopo la composizione, 71 dopo la scelta provvisoria, ce l’abbiamo quasi fatta. Quasi. Evviva l’Italia: dal sonno s’è desta. Quasi.

Il brano acconcio dovrebbe essere, ovviamente, una versione di detto canto, ma nell’attesa del voto della Camera alta, rendo omaggio, invece, al penultimo grande padre del rock’n’roll che ci ha lasciato ieri. Per Antoine Fats Domino:


INCONTRI DELL’UNIVERSITÀ POPOLARE
Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 15.30, ingresso libero

Primo incontro della serie Leggi con me: il piacere di leggere e discutere in gruppo. Il libro di cui Maria Teresa Benincasa e Maria Teresa Martuccelli discuteranno insieme ai partecipanti è Il terzo tempo di Lidia Ravera.


IL DIZIONARIETTO DI GRECO
Liceo Alessandro Volta, via Cesare Cantù 57, ore 17, ingresso libero

Il Dizionarietto di greco al liceo Volta


LET IT JAZZ
Mila Yacht Club, viale Puecher 8, ore 21, prima consumazione obbligatoria a 10 sacchi (cena e concerto a 25 sacchi)

Grande jazz con il trio di Carlo Uboldi (pianoforte), Felice Clemente (sax) e Roberto Mattei (contrabbasso).


100 MILIONI DI BRACCIATE ALLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 21, biglietti a 5 sacchi

100 milioni di bracciate allo Spazio Gloria


NEL MIO PAESE
Cineteatro Excelsior, via Diaz 5, Erba, ore 21
Nel mio paese. Testo e regia di Giuseppe Adduci con Gianpietro Liga

TeatroGruppo Popolare mette in scena uno spettacolo organizzato e sponsorizzato da vari enti erbesi quali Caritas, Acli, Associazione Arcobaleno, Coordinamento comasco per la pace, Decanato di Erba, Emmaus Erba, IC G. Puecher, Nisshash respiro, Shongoti e Ovci, per sensibilizzare la popolazione alle problematiche dell’immigrazione.
http://www.teatrogruppopopolare.it


OLTRE LO SGUARDO
Teatro San Teodoro, via Corbetta 7, Cantù, ore 21, ingresso con la tessera del cinecircolo che costa solo 5 micragnosi sacchi ed è valida per tutti i film

Oltre lo sguardo al San Teodoro con Il figlio dell’altra


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg
Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/



DREAM SYNDICATE AL MAGNOLIA
Via Circonvallazione Idroscalo 41, Segrate, ore 21, biglietti a 20 sacchi

Il trionfale ritorno dei Dream Syndicate


OMAR PEDRINI DAI TIMORIA AD OGGI
Alcatraz, via Valtellina 25, Milano, ore 21, biglietti a 17,25 euro

Omar Pedrini dai Timoria all’Alcatraz


HUGO RACE E MICHELANGELO ROMANO AL TAMBOURINE
Via Tenca 16, Seregno, ingresso a 8 sacchi con tessera Arci

Hugo Race, carisma australiano in concerto a Seregno

Lascia un commento