Domenica 6 novembre

La settimana InCom
0 1276

GUY CLARK DAY

Buongiorno,
ho compiuto 18 anni da qualche giorno e, quindi, non ho più diritto al bonus cultura da 500 sacchi che spetta ai ragazzi che, si spera, sapranno investire con oculatezza quel piccolo tesoretto così come sapranno chi ringraziare in cabina elettorale (ma i ragazzi non hanno memoria, tranquilli). Ora, che cos’è il bonus cultura? «È una iniziativa a cura del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e della Presidenza del consiglio dei ministri dedicato a promuovere la cultura – spiega il sito – Il programma, destinato a chi compie 18 anni nel 2016, permette loro di ottenere 500 sacchi da spendere in cinema, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza». Capito? Cinema, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza. Avete letto dischi? Qualcuno ha visto la parola dischi? No. Non gliene frega più un tubazzo a nessuno dei dischi. E neanche da dire che i dischi ormai si scaricano perché
a) per scaricarli lagalmente vanno pagati e quindi si potrebbe usare il bonus
b) si possono scaricare anche i film e pure la letteratura digitale, eppure cinema e libri ci sono
Ma dvd e blu ray no, per esempio. È discriminazione nei confronti delle cose tonde? E uno mi può dire che se ci comprano Mozart e Chopin è cultura, ma non lo è se ci prendono musica rock (tranne Bob Dylan che è un Nobel e quindi è cultura). Ma nessuno vieta ai giovani di spendere il bonus comprando l’opera omnia di Fabio Volo. Tra l’altro riconoscendo che il disco è un prodotto culturale si potrebbe anche abbattere l’Iva (come accade con i libri) diminuendone il costo e incentivandone la circolazione. Ma, fortunatamente, ottenere il bonus è così farraginoso che i giovani, dinamici e impazienti, rinunzieranno al terzo modulo da compilare.

tumblr_nki6jmoewl1qkr23po1_1280

Un brano che non può essere acconcio perché la musica è cultura solo se è un concerto:


5ª FIERA DEL DISCO A MARIANO COMENSE
Il Circolo, via d’Adda 7, dalle 10 alle 18, ingresso libero

Quinta fiera del disco, cd & dvd usato e da collezione a Mariano Comense


CAMERA CON MUSICA
Sala Bianca del Teatro Sociale, via Bellini 1, ore 11, ingresso libero

Il giovane talento di Xing Chang per Camera con musica


LE PRIME VISIONI DEL CINEMA ASTRA
Viale Giulio Cesare 3, ore 15.15, 17.10, 19.05 e 21, biglietti a 7 sacchi
Io, Daniel Blake (Gran Bretagna / Francia, 2016, 100 minuti) di Ken Loach con Dave Johns, Hayley Squires, Dylan McKiernan, Briana Shann e Kate Runner
i-daniel-blake-backdrop

Newcastle. Daniel Blake è sulla soglia dei sessant’anni e, dopo aver lavorato per tutta la vita, ora per la prima volta ha bisogno, in seguito a un attacco cardiaco, dell’assistenza dello Stato. Infatti i medici che lo seguono certificano un deficit che gli impedisce di avere un’occupazione stabile. Fa quindi richiesta del riconoscimento dell’invalidità con il relativo sussidio ma questa viene respinta. Nel frattempo Daniel ha conosciuto una giovane donna, Daisy, madre di due figli che, senza lavoro, ha dovuto accettare l’offerta di un piccolo appartamento dovendo però lasciare Londra e trovandosi così in un ambiente e una città sconosciuti. Tra i due scatta una reciproca solidarietà che deve però fare i conti con delle scelte politiche che di sociale non hanno nulla.
http://www.cinecircolo.it/


8208 LIGHTING DESIGN FESTIVAL
La Lucernetta, piazza Medaglie d’oro 4, ore 15.30 e 17.30, biglietti da 7 a 3 euro

8208, un omaggio a Volta a misura di bimbo targato Teatro in Centro


BEETHOVEN.CAM TEATRO SAN TEODORO
Via Corbetta 7, Cantù, ore 17, biglietti a 8 sacchi

Beethoven.cam al San Teodoro


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 17.30 e 21, biglietti a 7 sacchi
http://mr.comingsoon.it/imgdb/PrimoPiano/60039_ppl.jpg
In guerra per amore (Italia, 2016, 99 minuti) di e con Pif e con Andrea Di Stefano, Sergio Vespertino, Maurizio Bologna e Miriam Leone
New York, 1943. Arturo Giammarresi, palermitano trapiantato in America, sogna di sposare la bella conterranea Flora, ma lei è già promessa a Carmelo, figlio del braccio destro di Lucky Luciano. L’unico modo per ottenere la mano di Flora è quello di chiederla direttamente al padre della donna, rimasto in Sicilia. E siccome anche gli Alleati stanno per sbarcare in Trinacria, Arturo si arruola nell’esercito americano e approda nel paesino di Crisafulli dove comandano, in ordine sparso, la Madonna, il Duce, il boss locale Don Calò e un pugno di gerarchi fascisti. I destini di Arturo si incroceranno con quelli degli abitanti di Crisafulli e soprattutto di un tenente dell’esercito yankee, l’italoamericano Philip Chiamparino, entrato in guerra per amore del suo Paese e dotato di un senso alto dell’onore. La proiezione del pomeriggio sarà introdotta da Santina Pitrone.
http://www.spaziogloria.it/


INCONTRARTI
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 21, biglietti a 10 sacchi
co611_locandina-x-sito
Per i 70 anni dell’associazione La Nostra Famiglia Simona Atzori con Mariacristina Paolini e Beatrice Mazzola della SimonArte Dance Company, danzano sulle note dello Stradivari di Matteo Fedeli accompagnato al pianoforte da Andrea Carcano.
http://www.teatrosocialecomo.it

Lascia un commento