Domenica 20 novembre

La settimana InCom
0 1278

DUANE ALLMAN DAY

Buongiorno,
allora: la situazione è chiara. A Milano i delitti tra migranti sono all’ordine del giorno tanto da richiedere l’intervento dell’esercito, lo dice il sindaco Sala. Infatti a Milano la criminalità è in calo. Lo dice lo stesso Sala. Alfano (un nome che mai avrei pensato di dover scrivere qui) ha precisato che si è passati da 400 militari in città a 650 e diventeranno 800, quindi raddoppieranno (quindi c’è un militare ogni 1.687 abitanti, aggiungo io, virgola novantotto, per essere precisi) e non si accetteranno più profughi salvo emergenze. Quest’anno ci sono stati 153mila arrivi, tutti vissuti come emergenze. La situazione è chiara. È chiaro, invece, che oggi pomeriggio ci sarà al Teatro Nuovo di Rebbio un concerto con tanti artisti per raccogliere fondi a sostegno della parrocchia di Rebbio e della mensa migranti.

http://st.ilfattoquotidiano.it/wp-content/uploads/2015/06/catania-sbarchi-630x399.jpg

Un brano da Nobel acconcio al migrante:


LE PRIME VISIONI DEL CINEMA ASTRA
Viale Giulio Cesare 3, ore 15, 17, 19 e 21, biglietti a 7 sacchi

Sing street (Irlanda, 2016, 106 minuti) di John Carney con Lucy Boynton, Maria Doyle Kennedy, Aidan Gillen, Jack Reynor e Kelly Thornton
Conor vive nella Dublino di metà anni Ottanta, ha 16 anni e un talento nella scrittura di canzoni. L’incontro con l’aspirante modella Raphina, di cui s’innamora perdutamente, lo spinge a fondare una pop band per attirare la ragazza come attrice di videoclip. Nel frattempo il matrimonio dei genitori va in frantumi: saranno la musica, l’amore e l’inossidabile rapporto col fratello maggiore a dare al ragazzo un coraggio che non credeva possibile.
http://www.cinecircolo.it/


STAGIONE FAMIGLIE DEL TEATRO SAN TEODORO
Via Corbetta 7, Cantù, ore 15, biglietti a 5 sacchi (età: dai 4 anni ai 12 anni)
http://www.teatrosanteodoro.it/nuovo/wp-content/uploads/2016/09/tu-sei-me_1.jpg
Tu sei me? Liberamente tratta da L’orso che non c’era di Oren Lavie, ecco la storia di un orso curioso, bello e gentile alla ricerca di se stesso, vissuta, raccontata e animata con poesia, leggerezza e divertimento, anche attraverso l’utilizzo delle tecniche del teatro di figura: burattini, pupazzi, oggetti e ombre. Produzione Teatro San Teodoro / Compagnia Fata Morgana in collaborazione con Spazio Libri la Cornice. Di e con Cristina Quadrio e Marta Stoppa. Al termine dello spettacolo sarà offerta una merenda ai bambini, in compagnia degli attori.
http://www.teatrosanteodoro.it/


PICCOLE IDEE
La Lucernetta, piazza Medaglie d’oro 4, ore 15.30 e 17.30, biglietti bambini a 4 sacchi (platea) e a 3 sacchi (galleria); biiglietti adulti a 8 sacchi (platea) e a 7 sacchi (Galleria)
soldatino2

Il soldatino di piombo di Hans Christian Andersen, adattamento di Sarah Paoletti con Laura Cairoli, Massimiliano Angioni e Francesco Saitta. Scene di Saverio Quinto e Astrid isolani. Costumi di Laura Cairoli. Regia di Ester Montalto
Ogni notte a mezzanotte, quando i dodici rintocchi scandiscono la fine di un giorno e l’inizio di un altro, nel buio della stanza dei bambini i giocattoli diventano protagonisti e padroni di un ambiente fantastico e onirico al tempo stesso. Sono gli oggetti senz’anima, usati di giorno dai loro piccoli proprietari, a vivere di notte incredibili avventure. In un universo parallelo, sconosciuto ed insondabile per noi esseri umani, nascono e bruciano storie di amicizia, di guerra e di amore. Un soldatino di piombo con una gamba in meno che si sente solo perche’ diverso dagli altri giocattoli, e uno gnomo nero si contenderanno le simpatie di una ballerina di carta. Quando lo gnomo farà precipitare il soldatino dalla finestra inizieranno le peripezie di questo piccolo eroe di piombo attraverso un viaggio avventuroso per tornare a casa dalla sua ballerina, dove topi e pesci diventano enormi mostri agli occhi di un piccolo soldatino. Il lieto fine è assicurato. Un’occasione per imparare ad accogliere la diversita’ come un dono che ci da’ la forza di superare ogni ostacolo, per imparare a valutare i nostri incontri e a non essere superficiali nelle scelte, un amore ingenuo e puro tra due giocattoli tanto diversi quanto necessari l’uno all’altro.
http://www.teatroincentro.com/


CONCERT COMO NO BORDERS
Teatro Nuovo, via Lissi 9, Rebbio, dalle 17, ingresso a offerta libera

Como No Frontiers, musica e solidarietà al Nuovo di Rebbio


SETTIMANA DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA
Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 17, ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili
http://www.nonsolocomo.info/repository/normal/0-13026954-dazeroadiciotto.jpg
Grande concerto di chiusura a cura di Comorchestra Giovane e delle scuole secondarie di primo grado a indirizzo musicale degli Istituti comprensivi di Como Centro, Como Borgovico e Como Albate.


NOTE D’EMOZIONE
Circolo delle associazioni, via Bellinzona 191, Monte Olimpino, ore 17.30, ingresso libero
https://static.wixstatic.com/media/36fd34_30773fcd87dd4ee4bf8604b48c4d5523.jpg/v1/crop/x_0,y_0,w_1500,h_929/fill/w_979,h_605,al_c,q_85,usm_0.66_1.00_0.01/36fd34_30773fcd87dd4ee4bf8604b48c4d5523.jpg
Concerto del Trio Rigamonti: Miriam Rigamonti (pianoforte), Mariella Rigamonti (violino) e Emanuele Rigamonti (violoncello). Musiche di Mendelssohn e Dvorak.
http://www.triorigamonti.com/


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 17.30 e 21, biglietti a 7 sacchi

Fai bei sogni (Italia / Francia, 2016, 134 minuti) di Marco Bellocchio con Valerio Mastandrea, Bérénice Bejo, Guido Caprino, Nicolò Cabras e Dario Dal Pero
A nove anni Massimo perde la mamma per un infarto improvviso – o almeno così gli dicono i parenti, riluttanti a renderlo partecipe della morte della donna. Dopo un’infanzia solitaria e un’adolescenza difficile Massimo diventa un giornalista affermato ma continua a convivere con il ricordo lacerante della madre scomparsa, nonché con un senso di mistero circa la sua improvvisa dipartita. Solo alla fine scoprirà come sono andate esattamente le cose, e troverà il modo di risalire alla luce.
http://www.spaziogloria.it/


DIECIXQUINDICIX3
Teatro San Teodoro, via Corbetta 7, Cantù, ore 19
http://www.teatrosanteodoro.it/nuovo/wp-content/uploads/2015/12/10x152-300x300.jpg
Il Teatro San Teodoro per il terzo anno consecutivo ospita dieciXquindici x3, mostra collettiva, a cura di Elisa Fusi. La mostra proseguirà fino al 22 dicembre. Il progetto nasce dall’incontro di artisti, istituzione teatrale e pubblico, e prevede piccole opere d’arte a un prezzo accessibile a tutti, fissato a 20 sacchi, il cui ricavato andrà a sostenere le iniziative del teatro. Dal punto di vista artistico, la mostra offrirà un panorama ricco e variegato: dalla pittura alla fotografia, dal collage alla grafica, gli artisti hanno messo in campo tecniche e tematiche differenti, offrendo allo sguardo un centinaio di opere d’arte. Sono infatti 23 gli artisti e i creativi attivi nel territorio circostante che sono stati invitati a lavorare sul formato 10×15 cm per donare al teatro la loro creatività in cambio della partecipazione agli spettacoli teatrali. Il valore di questo scambio risiede nel sostegno reciproco di due forme d’arte in costante ricerca di nuovo pubblico da coinvolgere e appassionare.
http://www.teatrosanteodoro.it/


SONO NATA IN UN CORTILE
Castello di Pomerio, via Como 11, Erba, ore 21

locandina_rosanna-pirovano

Sono nata in un cortile ovvero Storia di una carriola, è un recital che ricorda un vissuto che ora appare un meraviglioso amarcord, così straordinario da sembrare inventato. Invece Rosanna Pirovano assicura che ogni personaggio e ogni fatto non sono puramente casuali. Stefan Coles con i suoi giovani violinisti, Lella Greco, Roberto Motta e Vito Trombetta accompagneranno il racconto. Le installazioni sono di Andrea Cereda. Infine la straordinaria partecipazione del tenore Filippo Pina Castiglioni, anche lui nato in quel cortile, racconterà la sua grande storia artistica.

Lascia un commento