Sesta edizione di StreetScape

sesta-edizione-di-streetscape
0 683

In questi giorni può capitare di notare qualcosa di diverso, passeggiando in città: sotto il portico del Broletto, ad esempio, potrebbero saltare all’occhio i colori nero e fucsia di alcune reti di lycra e filo di nylon; alzando lo sguardo verso uno dei balconi di via Volpi 1, invece, colpirà la presenza dell’Uomo Ragno – con una tuta un po’ diversa dal solito; stupiranno, forse, anche le scarpe di ogni foggia e colore che i passanti potranno notare sul muro della Stazione di Como Lago.

Domenico Pellegrino

Questo è solo una parte di ciò che la sesta edizione di Streetscape offrirà da oggi fino al prossimo 19 novembre: progetto pubblico di Street Art e Urban Art ormai consolidato a Como, prevede ogni anno l’intervento di numerosi artisti che invadono la città con sculture e installazioni urbane che si fondono con gli spazi pubblici. Come ha dichiarato Michele Viganò, Presidente e promotore del Comitato Artistico StreetScape, “in un momento di veloci cambiamenti non è la gente che incontra l’arte ma l’arte che incontra la gente. StreetScape: a Como l’arte è visibile a tutti”. A cura di Chiara Canali e Ivan Quaroni, la mostra diffusa è organizzata dall’Associazione Culturale Art Company in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Como. L’obiettivo è far riflettere sulle possibilità di interazione tra l’arte contemporanea e il tessuto urbano della città, studiando la giusta collocazione delle opere e il rapporto con lo spazio urbano e il patrimonio storico-artistico, architettonico e museale della città; risultato di ciò sono le vedute inedite delle strade e degli scorsi, come l’unione delle parole inglesi Street e Scape suggerisce.

Alberonero

Come ogni anno, sono numerosi gli artisti contemporanei coinvolti tra quelli affermati ed emergenti del panorama italiano e internazionale: Andrea FiorinoDomenico Pellegrino, Nei Alberti, Urbansolid, Icio Borghi, Francesco Diluca, Andrea Cusumano, Martina Morreale, Martina Sozzi, Riccardo Viganò (quattro studenti del Corso di Arti Visive dell’Accademia Galli), Waone (sua l’opera nella foto in apertura), Filippo Borella, Alberonero. Oltre a loro anche Mr. Savethewall che, in omaggio al festival, ha realizzato nei giorni scorsi un’opera estemporanea – dal titolo La grande ondata, in evidente omaggio al capolavoro del pittore giapponese Hokusai – nello spazio delle affissioni comunali di piazza Pinchetti a Como.

La grande ondata, omaggio di Mr. Savethewall al capolavoro del pittore giapponese Hokusai

Le installazioni che compongo l’edizione di quest’anno sono collocate, come è caratteristica di Streetscape, in molti luoghi della città, in un’ottica di diffusione e fruizione dell’arte in tutto il territorio: da via Castelnuovo alle Serre di piazza Martinelli, dal Chiostrino Artificio all’Accademia di belle arti Aldo Galli in via Petrarca e nei cortili della Biblioteca Comunale, del Museo Giovio, della Pinacoteca. Un tour guidato delle opere, alla presenza degli artisti, è previsto per sabato 14 ottobre, dopo l’inaugurazione in programma proprio alla Pinacoteca civica alle  17. Data non casuale, quella scelta, trattandosi della 13ª Giornata del Contemporaneo promossa da Amaci. Dopo gli interventi istituzionali sarà prevista l’azione performativa Baldòfola di Filippo Borella con la presenza di Paola Pappacena.

Le iniziative non si fermano qui; per coinvolgere diverse fasce di età i prossimi lunedì 16 e martedì 17 ottobre sono previsti i progetti formativi intitolati Occhio Ladro condotti dall’artista Manuel Grosso  e indirizzati agli alunni della quarta elementare delle scuole primarie Massimiliano Kolbe e Giovanni Paolo II di Como. Il laboratorio artistico prevede il coinvolgimento degli alunni che saranno invitati a confrontarsi sui temi dell’attenzione/distrazione visiva, del rispetto dell’ambiente, dello sviluppo di una sensibilità ecologista. Il processo che verrà utilizzato sarà quello che sottende alla creazione degli strappi. Un evento per tutta la città, in tutta la città.

Lascia un commento