X Factor arriva a Como: domenica le selezioni

x-factor-arriva-a-como-domenica-le-selezioni
0 1649

All’ultimo sprint, di fronte a milioni di telespettatori e un Filaforum gremito, i Soul System hanno superato Gaia, aggiudicandosi la competizione per la grande gioia del loro giudice Alvaro Soler che, in un primo momento, durante gli home visit, decise di scartarli salvo poi ripescarli subito dopo. Si è conclusa così, a dicembre 2016, la decima edizione di X Factor, la versione italiana del talent show musicale di origine britannica. Per i tantissimi appassionati comaschi c’è una buona notizia: riparte ufficialmente X Factor on the road, i casting itineranti alla ricerca della nuova pop star inizieranno il loro viaggio dal Nord Italia e, nell’ordine, dopo Piacenza e Brescia, domenica 12 marzo il van arriverà a Como in via Indipendenza (angolo via Vittorio Emanuele). Alcune informazioni: dalle 11 alle 18, gli aspiranti cantanti potranno registrarsi e incontrare la produzione del programma per dimostrare di avere il famigerato “fattore x”. Non è richiesta iscrizione e non sostituisce i casting ufficiali (che partiranno a maggio): è un’ottima occasione, la prima per incontrare il team di, farsi ascoltare e togliersi qualche curiosità sul programma. Quest’anno gli appuntamenti raddoppiano: sono, infatti, due i mezzi in giro per la penisola per un totale di oltre 30 tappe in due mesi. Nello stesso weekend in cui saranno a Como, un’altra squadra sarà a caccia di talenti tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Per chi volesse, invece, partecipare alla prossima competizione, l’undicesima, la procedura è semplice: basta compilare il form su ‪xfactor.sky.it/casting o chiamare il numero ‪0423402300‬‬‬‬‬‬‬‬.

I candidati devono avere 16 anni compiuti, per i gruppi e le band saranno accettate solo le iscrizioni tramite il formato online, dove bisognerà caricare una performance video. L’ultima edizione, la sesta prodotta e trasmessa da Sky Italia e condotta da Alessandro Cattelan, è andata in onda dal 15 settembre al 15 dicembre dello scorso anno. In giuria, oltre al confermato Fedez, c’è stato il ritorno di Arisa e l’arrivo di due nuovi giudici: il cantate pop spagnolo Alvaro Soler e il leader degli Afterhours, il “disturbatore” Manuel Agnelli. Come funziona la kermesse che, negli anni, ha appassionato sempre più spettatori fino a diventare un appuntamento fisso per milioni di italiani? Anche quest’anno le categorie in gara saranno quattro: maschi under 25, femmine under 25, over 25, gruppi (allargatasi anche alle formazioni musicali, intese a più elementi con almeno un membro cantante). Dopo le preselezioni, ci sono le audizioni dove i concorrenti si esibiscono davanti ai quattro giudici e al pubblico. A seguire, arrivano i bootcamp: per scegliere i primi sei finalisti per categoria viene utilizzato il metodo di selezione della Sfida delle sei sedie, ogni giudice ha a disposizione sei sedie e, dopo aver ascoltato il brano cantato dal concorrente, dovrà decidere se ne merita una. L’ultimo scoglio, prima dello spettacolo serale, è l’Homevisit. Al termine di questa prova vengono decisi i dodici cantanti (tre per categoria) che andranno a comporre le squadre capitanate dai quattro giudici durante i live show. Per maggiori informazioni: xfactor.sky.it.

Fem (Marco Ferreri), da Mariano Comense a X Factor

4 Sound

«Perché la musica batte solo sul… due». In principio fu Rai 2, la prima rete a trasmettere X Factor Italia nel 2008. Subito, si registrò la partecipazione di una band lariana, i 4 Sound, gruppo nato nel 2004 a Como attraverso un casuale intreccio di amicizie e conoscenze. La loro corsa si fermò alla quarta puntata, dopo essere sopravvissuti al ballottaggio nella seconda. I giudici Mara Maionchi, Simona Ventura e Morgan (loro “capitano”), preferirono Emanuele e le sue versioni di Nothing compares 2 U (Sinead O’Connor) e Albachiara (Vasco Rossi) alle Nessuno mi può giudicare (Caterina Caselli) e I am what I am (Gloria Gaynor) eseguite dalla band. Andando a ritroso, i canturini Iron Mais e il loro rock agricolo, nel 2015, si fermarono agli home visit, uno step prima dello show serale.

Iron Mais, da Erba

Nell’ultima edizione, invece, gli IISO sorpresero i giudici durante audizioni e bootcamp con rivisitazioni in chiave elettronica di due canzoni per certi versi antitetiche: Insieme a te non ci sto più di Caterina Caselli e I cigni di Balaka di Al Bano Carrisi: quest’ultimo brano, scritto dal cantante pugliese e interpretato con Romina Power nell’ormai lontano 1987, balzò all’onore delle cronache mondiali poiché l’autore fece causa a Michael Jackson accusandolo di plagio con la sua Will you be there. Anche in questo caso, gli IISO si fermarono agli home visit.

Chi, invece, si è esibito al live, venendo eliminato alla quarta puntata, è il marianese Fem, all’anagrafe Marco Ferreri, 22 anni. Nei prossimi mesi è, peraltro, in uscita il suo album solista con il singolo di lancio I live 4 myself, già con migliaia di visualizzazioni.

Infine, una curiosità: durante il periodo in cui il programma era in onda, Il popolare cantante giudice Alvaro Soler ha trascorso un pomeriggio a Como, prima tra i Balocchi poi a Brunate, per un’escursione in funicolare.

Alvaro Soler in piazza Cavour tra le bancarelle di Città dei balocchi

Lascia un commento