Giovedì 23 febbraio

La settimana InCom
0 1132

MUSIDORA DAY

Buongiorno,
passerà quasi sotto silenzio, perché di lui si ricordavano (ci ricordavamo) in pochi, ma quei pochi buoni ieri hanno fatto rimbalzare la notizia. Se n’è andato Enzo Carella e non sentitevi in colpa se un grande punto interrogativo vi si forma all’incrocio degli occhi. Il suo successo è lontano nel tempo (ebbe un secondo posto a Sanremo ’79, ma nessuno riciorda neppure il vincitore, Mino Vergnaghi) (personalmente è uno dei primi Sanremi che ricordo, soprattutto per le indimenticabili A me mi pace vivere alla grande di Franco Fanigliulo e Tu fai schifo sempre dei Pandemonium). I suoi dischi non sono mai stati ristampati in cd e non credo proprio siano disponibili sulle piattaforme digitali. Si trova, e pure a fatica, solo una doppia antologia, peraltro ben curata. Ma chi era Carella, si chiederanno quelli che associano questo nome a una frazione di Eupilio? Wikipedia sarà esauriente. Io mi limito a sottolineare la grande inventiva musicale e la personale vocalità, il tutto sposato ai primi testi di Pasquale Panella che sarà, poi, il parolaio prediletto da Lucio Battisti. Insomma, almeno su YouTube scoprite (o riscoprire) il buon Enzo.

http://www.f052.it/gallery/2087/640/320/100/2/content/2087.jpg

Un brano assolutamente acconcio:


TUTTI I FILM IN PROGRAMMAZIONE

http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/


REGOLE O VALORI?
Biblioteca comunale, piazzetta Lucati 1, ore 15, ingresso libero
http://www.studiolegaleprocopio.com/aged/wp-content/uploads/2012/01/AGeD-Logo2.jpg
Un convegno di Aged – Associazione giustizia e democrazia. Intervengono il professor Fabio Gabrielli, preside della facoltà di Scienze umane Ludes – Lugano, e il professor Enrico Garlaschelli, docente di Filosofia della facoltà Teologica di Milano. Presenta e modera l’avvocato Marcello Iantorno.


INCONTRI DELL’UNIVERSITÀ POPOLARE
Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 15.30, ingresso libero
http://www1.auser.it/wp-content/uploads/2015/07/AuserBollino_Univ.jpg
Prende il via il ciclo Nel tempo sacro. Miti, riti e cibi della festa condotto da Rossano Nistri. Nell’incontro di questo pomeriggio, Nel profumo di rosmarino e d’anice, il relatore tratterà della Pasqua come convalescenza dell’anima e del corpo. Il mangiare in bianco; il cibo della rinascita; i profumi di pane e fuoco vegetale.


1 MIC! 1 TAKE!
Conservatorio, via Cardorna 4, ore 17, ingresso libero

RCT – Reality Control Test in concerto. Musiche standard e originali.
http://www.conservatoriocomo.it/


GLI ANNI DELLA COSTITUENTE E DELLA COSTITUZIONE
Istituto di storia contemporanea Pier Amato Perretta, via Brambilla 39, ore 17, ingresso libero
http://www.cultura.rai.it/webdoc-2giugno/img/video25.jpg
Come fu scritta la Costituzione. Relatore Giuseppe Calzati.
http://www.isc-como.org/


STAGIONE NOTTE
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 20.30, biglietti a 27 sacchi (platea e palchi), a 19 sacchi (IV galleria, parapetto), 17 sacchi (V galleria, parapetto), 15 sacchi (IV galleria, ranghi) e 13 sacchi (V galleria, ranghi)

Una giornata particolare per Giulio Scarpati


STAGIONE MUSICALE DEL CARDUCCI
Associazione Carducci, ore 20.30, ingresso libero

Patrizia Salvini in récital al Carducci


MANGIA COME SCRIVI
Il Garibaldi, piazza Garibaldi, Cantù, ore 20.30, incontro e cena a 35 sacchi (informazioni e prenotazioni allo 031/70.49.15)

È il giornalista Mario Luzzatto Fegiz l’ospite d’onore dell’appuntamento di febbraio della stagione lombarda di Mangia come scrivi. Presenta la sua autobiografia Troppe zeta nel cognome.
http://www.mangiacomescrivi.it


RUGGERO DE I TIMIDI ALLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 21, biglietti a 14 sacchi (ridotti a 11 sacchi)

Spruzzi di Gloria in anteprima con Ruggero de I Timidi


CINEMA AL TEATRO SAN TEODORO
Via Corbetta 7, Cantù, ore 21, biglietti a 6 sacchi

Amore, cucina e curry! (Usa, 2014, 122 minuti) di Lasse Hallström con Helen Mirren, Om Puri, Manish Dayal, Charlotte Lebon e Amit Shah
La famiglia Kadam di Mumbai decide di intraprendere un viaggio in Europa alla ricerca di una vita migliore. Arrivati nel piccolo paese di Saint-Antonin-Noble-Val, nel sud della Francia, la famiglia decide di aprire un ristorante utilizzando le loro tradizioni culinarie. Il giovane Hassan si dimostra uno chef provetto, ma il ristorante di famiglia si ritrova a fare concorrenza al Le Saule Pleureur di proprietà di Madame Mallory, chef di fama internazionale premiata dalla Guida Michelin. Inizia così una “guerra” culinaria e culturale tra due diverse realtà, ma con il tempo inizia una forte amicizia e Madame Mallory guiderà Hassan verso i segreti della cucina francese.
http://www.teatrosanteodoro.it/

Lascia un commento