Three – dimensional Miniartextil

three-dimensional-miniartextil
0 834

Se Crystal Wagner, artista di cui abbiamo parlato in questo articolo sbarcherà a Como da Las Vegas per la nuova Miniartextil,  il design collective Numen for Use arriverà in città dopo l’esperienza ad Hangzhou, Cina.

NUMEN A HANGZHOUDefinire semplicemente collettivo artistico la sinergia che si è instaurata fra i tre designers Sven Joke, Cristoph Katzler e Nikola Radeljkovic, è riduttivo: la loro ricerca, che parte proprio dal disegno industriale, è arrivata in alto che più in alto è difficile andare, sino a toccare il concetto di land art, ridisegnando spazi pubblici a suon di opere d’arte.

Una scommessa importante, vinta in ogni dove: lunghissimo l’elenco di mostre, eventi, Biennali – solo per citarne una, quella di Architettura 2014 a Venezia, che hanno visto la presenza di una delle loro monumentali creature.

NUMENE così a Como arriverà Tape, praticabile e interattiva, fatta da oltre 25 mila metri di scotch. La ammirerete nella navata centrale della bellissima ex chiesa di San Francesco. E sarà stupefacente osservare il meticoloso lavoro alla base della grande opera che richiama l’antico principio tessile di trama e ordito.

Chi deciderà di avventurarsi all’interno di Tape, entrerà a fare parte di una scultura tridimensionale dove i visitatori potranno vivere un’esperienza che gli stessi tre artisti definiscono dadaista grazie alla percezione di un senso di immensità, ma anche di mancanza di spazio.

Il lavoro dei Numen for Use contribuirà, una volta di più e insieme a tutti gli altri artisti presenti, a dare quel tocco di sogno e magia che la nuova rassegna di arte tessile contemporanea mette nel suo titolo e vuole portare in giro per il mondo.

Lascia un commento