Wow Music Festival 2016, non è finita finché non è finita!

0 1268

La tre giorni appena trascorsa ha lasciato il segno. L’evento è andato aldilà di ogni aspettativa. Da giovedì a sabato i giardini del Tempio Voltiano hanno visto brulicare una mole di persone di ogni età per tre sere che difficilmente riusciremo a dimenticare.

Si sentirà parlare ancora per molto tempo dell’edizione 2016 di wow music festival e tutto grazie al calore e al supporto di tutti quelli che ci sono stati e che hanno reso possibile la riuscita di questo evento che per Como è un grosso passo avanti.

La prima giornata, oltre ai moscerini, ci ha regalato le esibizioni energiche di musicisti del calibro di YOMBE, La Batteria, Appaloosa e Soviet Soviet. Sound prevalentemente all’insegna del rock che ha saputo regalare la giusta dose di adrenalina nonostante il caldo sfiancante del pomeriggio.

YOMBE

YOMBE

La Batteria

La Batteria

Appaloosa

Appaloosa

Soviet Soviet

Soviet Soviet

Il giorno seguente ci siamo fatti ammaliare dalle simpaticissime e talentuosissime I Am Not a Blonde, lasciati travolgere dagli energici e coinvolgenti Go Dugong e conquistare da Cosmo e Iosonouncane.

I Am Not A Blonde

I Am Not A Blonde

Go Dugong

Go Dugong

Cosmo

Cosmo

Iosonouncane

Iosonouncane

A chiudere la tre giorni comasca più riuscita di sempre ci hanno pensato i meravigliosi Selton che, aprendole danze, hanno saputo regalare a tutti i presenti lo stato d’animo giusto per affrontare le seguenti esibizioni di Motta e Calcutta che uno dopo l’altro, fino al dj set conclusivo di Pigro on Sofa, hanno esaltato e fatto cantare all’unanimità l’enorme folla presente a questa che forse, per organizzatori e collaboratori, è una delle serate più belle e riuscite mai vissute fino a oggi.

I Selton in mezzo al pubblico

I Selton in mezzo al pubblico

Francesco Motta

Francesco Motta

Calcutta

Calcutta

Pigro On The Sofa

Pigro On The Sofa

Che dire? wow music festival ha tutti i presupposti per diventa da eccezione finalmente la regola. Como aveva bisogno di questa energia, di questa possibilità, di questa dimostrazione di estrema capacità, coesione e competenza. Un sacco di volti giovani e pieni della soddisfazione e la felicità che solo un evento riuscito come questo può regalare.

Il kraken torna nelle profondità degli abissi, ma in realtà non è finita. Oggi infatti non ci saranno esibizioni dal vivo, ma i giardini che hanno ospitato per tutti e tre giorni del festival la gastronomia dei truck di Italia on the Road non ci lascerà a bocca asciutta e tanto meno il Birringiro, il pub su quattro ruote del Birrivico che sarà pronto e operativo per placare la vostra sete dibuona birra artigianale. Anche oggi sarà possibile andare a cibarsi della varietà di cibo e leccornie che i mini ristoranti a tre ruote hanno saputo offrire fino a ora.

Como area street food del Wow Music Festival

Altro appuntamento imperdibile invece è quello di domani, lunedì 27 Giugno. Wow Music Festival, La Gabbia 3vs3 Como e BiBazz, in collaborazione con Lariosport, trasmetteranno infatti la partita degli ottavi di finale degli Europei di Calcio, Italia – Spagna sul maxi-schermo di 5 x 3 metri dal quale avete visto sicuramente trasmettere nei giorni scorsi le vostre foto durante l’evento e le bellissime animazioni.

Quindi, che dire? Non c’è mai fine all’intrattenimento!

(Foto di Andrea Butti)

Lascia un commento