Saviano sold out al Sociale per Noir in festival

saviano-al-sociale-per-noir-in-festival
0 4242

Roberto Saviano riceverà il prestigioso Premio Raymond Chandler in un’anteprima del Noir in Festival al Teatro Sociale di Como. La manifestazione ha una lunga storia alle spalle, 25 edizioni a Courmayeur prima di approdare a Como, dall’8 all’11 dicembre, e a Milano, dall’11 al 14, per la prima volta nel 2016 (trovate il programma completo qui). E Saviano sarà il primo ospite in un’anteprima che si terrà mercoledì 7 dicembre alle 21 al Teatro Sociale.

La serata è gratuita e aperta a tutti. Le prenotazioni per assicurarsi il posto a sedere al Sociale si sono chiuse domenica 4 dicembre a mezzogiorno e il teatro è esaurito, ma sarà comunque possibile una rush line in prossimità dell’entrata che consentirà l’accesso in base alla disponibilità di posti residui in sala.

L’incontro sarà moderato dal giornalista Sebastiano Triulzi e vedrà la partecipazione di Boosta dei Subsonica.

A dieci anni dallo straordinario successo di Gomorra, un’inchiesta che ha generato prima un film, poi una fortunatissima serie televisiva, tutte operazioni che hanno cambiato per sempre la percezione e la comprensione della malavita organizzata nel nostro Paese, Saviano è tornato a pubblicare un romanzo che racconta, ancora una volta, la Campania, la mafia con La paranza dei bambini, pubblicato da Feltrinelli il 10 novembre scorso.

copertina_definitiva_25691Il libro racconta l’ascesa di una paranza – un gruppo di fuoco legato alla Camorra – e del suo capo, il giovane Nicolas Fiorillo. Appollaiati sui tetti della città, imparano a sparare con pistole semiautomatiche e AK-47 mirando alle parabole e alle antenne, poi scendono per le strade a seminare il terrore in sella ai loro scooter. A poco a poco ottengono il controllo dei quartieri, sottraendoli alle paranze avversarie, stringendo alleanze con vecchi boss in declino.

«Paranza è nome che viene dal mare, nome di barche che vanno a caccia di pesci da ingannare con la luce – ha spiegato l’autore – E come nella pesca a strascico la paranza va a pescare persone da ammazzare. Qui si racconta di ragazzini guizzanti di vita come pesci, di adolescenze ingannate dalla luce, e di morti che producono morti».

«Continuo a domandarmi se la parola possa cambiare il mondo – ha detto Saviano  in una recente intervista – Ecco perché ho scritto La paranza dei bambini».

Il Raymond Chandler Award, istituito da Irene Bignardi nel 1996 grazie alla collaborazione con il Raymond Chandler Estate, è stato assegnato in questi vent’anni alle massime personalità della letteratura di genere, tra cui P.D. James, John le Carré, John Grisham, Elmore Leonard, Scott Turow, Michael Connelly, Andrea Camilleri, Don Winslow, Henning Mankell e molti altri fino a Joe Lansdale, premiato nel 2015.

Lascia un commento