Domenica 12 febbraio

La settimana InCom
0 1571

LISA HANNIGAN DAY

Buongiorno,
e così vinse Gabbani con l’effetto collaterale che oggi, tra i trend topic troveremo karma (e sangue freddo), Panta Rei (la sorella di Marina Rei) e Namasté (magari ci vado a cena stasera, in omaggio). Quindi il simpatico francesco entra in un Olimpo di grandi a cui già appartengono indimenticabili trionfatori del Festival come Gilda Giuliani, Mino Vergnaghi e, naturalmente, i Jalisse. Il brano, invece, si allinea a pezzi come Instant Karma, Karma chameleon e Karma police anche se mi piace cogliere l’occasione per ricordare questo capolavoro di jazz esoterico…

https://s3.amazonaws.com/rapgenius/tumblr_laywe9JJRf1qa3395o1_500.jpg

Il brano acconcio dovrebbe essere quello che ha vinto o un altro a mio gusto del festivàl, ma mi viene da scegliere questo, nonsopperché:


LA FOLLIA – WORKSHOP
Teatro San Teodoro, via Corbetta 7, Cantù, ore 10

Follia e assenza d’opera al San Teodoro


CHIMICA
officinacento5, viale Lecco 105, dalle 10 alle 22, ingresso libero

Chimica. Mostra fotografica di Filippo Taddei. A cura di Laura Fattorini. In Chimica, le fotografie di Filippo Taddei aggrovigliano l’empatia del prima alla consapevolezza di appartenere all’adesso e mostrano l’esistenza del transitorio nella forma immutabile dell’immagine. La ricerca estetica dei primi anni di sperimentazione fotografica dell’artista si racconta tramite una tensione fatta di equilibri, una geometria di luce e di sfumature in bianco e nero che mostrano d’anticipo la potenza comunicativa del suo lavoro. Il percorso artistico di Filippo Taddei si restituisce al presente con la genuina insicurezza tecnica e stilistica giunta oggi a una più completa maturità.
NdA: da qualche parte dovrei avere anche la versione in italiano…


TUTTI I FILM IN PROGRAMMAZIONE

http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/


PICCOLE IDEE
Piazza Medaglie d’oro 4, ore 15.30 e 17.30, biglietti per bambini a 4 sacchi (platea) e 3 sacchi (galleria), biglietti per adulti a 8 sacchi (platea) e 7 sacchi (galleria)

K.O.! Una storia di wrestling di e con Massimiliano Angioni e con Francesco Saitta e Simone Paci. Regia e allestimento di Ester Montalto. Produzione Teatro in Centro
I creatori di storie per bambini hanno da sempre utilizzato la lotta per veicolare un messaggio molto importante: per ottenere qualcosa devi combattere, non devi arrenderti. La lotta come metafora della vita di ciascuno di noi, il protagonista contro l’antagonista, il bene contro il male. Abbiamo scelto il wrestling per rappresentare questa idea di lotta e non altri e ben più blasonati sport di contatto perche’ il wrestling è, appunto, una ¨rappresentazione¨, una messa in scena dove, punto fondamentale, la violenza non è reale, ma solo rappresentata da attori / atleti che fingono e mettono in scena mosse e prese prestabilite. In K.O. questo aspetto è spiegato con chiarezza ai piccoli spettatori, che, in questo modo e a differenza della fruizione passiva data dalla televisione, diventano ben consapevoli della finzione. Il wrestling è un mondo popolato da personaggi che paiono usciti dai cartoni animati, tutti ottimi atleti, che, come i personaggi dei cartoni animati, si dividono in buoni contro cattivi, dove i buoni sorridono sempre e i cattivi,come nel più classico stereotipo, vorrebbero spaventare il pubblico. Noi abbiamo scelto questo mondo per raccontare la storia di un ragazzino che è pronto a lottare e giocarsi il tutto e per tutto pur di riscattare suo padre e ritrovare se stesso. Tra voli, capriole, colpi segreti e mosse spettacolari, K.O. vuole raccontarvi una favola moderna e semplice,dove l’importante non è vincere, ma l’impegno e la tenacia che ogni individuo mette in campo per raggiungere i propri obiettivi e realizzare i propri sogni. Con la speranza di farvi divertire almeno la metà di quanto ci siamo divertiti noi a crearlo.
https://www.teatroincentro.com/


INAUGURAZIONE NUOVA SALA RIVA
Museo permanente Eli Riva, via Masaccio 2, Casate, ore 16, ingresso libero

Ricordando Eli Riva, dieci anni dopo

Lascia un commento